Mazzarri ha rinnovato comunque

Non avevo dubbi di essere una delle voci più ascoltate del calcio :). Appena ieri avevo scritto la mia idea su come dovrebbe essere impostato anche in Italia il rapporto società-allenatore, a prescindere dall’Inter e visti i tempi di gramigna. Appena ieri invitavo Thohir ad insistere su quella che so bene essere sempre stata la sua visione dei contratti di lavoro, una visione ‘molto americana’, ossia prima i risultati, poi le gratificazioni.
Bene, com’era nell’aria e come recita ora il comunicato di FC Internazionale, il contratto a Mazzarri è stato prolungato di un anno, fino al 30 giugno 2016. Sono prevalse le nostre logiche, nostre nel senso di italiane, quelle per cui un allenatore con un solo anno di contratto, pare finisca per essere subito poco saldo agli occhi dei suoi calciatori. E allora, apriti cielo! A dimostrarlo, nemmeno tanto involontariamente, è proprio Erick Thohir, visto che nel comunicato che ufficializza il rinnovo del contratto di Walter Mazzarri,  dice: “Sono certo che ora (Mazzarri, ndr) potrà lavorare con la necessaria tranquillità”. Già, perché in Italia, evidentemente, per essere tranquilli ci vogliono almeno 24 mesi di contratto.
Per carità, ogni tesi è valida. Anzi, l’ultimo anno di Allegri al Milan, con la squadra che l’ha piantato praticamente da subito sapendo che a fine stagione non lo avrebbe ritrovato, depone effettivamente a sostegno della tesi del contratto pluriennale. Peccato che il successore di Allegri, Clarence Seedorf, tesserato proprio con questa logica, ora abbia trovato nel Milan un ottimo bancomat con più di tre milioni da incassare il prossimo anno.
Da noi, in fondo, si era appena finito di pagare Stramaccioni, uno che all’epoca si era presentato dicendo che alla prima difficoltà, avrebbe tolto il disturbo gratis. Niente da dire, sia ben chiaro. Anche perché, come sto vedendo pure in altri ambiti lavorativi, è facile fare i soloni col culo degli altri!
Spero solo che per Mazzarri siano state previste clausole innovative sul rinnovo e sull’avvio della stagione 2015-16, ma conoscendo bene non tanto l’Inter nello specifico, ma il nostro calcio in genere, ci conto poco.
Già alcuni tifosi interisti sono abituati dai tempi di Pellegrini a chiedere la testa di ogni allenatore alla prima sconfitta, mi immagino cosa dovesse accadere se Mazzarri, che già di per sé non è amato, se dovesse partire a singhiozzo. C’è però da sottolineare che una società davvero seria deve comunque andare avanti con le sue idee, a prescindere dalle pressioni esterne e fregandosene altamente dell’opinione, da sempre troppo cangiante, dell’uomo della strada.
Adesso però si metta Walter Mazzarri nelle migliori condizioni possibili per lavorare: se chiede certi giocatori, ovviamente raggiungibili, si cerchino quelli, anche se a noi a prima vista non dicono nulla.

40 Commenti su Mazzarri ha rinnovato comunque

  1. Roberto Scibetta // 2 luglio 2014 a 13:05 // Rispondi

    Concordo con Te sul fatto che i pro ed i contro del rinnovo anticipato sono vari e che la decisione non era facile.
    D’altra parte, vedo anche poca, pochissima chiarezza su come procedere in questo calciomercato: a parte Vidic, tutti gli altri obiettivi sono ancora sospesi (Rolando, uno o due mediani, una punta), e tra 3 giorni inizia il ritiro…
    Se pensiamo che VM ha detto più volte: fate quel che volete, ma datemi i giocatori fin dal ritiro, affinchè io possa dare una fisionomia alla squadra..

  2. Alessandro // 2 luglio 2014 a 13:24 // Rispondi

    Progetto … esiste un progetto? Affidarsi ad un allenatore che ha una visone medievale del calcio vuol dire aver già sbagliato in partenza. lo scorso anno siamo stati i leader nella classifica dei “calcidangoli”, quest’anno puntiamo alla classifica delle rimesse laterali. Prepariamoci allo sbarco dei vari Zuniga, Aronica, Behrami, Maggio e vari cessi ….

  3. Massimo Inter // 2 luglio 2014 a 13:26 // Rispondi

    Francamente ho sposato subito la tua idea della visione americana e, veloce come una fibra ottica, l’Inter ha rinnovato fino al 2016 a WM. Secondo me è stato un errore…ma può darsi che la logica di Thohir sia “questo è,e questo rimane. Fatevelo andare bene”. Può essere giusto o meno, solo il tempo lo dirà. A me WM non è mai piaciuto, lo dico senza problemi, ma a ‘sto punto attendiamo serenamente il prossimo campionato e vediamo che giocatori chiederà e quali giocatori farà partire. Vedremo. Forza Inter!

  4. Thohir è uomo di mondo. Avrà capito quale sia l’andazzo italiano e si è adeguato. In ogni caso contratti più o meno lunghi non escludono la possibilità di rimuovere i tecnici se non funzionano.
    Colgo l’occasione per segnalare invece, che in altre sedi, un tecnico chiamato a furor di Principale, cacciato precipitosamente dopo pochi mesi, ora, per ordini di scuderia sia fatto segno di critiche e di deplorazioni da collaboratori, giocatori e affini che parlano tutti, insieme, solo ora, ..curioso

    • Vabbè, ma altrove hanno spesso fatto ridere la gente e di questo bisogna dargliene atto. Ridere non fa mai male. Ora mi è venuta un po’ di tristezza a pensare al povero Kakà, tutto solo ad Orlando, senza nemmeno una copertina rossonera. Riuscirà anche questo mese ad arrivare in fondo, con tutti i soldi che ha regalato al Milan?
      GLR

      • Riccarduzzo Kakà, il sentimentalone, ha fatto un’altra volta una scelta di vita, sotto la regia del
        babbo Bosco

  5. Ci vuole stabilita’ nelle idee e negli uomini . Il tuo e’ un ragionamento utopististico. La squadra si costruisce senza fretta. Se i tifosi lo capiscono bene altrimenti pace. Questa e’ la mentalità giusta non contratti con il timer incorporato.

    • Questa SAREBBE la mentalità giusta, se vivessimo in un Paese normale, con un calcio normale e tifosi normali. Ma sai bene che non sarà così e alla prima partitaccia della nuova Inter te ne accorgerai. Condivido invece che una società debba comunque andare avanti per la sua strada, fregandosene del tifoso che chiama Mazzarri ‘lacrima’ ed è poi il primo a frignare per una rimessa laterale invertita chiedendo all’allenatore stesso di farlo presente…
      GLR

  6. Ma quando Mazzarri aveva detto la sua sul noto “scambio” Guarin-Vucinic (e alla faccia della sua opinione si è deciso “a furor di popolo” di procedere altrimenti) non era valido il precetto “se chiede certi giocatori, ovviamente raggiungibili, si cerchino quelli, anche se a noi a prima vista non dicono nulla” ?? Allora gli osanna si sono sprecati qui e altrove, indipendentemente dai progetti del mister…

  7. A me è sempre sembrato che le filosofie di Mazzarri e di Thohir fossero lontane, ma se la società ha rinnovato il contratto dell’allenatore spero che ci sia condivisione di intenti, e che, almeno in questo, non si faccia come tutte le italiane che snobbano l’EL solo perchè è la sorella “sfigata” della champion’s….

  8. Credo che sia giusto così.
    La scorsa stagione è stata troppo atipica per poterla considerare indicativa del lavoro di Mazzarri, che comunque secondo me è stato più che valido anche se si poteva fare qualcosa di più.
    Quest’anno dovrebbe essere un anno normale e pertanto mi aspetto che senza nessun alibi reale Mazzarri possa ottenere risultati migliori e propedeutici al rilancio dell’Inter che a mio avviso avverrà dalla stagione seguente (2015-2016) perchè lentamente bisogna tornare competitivi

  9. Caro GLR, ti sbagli certi sapientoni nerazzurri vogliono la testa di WM già adesso, 10 minuti dopo che gli hanno rinnovato; poi ci sono quelli che odiano WM e lo vorrebbero via ma che nello stesso tempo sono contenti che abbia rinnovato cosi hanno di che scrivere per i prox 2 anni.. :-)
    Sono sempre quelli che inneggiano agli acquisti spumeggianti di Menez e Alex del Milan e accusano noi di immobilismo.. che bel paese l’Italia :-)

    • Lo so bene, visto che ricevo centinaia di mail al giorno.
      GLR

    • mi fa ridere questa cosa italiota che bisogna per forza rinnovare al tecnico se no lui si sente sulla graticola e c’è il rischio che i giocatori non lo seguano: cribbio si parla di professionisti!

  10. Mi attendevo almeno un braccio di ferro tra Thohir e Mazzarri che invece non c’è stato. Ora spero che Thohir, la società, chieda i profili tecnico-tattici al tecnico ma poi prendano chi ritengono utili non solo per il progetto Mazzarri. In questo senso spero non debba arrivare il Maggio della situazione perché esistono giocatori con caratteristiche simili ugualmente capaci e utili sebbene non conosciuti dal tecnico. Anche perché la società deve ragionare anche per il dopo Mazzarri. AF

    • Non è stato proprio un braccio di ferro, ma un confronto tra due scuole di pensiero diverse. Poi ha prevalso la logica, suggerita da chi conosce meglio il calcio italiano, di rinsaldare l’allenatore con un contratto più lungo del previsto. I casi Allegri al Milan e di Prandelli in Nazionale, col finto annuncio di un rinnovo che ognuno sapeva non ci sarebbe comunque stato, hanno concorso a propendere per la logica conservativa. La più giusta, se non fossimo in un ambiente in cui dopo Mourinho, lo sport preferito è diventato cacciare l’allenatore ogni sei mesi.
      GLR

  11. Paolo Sabiu // 2 luglio 2014 a 18:02 // Rispondi

    Rimango del parere che il motivo del rinnovo non sia dovuta alla grande ‘stima’ che Thohir possa nutrire verso Mazzarri, ma soltanto perché di questi tempi non si possono buttare a vuoto gli oltre 3 mln che il tecnico toscano, compreso tra le varie eredità (leggasi debiti) di Moratti, guadagna a stagione.
    Mi auguro vivamente di sbagliarmi, ma temo che ci toccherà sorbirci altre sfuriate di WM indirizzate alle bottigliette d’acqua minerale al posto dei giocatori, che manco lo ascolteranno.

    • Bravi, così di milioni, anziché i 3 di quest’anno se ne buttano al vento 6, quelli di quest’anno e quelli del prossimo anno. Mah, speriamo davvero che la gente capisca che un allenatore va tenuto almeno per tre anni
      GLR

      • io concordo nei 3 anni, però perchè su Gasperini non la pensavi così? io sono uno di quelli che ha esultato all’esonero, ma vorrei capire meglio…

        • Erano ancora altri tempi, solo pochi anni fa, e si potevano spendere più soldi rischiando sull’allenatore. Poi Gasperini aveva grandi campioni, Mazzarri no.
          GLR

  12. Ma se nessuno lo ama ci sarà un perchè?
    o sono tutti bamba?
    che uomo fortunato,allena L’Inter…Grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    • Che il tifoso sia spesso bamba, visto che cambia idea ogni due partite, mi pare acclarato o dirlo è lesa maestà? Più della metà di voi giudica l’allenatore in base alle sue personali simpatie…
      GLR

      • Purtroppo non solo gli allenatori ma i DS, i Presidenti. Poi chiamano PI i giornalisti da cui dipendono in toto. Un po’ come la storiella del Moratti fratello scemo a cui davano 100mln di euro pur di tenerlo lontano da Saras.. Hai visto mai tu uno scemo incrementare il proprio patrimonio personale? Hai visto mai tu un fratello sperperare 100mln di euro x darli ad uno scemo? Ma se giri un po’ e tu lo sai questa è la storiella a cui tutti gli interisti credono

  13. Silvio da Torino // 2 luglio 2014 a 18:53 // Rispondi

    Bene, così adesso si smetterà di parlare di WM che non scende in campo e si parlerà del mercato che langue tristemente a pochi giorni dal ritiro. Speriamo che ET con la stessa sollecitudine adesso sguinzagli il buon Ausilio ed incomincino ad arrivare giocatori graditi a WM e che siano utili al progetto. Gente giovane, vogliosa di correre e di vincere possibilmente con i piedi buoni il giusto. Forse chiedo troppo ma il tifoso interista è sempre stato esigente. Ciao a tutti e sempre Forza Inter.

  14. Un contratto in scadenza equivale a non avere la piena FIDUCIA dalla società e questo genera un clima di incertezza che rende impossibile lavorare normalmente.
    D’altro canto perché un buon allenatore come Mazzarri dovrebbe accettare di andare a scadenza sapendo già in partenza che anche questa 2° stagione dell’Inter sarà considerata come la 1°, cioè appena sufficiente e quindi pagare in prima persona dal punto di vista dell’IMMAGINE, senza avere reali colpe?
    Il rinnovo è il giusto compromesso!!

    • Ragazzi, forse non ci siamo capiti. Io ho sempre sostenuto la necessità di sposare un allenatore e il suo progetto per almeno un triennio, ma sappiamo bene che all’Inter l’unico progetto che funziona è quello dove vinci e che alle prime difficoltà si tende a chiedere la testa dell’allenatore. Lavorare in condizioni ambientali come queste è impossibile. Spero vivamente che questa volta, al si là della simpatia o meno per Mazzarri, si riesca davvero a non creare la solita polveriera ai primi risultati deludenti, ma ne dubito…Per questo dicevo di scegliere il male minore, ossia il contratto annuale
      GLR

      • Sono pienamente d’accordo con il tuo ragionamento. E’ pazzesco come si intenda un non rinnovo=mancanza di fiducia. A Mazzarri non si chiedeva di allenare gratis, è ben pagato, per un anno. Poi, in caso di passi avanti (non necessariamente vttorie), si sarebbe rinnovato. Spero solo che ora la società non faccia partire i giovani più promettenti che abbiamo in rosa per andare a caccia di over30 che non si sposano con un percorso di crescita graduale come quello che l’Inter deve intraprendere

        • Per me se rinnovi un contratto significa che hai una tal FIDUCIA nel TUO allenatore che sei disposto a tenerlo ad ogni costo non solo se ci sono “passi avanti” ma anche qualora ce ne fossero INDIETRO!!!
          Ciò perché quando l’hai scelto o comunque quando l’hai confermato, l’hai fatto perché hai capito che è VALIDO!!!
          Inoltre se rinnovi un contratto significa anche che hai FIDUCIA nelle TUE capacità di scelta e valutazione ed è questo che è alla base di qualsiasi PROGETTO!
          Rinnovo=Fiducia=Progetto!

        • Senza un Progetto puoi anche non rinnovare il contratto ma:
          1- non saremo mai un Grande Squadra
          2- l’allenatore diventerà presto il capro espiatorio e dovremo esonerarlo rovinando la stagione e dovendo pagare sia lo stipendio annuo lordo (compresi i bonus) e pure un traghettatore. Meglio allora rescindere a Giugno!
          3- comunque Mazzarri a Giugno avrebbe preteso lui stesso la rescissione perché fare un’altra stagione di transizione senza un rinnovo sarebbe stato come essere “cornuto e mazziato”!

  15. Osservatore // 3 luglio 2014 a 09:59 // Rispondi

    Mazzarri garantirà all’Inter di Thohir di rimanere a galla (costruire una rosa da 5/6 posto non sarà una cosa tanto difficile visto il livello medio attuale) mentre la proprietà cercherà di portare a termire l’opera di risanamento societario.
    Prepariamo a rivedere l’Inter della passata stagione anche nel prossimo futuro, in attesa di una società finalmente snella, risanata e magari con un nuovo proprietario tra un paio d’anni.
    P.s. Mazzarri è uno che toglie proprio entusiasmo.

  16. Va bene il rinnovo: è inutile sprecare soldi per un allenatore che non ci farebbe fare il salto di qualità ma penso che, se l’obbiettivo è l’EL non ha alcun senso sprecare soldi con mezze calzette straniere. Duncan è così peggio di M’Vila? E per l’attacco Longo: delle due l’una o è scarso e allora vendiamolo o vale e allora mettiamolo in rosa invece di spendere follie per bidoni tipo Ibarbo.
    Max

  17. questa cosa del rinnovo altrimenti non si lavora tranquilli è agghiacciante!Questi signori prendono soldi da professionisti ma vogliono le certezze dell’impiegato!!D’altronde se Mazzarri (e i tanti come lui)rimane disoccupato come lo mette il piatto a tavola? Che poi se il sig. Mazzarri (e i tanti come lui) nonostante un contratto in vigore viene chiamato dal real o barcellona di turno, se ne va, straccia il contratto e arrivederci, però se lo cacci gli devi dare fino all’ultimo euro. BEATI LORO

  18. Significativo dare un’occhiata alle vostre sedicenti “Riunioni di redazione” per vedere che in sette non fate mezzo cervello.

    AH! AH! AH!

  19. al netto di tutti i commenti su simpatia/antipatia progetti triennali e raziocinio che in società non c’è mai stato e mai ci sarà, WM è davvero l’allenatore giusto (soprattutto alle cifre che prende) per questo ambiente? E’ stato obbligato a far giocare Icardi e Kovacic, che non riteneva pronti, e che sono gli unici decenti in questa rosa. Ha testardamente proposto e riproposto Ricky che è improponibile. Mi sembra che abbia dimostrato limiti oggettivi…. Vedremo…

  20. Una battuta. Non c’entrano niente allenatori, presidenti, giocatori ecc. Il problema dell’Inter è questo: più le maglie ufficiali sono brutte, più il rendimento della squadra è disastroso. Vedi la maglia rossa con stramaccioni.. E quest’anno avremo un pigiamino nero gessato!!!! Aiutooooooooo

  21. Claudioeffedeejay // 4 luglio 2014 a 19:31 // Rispondi

    Vucinic all’Al Jazeera. Ma non c’era qualcuno che lo definiva un campione? Forse gli incompetenti tifosi nerazzurri, che di fatto hanno evitato lo scambio con Guarin a gennaio, questa volta ci hanno visto un po’ più lungo degli altri. Scommettiamo che il colombiano finirà in una squadra un pelo più titolata? Con tutto il rispetto per la squadra di Abu Dhabi, per carità.

  22. Concordo con te che un contro è ragionare da tifosi e un conto è ragionare da dirigenti (cosa che all’Inter hanno fatto poco sotto la gestione Moratti). Forse semplicemente ci si è chiesti se un altro allenatore avrebbe fatto meglio di Mazzarri col “materiale” che aveva? E col “materiale” che verrà messo a disposizione in questa fase di ristrutturazione qualcuno potrebbe fare grossi miracoli sotto il punto di vista del rendimento? Io penso di no.

  23. Vuole plasmare l’Inter a sua immagine somiglianza….
    Aiutooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili