Mazzarri, rinnovo solo con risultati

Prima c’era in ballo il quinto posto, poi c’è stato il rifinanziamento della società, ora c’è  l’estate , così il rinnovo del contratto di Walter Mazzarri, in scadenza tra 12 mesi, pare al momento congelato. Ma in realtà è calma apparente. In realtà siamo al confronto tra due filosofie completamente diverse: quella molto americana di Eric Thohir, per cui, prima mi porti i risulti e poi ti rinnovo il contratto, come si usa ovunque tranne che in Italia e quella con cui siamo cresciuti in Italia, per cui un allenatore  pare possa lavorare lavorare tranquillo solo sotto  l’ombrello di un altro anno di contratto, situazione che lo renderebbe più saldo anche agi occhi della squadra. Thohir sembrava voler daffrontare la questione non prima di Natale, dopo almeno un terzo di campionato e il girone di Europa League: per lui dovrebbero essere i risultati a fare la conferma, ma da noi è diverso, da noi, iniziare la stagione senza il contratto anche per quella successiva è ritenuto pericoloso e addirittura dannoso. Misteri del nostro calcio. E anche vero che poi bisognerebbe mettere l’allenatore con contratto annuale nelle migliori condizioni possibili, ossia compragli i calciatori che chiede, anche se a qualcuno non piacciono. Ma sono tutti discorsi che stanno già per essere superati dagli eventi. In ogni caso ci tenevo a spiegare la mia idea. Conoscendo il tifoso interista medio che già non ama Mazzarri di suo e che normalmente si stufa dell’allenatore di turno ogni tre mesi, sarebbe stato assai più logico sposare la filosofia Thohir, con tutti i rischi, sempre presunti tra l’altro, che questa avrebbe comportato. Ma tra qualche ora, magari avremo l’ufficialità del rinnovo di Mazzarri e tanti saluti. Spero solo che stavolta siano previste clausole che impediscano di ritrovarsi poi per anni a stipendiare lo Stramaccioni di turno. Ho citato Stramaccioni solo perché p stato l’ultimo, ma l’elenco negli anni è stato assai corposo.

25 Commenti su Mazzarri, rinnovo solo con risultati

  1. Io non lo confermerei, dopo una stagione fallimentare, è assurdo parlare di rinnovo, ma quel che è peggio è che il nostro pensa di meritarselo.
    Ancora non ha capito che siamo l’INTER non la SuperReggina.
    Franco

    • Si può dire tutto, ma non che sia fallimentare un quinto posto con la squadra che si aveva. Non vinci il campionato solo perché ti chiami Inter. Ci vogliono i giocatori in campo e la rosa di Mazzarri era tra il quarto e il sesto posto. Ci sono tanti aggettivi, impariamo ad usarne di più calzanti, anziché i soliti gettonatissimi ‘fallimentare’ e ‘vergognoso’ appena si arriva sotto il terzo posto. Bisogna anche vedere il materiale umano di cui si dispone.
      GLR

  2. Tutti a firmare contratti pluriennali, squadre alla canna del gas con 3 allenatori a libro paga e i DS ad elemosinare prestitucci di mezzi giocatori o con un passato moolto passato o un futuro moolto futuro.

  3. Mazzarri finora si è dimostrato limitato e di certo non un allenatore da top team (che purtroppo non siamo più), ma secondo me il problema vero è che Thohir non caccia una lira e Ausilio, che già non mi pare un’aquila, ha a disposizione un budget di 3,5 mln…ovviamente di risultato positivo netto da portare a casa! A questo si aggiunga che ad oggi siamo stati perculati da campioni del calibro di Tom Ince e Mbia e abbiamo registrato gradimento solo da gente proveniente dai gulag siberiani! Sigh

  4. Silvio da Torino // 1 luglio 2014 a 19:21 // Rispondi

    Mazzarri l’ultimo anno a Napoli ha lavorato piuttosto bene ed era a scadenza di contratto. Io sono preoccupato per altre cose. Spero vivamente che ci siano idee molto chiare per quel che riguarda il mercato. Manca una settimana al ritiro e finora è arrivato soltanto Vidic (molto bene). Per i giocatori che ci interessano i prezzi sono balzati alle stelle e sembra che i giocatori che vogliamo usare per fare cassa non interessino più a nessuno. Tu mi dirai che c’è tempo, però un pò preoccupato sono

  5. Thohir sta insegnando managerialità a tanti dirigenti italiani, molti dei quali considerati dei geni. Thohir non avrà vita facile con Mazzarri se porterà avanti la sua linea. Non sarei sorpreso se il livornese chiedesse di andarsene a patto di ricevere in cambio una buonuscita. Molto dipenderà anche dalla tipologia di giocatori che verranno acquistati nei prossimi due mesi. Sono curioso di vedere l’evoluzione di questa situazione anche perché guardando in casa altrui (Milan) mi pare regni il caos AF

  6. tieni duro Erik. se i consigli arrivano da Fassone (a proposito, cosa ci fa ancora li???) si capisce tutto… no, pienamente d’accordo col presidente. estremamente deleterio legarsi cosi in anticipo ad un allenatore poco amato. anche da Thoir stesso. prima dimostri, poi si prolunga il contratto. mi sembra banale, talmente e’ logico.

  7. tieni duro Erik. non farti influenzare da Fassone (a proposito, cosa ci fa ancora li’???). sarebbe profondamente sbagliato legarsi anzitempo ad un allenatore poco amato anche da Thoir stesso e che deve ancora dimostrare di poter raggiungere i risultati che ci si aspetta.
    mi sembra scontato e addirittura banale: prima dimostri, poi ti do. come in tutte le situazioni lavorative del mondo.

  8. ciao Glr , sinceramente per quanto riguarda il tema Mazzarri non so come esprimermi, perché io vorrei giudicare questo allenatore con giocatori da Inter. Tanti tifosi lo criticano, però come ho già scritto 50 volte vorrei vedere il suo lavoro allenando certi big!!

  9. Considerando che lo “stipendio” (e chiamiamolo così…”) di calciatori e allenatori è tale che con uno di questi “stipendi” un normale cristiano vive cinque vite, mi pare decisamente fuori luogo una richiesta di prolungamento (ma non solo di Mazzarri, di chiunque) anticipato. Prima i risultati, poi se ne riparla. Come dare torto a Thohir?
    Dici bene, GLR: cose del genere accadono solo in Italia, e tanti italiani non capiscono perchè. Mazzarri sarà italiano, ma il Presidente no. E “ubi maior”…

  10. Alessandro // 2 luglio 2014 a 07:30 // Rispondi

    Condivido in toto la tua disamina. Altrimenti vorrebbe dire che non avremmo imparato nulla (dal recente passato). Nel 2004 avevamo a contratto Cuper, Zac e Mancini. Serve altro ?

  11. se il tifoso dell’inter vuole la testa dell’allenatore dopo un anno è perché non ha pazienza, è italiota e provinciale, se Thohir lo fa fuori dopo tre mesi di nuova gestione è americano. E’ evidente che non ho capito. Un abbraccio.

    • C’è una sottile differenza: il primo guarda, il secondo ci mette i soldi. E proprio perché conosco i tifosi dell’Inter suggerisco a Thohir di adottare la filosofia americana: risultati=rinnovo.
      GLR

  12. Ma mi pare giusto legare il destino di Mazzarri ai risultati che potrà portare, anche perchè non ha un pedigree tale da consentirgli un rinnovo incondizionato, ballano cifre importanti e mi sembra sacrosanto un ragionamento del genere!

  13. MIMMO KALLON // 2 luglio 2014 a 08:23 // Rispondi

    Rinnovare il contratto al Mister per 3,5 milioni e rinunciare a Taider 22enne nazionale con stipendio di 750 mila euro…sicuri che ET non sia il filippino prestanome di Moratti???

  14. Gli allenatori che preferisco non ce li possiamo permettere e, in questo momento, non verrebbero certo all’Inter. Non mi piace Mazzarri, tuttavia sostengo fortemente che l’Inter fa bene a lavorare per due/tre anni con lo stesso allenatore e, se questo è Mazzarri, me ne farò una ragione. D’altra parte stiamo faticando a prendere M’Vila, sento parlare di Biabiany, di Behrami… quali giocatori inizieranno la stagione a Pinzolo? sinceramente l’allenatore non mi sembra il primo dei nostri problemi.

  15. Massimo Inter // 2 luglio 2014 a 09:20 // Rispondi

    Il fatto di avere un contratto che ti protegga il posto di lavoro per N tempo è cultura italiana. Ma per il comune mortale che ha famiglia e tira a campare seriamente in questo paese, lo ritengo giusto.Per chi invece guadagna milioni è giusto legarlo ai risultati, ma non solo WM, chiunque. Tra l’altro poi,dopo un esonero,gli agenti si presentano e chiedono il rispetto di clausole, bonus ecc per aver interrotto il rapporto contrattuale anzitempo. I soldi piacciono a tutti. Quindi, bravo Thohir.

  16. WM ha responsabilità importanti sulla qualità del gioco espresso ma non gli imputo la scelta dei giocatori.Lui chiede Luis Gustavo e Behrami, l’Inter acquista M’Vila; dà l’ok alla cessione di Guarin x Vucinic, l’Inter rinnova col colombiano e prende Hernanes.
    Anche quest’anno il mercato farà i conti col bilancio e con le poche idee.Ne prendo atto. Ciò che non accetto è il clima di depressione che si respira in Società. Mai visto un progetto nuovo ke parte senza entusiasmo.

    • Veramente il clima di depressione lo create voi, bevendovi tutto quello che noi si dice o si scrive. Tu in società non ci sei mai stato, ma ti posso garantire che il clima è tutt’altro che depresso. Qui non si è mai parlato ad minchiam, giusto per esaltare i tifosi sul nulla, come si fa al di là del Naviglio, dove pare che Kakà sia di nuovo in lacrime per aver lasciato nuovamente il Milan. Qui si è sempre comunicato male, ma si palle a vanvera non ce n’è bisogno
      GLR

      • sembrava che il Milan avesse già lo stadio pronto in zona Expo!:-). A parte tutto, l’entusiasmo non lo trasmetti solo con spot elettorali o sparando palle di mercato. Mi riferivo alla coesione d’intenti che spesso non c’è stata tra mister e società. Questo ha generato voci, gossip ed un senso di smarrimento che, almeno io, ho colto. Concordo sul tuo commento riferito alla pessima comunicazione in casa Inter, spero che anche qui si possa migliorare.
        ciao da Franz

        • Si, ma migliorare non significa vantare uno stadio che non verrà mai costruito, visto che il Comune incassa quasi dieci milioni di euro ogni anno da Inter e Milan. Da questo lato, devo dire che quelli dell’Inter sono sempre stati meno gonzi dei cugini, che credono ancora che Kakà se ne sia andato in lacrime e rinunciando a stipendio e buonuscita
          GLR

  17. Giusto confermare e prolungare un contratto ad un allenatore solo in presenza di risultati.
    Però, per il nuovo campionato, mandati in pensione i Grandi Vecchi del Triplete, mi pare che tolto 2-3 ottimi giocatori ( Samir H. – Palacio – forse Icardi) il resto sia quello che sappiamo, e, se non vengono acquistati almeno 3 buoni giocatori, credo che occorra un miracolo affinchè l’Inter migliori il 5° posto di quest’anno – Mazzarri coi giocatori che aveva, ha fatto il possibile.

  18. Thohir tutta la vita. Non capisco perchè impegnarsi al buio. Prima vediamo come vai, che gìà di soldi ne prendi troppi, poi se ottieni buoni risultati si vedrà…senno’ mi spiace ma, avanti un altro.

  19. il tuo editoriale non mi sembra proprio azzeccatissimo, Mazzarri ha rinnovato di un anno a prescindere dai risultati.
    Quindi Thohir crede in lui e l’ha dimostrato. Che poi non piaccia alla piazza interista fa niente.
    Saluti. Angelo

    • Mi sembri un po’ distratto! Nel momento in cui l’ho scritto, ossia l’altroieri, il rinnovo di Mazzarri non era ancora ufficiale. E’ stato un ultimo tentativo per spiegare che coi tempi che corrono i contratti bisogna meritarseli, ancor più gli allungamenti. sapevo che non sarebbe servito a nulla, visto che da giorni il rinnovo era nell’aria. Ciò non cambia la mia opinione e mi spiace che Thohir sia dovuto entrare nella logica tutta italiana del ‘prima il rinnovo, poi i risultati’. Dovrebbe essere il contrario
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili