36C: Milan-Inter 1-0

MARCATORI: De Jong al 20’ s.t.
MILAN (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Rami, Mexes, Constant (dal 41’ s.t. Abate); Montolivo, De Jong; Poli (dal 27’ s.t. Muntari), Kakà, Taarabt; Balotelli (Amelia, Gabriel, Zapata, Bonera, Emanuelson, Essien, Pazzini, Robinho, El Shaarawy). All.: Seedorf
INTER (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Rolando; Jonathan (dal 33’ s.t. Alvarez), Hernanes, Cambiasso (dal 25’ s.t. Guarin), Kovacic, Nagatomo; Icardi (dal 37’ s.t. Milito), Palacio. (Carrizo, Castellazzi, Campagnaro, Andreolli, Zanetti, D’Ambrosio, Taider, Kuzmanovic, Botta). All.: Mazzarri
ARBITRO: Bergonzi
NOTE – Spettatori 73.855 per un incasso di 2.804.983,64 euro. Ammoniti Mexes, Cambiasso, Samuel, De Jong per gioco scorretto, Ranocchia per c.n.r.. Angoli 5-5. Recuperi 0’ p.t., 4’ s.t.

Han dovuto passare più di 1.000 giorni, praticamente tre anni, perché il Milan tornasse a vincere un derby, quello forse meno importante da anni a questa parte. Ma il successo rossonero non fa una grinza ed è meritato. C’è solo un tipo di partita che di norma può legittimare i discorsi da bar che si fanno quotidianamente sul calcio, quella in cui una delle due squadre non scende in campo. Questo derby è stato quel tipo di partita e la squadra è stata l’Inter. Misterioso l’atteggiamento molle dei nerazzurri, Icardi e Kovacic che avrebbero dovuto mangiarselo questo primo derby da titolari su tutti, ancora più misteriosa la non partecipazione di Walter Mazzarri alla serata. Gli highlights di questo derby resteranno a lungo tra i più stringati della storia del calcio in Tv: un cross basso di Nagatomo intercettato da Abbiati prima di giungere a Palacio, una traversa di Kakà su un contropiede avviato da quel ‘ciulone’ di Jonahtan scivolato al limite dell’area rossonera, un colpo di testa di Mexes largo di almeno tre metri, un tiro di Palacio deviato a lato sull’unico assist indovinato (Hernanes), un gol annullato a Pazzini in netto fuorigioco su conclusione dalla distanza di Balotelli e, ovviamente, il gol-partita di DeJong su punizione di Balotelli. Difficile commentare una gara che l’Inter non ha giocato: per una partita di calcio, bella o brutta che sia, bisogna essere in due. Mazzarri è stato preoccupante, forse non ne può più di sostituire Jonathan con Alvarez (figuratevi noi…), ma più che a un derby sembrava a teatro. Per carità non che uno in panchina debba per forza essere nevrastenico sempre e comunque, ma stavolta sembrava non avesse proprio voglia. Le troppe conferme ricevute da Thohir l’hanno forse eccessivamente rilassato? Con tutti i suoi difetti, Mazzarri non mi pare proprio il tipo che smette di lottare. Stasera assomigliava quasi ad un allenatore appena esonerato o fresco di firma per un’altra squadra. Vatte la pesca..L’Inter ha giocato per lo 0-0 o, peggio ancora, per concedere al Milan una piccola chance europea, giusto per regalare anche ai cugini il ‘disturbo’ Europa League l’anno venturo? Mi rendo conto che sto facendo anch’io discorsi da bar, ma come vi ho detto, se e solo se la tua squadra non gioca a calcio, com’è accaduto stasera, vale tutto! E allora via Mazzarri, via Thohir, via tutti :)

 

156 Commenti su 36C: Milan-Inter 1-0

  1. Condivido il tuo commento. Partita indecente. Perdere ci sta, ma non giocare proprio è inaccettabile. 90 minuti senza mai un cambio di passo, neanche negli ultimi 5 minuti.

  2. Vorrei fare i miei complimenti a Mazzarri, ha battuto un record che durerà parecchi anni: un derby intero con la sua squadra che non ha fatto un tiro in porta; il nostro processo per diventare una squadra dalla mentalità provinciale sta procedendo molto bene, Mazzarri è perfetto per questo progetto.

  3. Altra squadra per Mazzarri? Difficile. Le grandi sono tutte a posto…All’estero non lo vedono ancora…

  4. Alessandro // 5 maggio 2014 a 05:25 // Rispondi

    Ciao Gianluca. Non mi soffermo sull’ennesima non partita dell’inter di quest’anno, ne abbiamo già viste troppe! Non voglio sapere se è più scarsa la rosa dell’inter o Mazzarri. Mi fa incazzare che nel giorno del suo ultimo derby, l’immenso capitano non sia sceso in campo neppure per 5 secondi! Mazzarri sarai ricordato da tutti i tifosi dell’inter per questo. Javier perdonalo, il problema è che non ci arriva.

  5. Ciao GL, non cambio idea (come spesso scrivi) ogni 2×3: Mazzarri non mi è mai piaciuto e non sta facendo nulla per farmi cambiare idea. Smetterei anche di dire che i nostri giocatori hanno i Camperos ai piedi (rispetto ai cugini siamo forse migliori). Il fatto di non aver fatto 1 tiro in porta che sia 1 la dice lunga sulla totale mancanza di idee, gioco e schemi (cosa per la quale il Mr. è stato assunto). E per fortuna abbiamo avuto tutto il tempo per preparare la stagione non giocando in Europa

  6. Luca Milano // 5 maggio 2014 a 06:15 // Rispondi

    L’Inter sembra uno studente piccino da sei-meno-meno che è perennemente a rischio di patatrocchio all’arrivo del supplente di turno o al primo cambio d’umore del vetusto maestro.
    Insomma, non si può vincere solo in 11 contro 10, anche se, a dire il vero, c’è chi riesce a perdere quando gli altri sono in 9 e pure con 8 minuti di recupero. Ciao.

    • Premetto che sono interista purosanue dalla nascita; ma contro i 9 avversari e con a disposizione ulteriori 8 minuti di recupero la sottointesa squadra di pigiamati ha pareggiato, non perso quella partita. Invece la nostra ha perso con il Milan più scarso degli ultimi 15 anni (più o meno). E vi invito a rileggere i commenti successivi alle partite di Samp e Parma: sembravamo candidati a vincere la CL.

  7. Mazzarri col suo gioco sparagnino e la sua mentalitá provinciale non vincerá mai nulla oltre a qualche coppetta di toscana, ma visto che noi il prossimo titulo chissá quando lo rivedremo potrebbe essere l’allenatore giusto per ricostruire un blocco dal quale ripartire. Ciò detto mancano almeno due esterni capaci di fare entrambe le fasi e lanciarsi negli spazi, una mezz’ala che si inserisca senza palla e segni, un centravanti. Abbiamo troppi portatori di palla e nessuno che si muove.

  8. Ti do’ ragione Gianluca, anche se ritengo Mazzarri colpevole della poca grinta trasmessa alla squadra, per fermarci Seedorf non ha fatto altro che mettere un centrocampista in più. In questo modo ha intasato la metacampo e ha costretto l’Inter a giocare sugli esterni. E qui arrivo al punto: se i nostri migliori terzini non riuscivano neanche a essere titolari nel Parma e nel Cesena cosa ci può fare Mazzarri???? Servirà un mercato molto dispendioso per cercare di recuperare sulle squadre davanti.

    • Mah! Magari una contromossa? Magari, visto che i tuoi esterni sono scarsi (eufemismo), provare qualcosa di diverso? Si lo so la squadra è scarsa ma proprio non si riesce a fare niente di diverso? Un espertone come il mister? Cmq la cosa veramente preoccupante secondo me, é la situazione finanziaria con le garanzie bancarie vincolate ancora ai Moratti, dopo alcuni mesi dal cambio societario. É vero che si parla di transazioni complesse ma mi sembra che la strada sia impervia. Mala tempora …..

  9. L’amarezza è più che giustificata.
    Io ho sempre difeso Mazzarri, ma a questo punto non ci credo più nemmeno io.
    La squadra è uno schifo, con giocatori, come Nagatomo e Jonathan, che non giocherebbero neanche nel Parma. Però paghiamo un allenatore proprio per questo.
    Il problema non è come finirá quest’anno, ma come inizierá il prossimo.
    È evidente che alle prime sconfitte verrà mandato via a calci.
    E allora mi chiedo: che senso ha ricominciare con lui?

  10. Solo una parola: IMBARAZZANTI. E mai come oggi non c’è null’altro da aggiungere.

  11. Il Milan sicuramente non ha combinato molto, ma almeno ha cercato di giocare con ordine e con l’obiettivo di vincere; l’Inter invece ha perso senza uno straccio di idea di gioco, quasi non fosse interessata alla partita.
    Mi sta bene perdere contro chi è più forte e gioca meglio, ma voglio vedere una squadra che lotta su tutti i palloni fino alla fine. I nostri ieri erano fermi, non pressavano e non correvano senza palla, come se giocassero ogni 3 giorni da un anno. Qui serve un cazziatone!

  12. Ciao GLR.
    Ho l’impressione che l’Inter in estate farà un mercato di basso profilo. La parola d’ordine mi sembra quella di risanare i conti, quindi inutile aspettarsi grandi miglioramenti.
    Penso che per questo in società si sia scelto di puntare ancora su Mazzarri, perché si sa bene che con nessun altro allenatore i risultati cambierebbero radicalmente.
    Mazzarri sarà perfetto per essere, alla fine della prossima stagione, il capro espiatorio per un altro campionato deludente. Spero di sbagliarmi.

  13. condivido appieno e alla lista dei desaparecidos aggiungerei Hernanes, penso abbia toccato tra i quindici e i venti palloni in tutta la partita !

  14. Roberto Scibetta // 5 maggio 2014 a 08:06 // Rispondi

    Era parecchio che non guardavo una partita intera dell’Inter, e mi sono accorto di aver fatto un grosso errore…. A RICOMINCIARE A GUARDARNE UNA!!!
    Il problema del “mondo globalizzato e connesso” é che puoi guardare Atletico-Chelsea, Real-Bayern, Chelsea-Liverpool, ecc. quando poi torni a guardare Mexes contro Alvarez, con tutto l’amore verso i colori nerazzurri, pensi che sia il caso di darsi all’ippica, al badminghton, al curling o ad altre ameni sport…

  15. Mi chiedo se è davvero possibile giocare una partita così molle. Lo vedeva anche un orbo che a centrocampo eravamo in inferiorità e che Kovacic non salta l’uomo manco sotto minaccia, inoltre tutta la squadra ha “dormito” fino al gol del Milan … e l’allenatore cosa faceva dormiva anche lui? Un cambio era necessario, a mio parere, per scuotere l’atteggiamento passivo dell’Inter …. speriamo finisca presto questa stagione pietosa! Aspettando Thohir nel periodo estivo…sperem

    • MA COMEEEEEEE? KOVAVIC FINO ALL’ALTRO GIORNO ERA UN FENOMENO CHE DOVEVA GIOCARE TUTTE LE PARTITEEEEE (scrivo maiuscolo perché stavolta lo sto urlando!)
      GLR

  16. Partita mediocre con due squadre mediocri… Il risultato è giusto, noi NON abbiamo mai tirato in porta. Un allenatore mediocre e giocatori da seconda divisione. Gente svogliata, senza fiato e mordente, un’atmosfera da scapoli ed ammogliati. Anche se non valeva per lo scudetto era sempre il derby e come tale doveva essere onorato…. E’ ora di finirla, ora si deve voltare pagina

  17. Giusto Gian Luca.Trascinarli nella magica trottola del giovedì sera e sollevare + polverone attorno al loro allenatore mi sembra cosa buona e giusta e neanche tanto machiavellica. Ciò detto non riesco a credere a quanto (non) visto ieri sera, se non che fosse veramente voluto.

    • Davvero pensi che siano così ‘intelligenti’? Non credo che il Milan arrivi comunque alla trottola, ma non si sa mai!
      GLR

  18. Mazzarri…quello che sputa sentenze su altri tecnici esaltando la sua carriera (una coppa Italia). Un vita da mediocre…Occhio a Seedorf all’Inter.

  19. mario roggi // 5 maggio 2014 a 08:43 // Rispondi

    Partita bruttissima; quando l’Inter perde soffro sempre tantissimo, anche per un torneo estivo figuriamoci in un derby; speriamo nel 5′ o 6′ posto e meno male che è finita questa stagione.

  20. Paolo Sabiu // 5 maggio 2014 a 08:44 // Rispondi

    Sconcertante! Senza lo stress delle coppe europee, senza infortuni particolarmente influenti (a parte Icardi nel primo periodo), e dopo aver snobbato la Coppa Italia, mi chiedo: ma com’è possibile che A MAGGIO il portatore di palla non sappia mai a chi passarla?? Solo colpa della mediocrità dei giocatori?

  21. Sono sempre più contento di mettere il calcio e lo sport in genere, chissà dove nella graduatoria dei miei interessi e passioni. Dopo lo spettacolo assurdo di sabato sera, con un delinquente che chiede, sulla maglietta, la liberazione di un assassino, lasciato libero di farlo e lo squallore (molto meno grave) del derby, lasciamo soli questi ricconi capricciosi e occupiamo parte del nostro tempo a favore di chi ha bisogno davvero!!

  22. Si, certo… Ma non sarà che la squadra sia semplicemente di una pochezza infinita e che siano le partite buone la casualità inattesa, mentre quelle meno buone o pessime la norma?
    D’altronde stare a 36 (36!!! Più di un altro girone di andata, in sostanza) punti dal primo dovrebbe essere indice di qualcosa, almeno per chi non ha il vuoto cosmico in testa.

  23. ogni anno il derby è sempre una partita meno spettacolare ed emozionante, sicuramente “merito” degli interpreti in campo. personalmente credo che abbia meritato più l’Inter di perdere che il Milan di vincere fatto sta che il risultato è stato quello di addormentarsi prima della fine della partita cosa che non pensavo sarebbe mai successa ma tant’è….
    speriamo di chiudere l’anno con 6 punti e di vedere un pò più di impegno rispetto a ieri sera…
    buona giornata GLR

  24. Caro GLR, ai tifosi deve essere permesso di fare anche discorsi da bar, perchè è quello il luogo deputato per discuterne, nei circoli letterari si discute di altro, per cui “ti perdoniamo”.
    Io, al di là del materiale umano di cui dispone il mister (che è lo stesso che ha battuto la Fiorentina comunque), reputo imperdonabile l’atteggiamento di tutti.
    E’ stato vergognoso decidere di non voler giocare, irrispettoso verso chi paga un biglietto o una paytv.
    Ora vediamo di qualificarci, almeno.

  25. Provo a dare una spiegazione all’atteggiamento incomprensibile di Mazzarri: non è che avendo ricevuto la certezza della conferma dopo aver sentito i programmi futuri di ET si sia scoraggiato? Sentire che ci saranno 3 acquisti a fronte di cessioni importanti non è certo un bell’auspicio per la stagione prossima. Naturalmente sono solo supposizioni le mie.
    Max

  26. Perdere il derby rode, ma ci può stare. Ma perderlo senza giocare… Mazzarri spento e rassegnato fin dai primi minuti: si vedeva anche da come parlava con il suo secondo. Ma perché parla di troppi giovani in squadra? C’erano Icardi e Kovacic, ma gli altri il derby lo avevano già giocato e vinto. Due giovani (che hai dall’inizio del campionato) su 11 giocatori mi sembra accettabile. Mah, forse il nostro non credeva che allenare l’Inter fosse così dura.

  27. E se invece di essere troppo rilassato per le riconferme di Thohir, Mazzarri fosse quasi rassegnato ad un possibile esonero? Non so perché, ma nell’intervista post-partita mi è sembrato proprio scazzato…

  28. Marco Ferrara // 5 maggio 2014 a 09:36 // Rispondi

    Ranocchia che afferma: “…magari avevamo anche paura di perdere…”, è l’ennesima dimostrazione di una squadra assolutamente mediocre.

  29. Jack Berga // 5 maggio 2014 a 09:36 // Rispondi

    Ciao GL, le mie considerazioni su Mazzarri sono 3:
    1) sempre pensato che la posizione in classifica rispecchi il valore della rosa ma, senza coppe ne’ grossi infortuni, era proprio lui a dover permettere il piccolo salto di qualità necessario a fare qualcosa di meglio
    2) io non sono mai riuscito a vedere grinta e cattiveria agonistica, durante l’anno, neanche quando, come ieri sera, erano “doverose”.
    3) dire, ieri, giornata 36, che non sapeva le cause del totale blackout ci lascia sgomenti.
    J.B.

  30. Non ho mai visto derby più brutti di questi ultimi due. Squadre tecnicamente penose, piene di gente che solo pochi anni fa non avrebbero fatto neanche tribuna da ambo le parti. Risultato giustissimo che ha premiato un Milan che aveva molta più voglia di vincere, mentre l’Inter mi è parsa in netta involuzione. Purtroppo in questa stagione per ogni passo in avanti se ne fanno due indietro. Sarebbe incredibile ora non arrivare neanche sesti, con Lazio e Chievo che hanno da giocarsi EL e salvezza.

  31. Non penso si possa commentare il nulla.
    Ieri sera l’Inter ha prodotto il nulla, il derby più osceno mai visto incluso lo 0-6.
    Si possono dare tutte le giustificazioni del mondo sulla scarsezza della rosa,
    ma arrivare alla giornata 36 e non avere neanche la parvenza di un gioco
    riuscendo a produrre il nulla è da attribuire principalmente a chi guida
    questa masnada di brocchi.

  32. Silvio da Torino // 5 maggio 2014 a 09:54 // Rispondi

    Credo che abbia stupito tutti gli interisti questa completa non partecipazione della squadra e, non lo avevo notato, dell’allenatore. Se non da stimoli un derby con relativa partecipazione all’EL non riesco a capire cosa possa pensare ET e su chi puntare per il futuro della nostra beneamata. Inoltre non capiterà più tante volte un Milan così modesto ed anche poco grintoso e cattivo. Resto dell’idea che Guarin deve fare le valigie e forse anche Alvarez. E poi sperare in acquisti azzeccati. Amen.

  33. Al di là delle questioni tecniche e tattiche, mazzarri non ha saputo trasmettere alla squadra tenacia, grinta, voglia di vincere o quantomeno recuperare quando si è in svantaggio. Tutte caratteristiche che lui dice di avere. La squadra, lo sappiamo, è quella che è. Vale la pena allora lavorare non tanto su moduli o movimenti, ma sulla mentalità e psicologia dei giocatori. I grandi allenatori ne sono capaci, i buoni allenatori no

  34. Commentare il nulla è veramente dura e una volta tanto ringraziamo l’arbitro che ci ha permesso di finire in 11….quanto al resto trovo anch’io strano l’atteggiamento di WM in panca che mi lascia un pò perplesso però prima di mandarlo via diamogli la possibilità di allenare una squadra decente se il risultato sarà lo stesso allora ci si penserà……
    Ciao.

  35. Sandrino Mazzulatoro // 5 maggio 2014 a 10:08 // Rispondi

    Il sospetto che abbiano voluto far vincere il milan temo non sia assurdo. Forse Mazzarri è anche lui al capolinea e ha voluto lanciare qualche segnale a societa’ e giocatori.
    Onestamente, sara’ che i tifosi dell’Inter chiedono la testa di presidenti, allenatori e giocatori ogni due domeniche, ma non vedo grosse differenze tra Mazzarri, Ranieri e Stramaccioni… il ritmo di gioco e’ sempre quello, da vecchie glorie.

    • Per quanto “inadeguata” al nome ed al blasone, la nostra rosa è superiore alle 3-4 squadre appena dietro di noi e non ha mai schierato giocatori tipo Pasa, Garritano, etc…cosa che dovette fare il maltrattato Stramaccioni (che vinse a Torino col tridente) un bel pò di volte.
      Quest’anno niente infortuni e gioco da provinciale che talvolta ha portato ottimi risultati (sempre con la rosa scarsa, si badi bene) per racimolare un pugnetto di punti in più rispetto all’anno scorso.

  36. Il dispiacere per una partita come quella di ieri sera non è tanto il risultato, ma il fatto di NON averla giocata, di NON averci neanche provato, di NON aver onorato la maglia…Personalmente trovo peggio una partita come quella di ieri (da Inter dei “tempi d’oro”), che non una in cui perdiamo 3/4 a zero, ma giocando fino alla morte!
    Mah… speriamo che questa stagione finisca in fretta…

  37. Certo che a Lei Alvarez deve proprio aver rigato l’automobile. Sarà Alvarez, peraltro non un’iradiddio, sia chiaro, il problema dell’Inter!? A centrocampo giochiamo con due frilli, ottimi come giocolieri ma inconcludenti come mezzeali, ed un Cambiasso che a volte ce la fa ed altre gnafà, supportotati, si fa per dire, da un esterno destro che se la prende storta sviene e da un esterno sinistro che non sa stoppare. Spero solo che abbiamo venduto il match o che ci abbiano drogato al contrario.

    • Non ho alcun interesse per l’automobile. Ne ho una del 2004 e me l’ha rigata Jonathan tuffandocisi sopra :). Alvarez ha offerte dal Real Madrid e dal Bayern, quindi tra poco dovrebbe lasciare l’Inter.
      GLR

  38. Nonostante le attenuanti dello scarso materiale umano a disposizione a questo punto si può dire che Mazzarri non ha dato nulla a questa squadra. Nessun giovane valorizzato, a cominciare da Kovacic relegato a compitini da mediano con piedi di marmo. Niente dal punto di vista del carattere, con un derby giocato a ritmi cantanti-artisti tv. Sotto quali auspici ti chiedo GL possiamo iniziare un’altra stagione con un mister già bollito come un merluzzo?

  39. Caro GLR,
    Serata inquietante. Ho sempre difeso Mazzarri, ma:
    1) il derby del 6-0 è figlio di un crollo nel secondo tempo. Il primo lo avevamo giocato. Un derby così molle non lo ricordo.
    2) Sostituzione Fantasma di Milito-Icardi (capisco FDM-Rolando…) che toglie a Zanetti l’ultima passerella in un derby
    3) “E’ un anno così…”
    Giocare un derby per lo 0-0 e mancare di carattere così è davvero colpevole.
    Il punto 2 è molto da bar, ma anche questione di classe.
    Una legnata che fa pensare…

  40. pietrospen // 5 maggio 2014 a 10:46 // Rispondi

    Basta ascoltare le sue sistematiche lagne post-gara, sempre e comunque rivolte a salvare unicamente il proprio culo, per capire che con un mister così provinciale, autoreferenziale e piagnone non si arriverà mai da nessuna parte.

  41. Giovanni di rovigo // 5 maggio 2014 a 10:49 // Rispondi

    Anche a me ha dato l’impressione di essere rassegnato, probabilmente ha capito benissimo che che giocatori ha a che fare. Squadre modestissime inter e milan, di due non ne fai una decente. Moratti ci ha fatto vincere tutto ma, all’opposto, come ci ha ridotto? Ci tocca veramente dire, per fortuna che è arrivato Thohir altrimenti si falliva!

  42. Una squadra non squadra, con scarsi collegamenti tra i reparti e poco aggressiva. Queste caratteristiche si sono palesate non solo ieri sera ma anche quando l’Inter ha vinto e glorificata da alcuni tifosi. Ora, io penso che i problemi (tecnici) siano due: 1) giocatori non eccelsi ma sicuramente non brocchi 2) la rigidità e l’insistenza di Mazzarri a non provare alternative nel gioco. Ciao e comunque FORZA INTER

  43. Mazzarri ha preparato la partita per portare a casa il punticino e queste sono le conseguenze…. Squadra bassissima, giocatori che hanno pensato solo a non perdere palla, giocandola indietro, senza costruire niente, attaccanti abbandonati senza un pallone giocabile…. La cosa più preoccupante è ascoltare Mazzarri: “il primo tempo non mi è dispiaciuto”….questo fa capire quanto è mediocre!!! Un allenatore che non ha dato gioco, ma aspetta sempre l’episodio sperando che gli va bene…

  44. Mi trovo a 8 fusi orari da Milano e ieri sono stato sveglio fino alle6a.m., non per veder il derby (avrei dormito), ma l’ultimo derby di Zanetti.
    Io a Mazzarri (che fino a ieri mi piaceva) avrei perdonato una sconfitta anche pesante, l’avrei accettato, ma questo no.
    Zanetti lo conoscono tutti perfino qui, WM nessuno sa chi sia e a mio parere, dal punto di vista umano è stato pessimo dimostrando di non capir quali sian le priorità.
    Conoscendo il mitico capitano avrà preparato la partita al massimo, MERITAVA RISPETTO.

  45. Mazzarri si dà alle barzellette affermando : “l’Inter è l’unica squadra di vertice a schierare giovani”.
    Perdonatemi ma i segunti giocatori sono “vecchi” ?
    Bonucci, Pogba, Ogbonna, Romagnoli, Dodò, Strootman, Pjanic, Florenzi, Ljaijc, Destro, Ghoulam, Jorginho, Insigne, Mertens, Neto, Savic
    Ho sempre difeso Mazzarri, ma ora basta con le cazzate… al lavoro, altrimenti con me in cantiere!!!!!

  46. Dal 1970 ne avrò visti di derby… Beh, questo è stato il più squallido. Il Milan (comunque scarso) ha vinto meritatamente, avendoci almeno provato! L’Inter non ha fatto nulla. Salvo errori banali nei fondamentali e l’essere svogliati e disattenti: nessun raddoppio di marcatura, tiri a casaccio, Hernanes inesistente (li vale, 20 mln?), Kovacic impalpabile, Icardi non pervenuto… Stanchi, fuori forma, fuori fase. Tutti.
    E Mazzarri sempre più confuso: non sarei così sicuro della sua riconferma.

  47. A mente calda verrebbe voglia di mandarli tutti in quel posto,a mente fredda si capisce che gli asini non possono diventare cavalli purosangue. Grazie a coloro che hanno comprato questi fior di campioni. Rimane la speranza nel progetto, ci vorranno sì 2/3 anni, ma partite come questa dovremo vederne ancora….ET avrà dato di matto pensando al monte stipendi che sta pagando, mai che indovinino una partita quando serve.

  48. E’ vero nn abbiamo giocato, e’ stato frustante ma oggi ho evitato il bar e quindi rimango della mia opinione: continuiamo con Mazzarri e diamogli un altro anno, poi tireremo le somme.

    • Purtroppo per la gente l’unico progetto che funziona è quello in cui vinci subito, altrimenti via tutti. stavolta però hanno ragione, partita inguardabile.
      GLR

      • Sandrino Mazzulatoro // 6 maggio 2014 a 16:33 // Rispondi

        i tifosi non pretendono un progetto in cui si vinca subito, soprattutto dopo anni e anni in cui Moratti ci ha provato inutilmente, spendendo una fortuna senza criterio. Ma nella fase iniziale di un progetto almeno si dovrebbe intravedere un gioco, uno spirito di squadra. Almeno quello.

  49. Mazzarri ha dichiarato che continuava a predicare calma alla squadra perché vedeva i giocatori troppo tesi e di conseguenza incapaci di esprimersi. Può essere, però la sostituzione di Cambiasso (ammonito e in evidente difficoltà su Taarabt) andava fatta a inizio ripresa e non come al solito dopo aver subito il gol. Il resto è una prestazione sconcertante: al di là dei limiti oggettivi dell’organico abbiamo giocato per lo 0 a 0? E comunque: qual’è l’idea di gioco (?!) dell’Inter?

  50. Siamo tornati all’Inter degli anni ’70… quella dei Libera, Merlo, Ambu, Chierico, Scanziani, ecc.. che valgono i vari Jonathan, Álvarez, Kuzmanović, Taïder,eccc…?

  51. Andrea Ibiza // 5 maggio 2014 a 12:07 // Rispondi

    Partita oscena, brutto segnale per le ultime 2. Perdere l’EL a vantaggio dei dirimpettai (non sono miei cugini), sarebbe umiliante. I conti comunque si fanno alla fine, anche se i segnali non sono per niente incoraggianti.

  52. premetto che non mi interessa se Mazzari sarà confermato o meno, ma non ne posso più delle sue scuse patetiche a fine partita… abbiamo perso per colpa dei giovani che sentono la pressione? ma se c’erano solo Icardi (sostituito) e Kovacic, gli altri erano giovani? forse dovremmo comprare ancora Branca ma per metterlo a fare l’attaccante almeno la scusa dell’età non ci sarà più…non ricordo un derby senza un tiro in porta e giocato in modo così sconclusionato. speriamo finisca presto

  53. Non so se siano discorsi da bar, da panchina al parco o da lettino dello psicanalista: ma una delle poche certezze che ho del calcio è che Mazzarri (e molti elementi della rosa) stanno all’Inter come Banderas e Costner stanno al Mulino Bianco e al tonno Rio Mare. Parafrasando Moretti, c’è da augurarsi che i dilettanti allo sbaraglio presenti in società facciano finalmente qualcosa da Inter: almeno basta con questi interpreti mediocri da triste spettacolo con lo stesso appeal di Ciranda de Pedra

  54. WM non ne può più di sostituire Jonathan con Alvarez? Pensi al povero Strama che lo scorso anno si girava verso la panchina e, se era fortunato, trovava Benassi. In realtà ho la certezza che anche il Milan giocasse per il pari: dentro Milito per l’Inter, subito dentro Abate per il Milan! Più di così…

  55. Ho sempre difeso Mazzarri, stavolta condivido la tua critica.. molto e’ colpa sua.. l’atteggiamento della squadra non e’ spiegabile, comunque io lo confermerei per l’anno prossimo. Hernanes INVISIBILE, in questa e in tutte le altre partite.. speriamo per l-anno prossimo che si svegli..la partita piu’ brutta dell’anno da parte dell’Inter. vittoria meritatissima del Milan.

  56. io mi aspetto una presa di posizione dura della societa’, verso allenatore e giocatori. e’ inammissibile vedere una partita, peggio ancora un derby, NON giocato cosi’. niente voglia, niente grinta, niente cattiveria. inammissibile. vediamo se la societa’ oggi invece di coccolare questi presuntuosi strapagati si fa sentire…ma temo di no

  57. una partita spiegabile solo con la pochezza della nostra squadra. in tutte le sue componenti.
    urgono persone con l’Inter dentro, almeno professionisti che sentano e condividano la mission aziendale. guardate lo sport piu’ bello del mondo cosa e’ diventato e noi tifosi a cosa dobbiamo tifare… ma tant’e’!

  58. Siccome non voglio fare discorsi da bar motivo il perchè non reputo Mazzarri allenatore da Inter: 1) non ha dato un barlume di gioco alla squadra. 2) si intestardisce ad usare un modulo poco adatto alla rosa. 3) ha bruciato i vari Guarin, Botta, ecc… 4) fà giocare Kovacic e Icardi solo perchè imposti dall’alto e menomale perchè fosse per lui giocherebbe con Cozza e Rolando Bianchi. 5) quando vince è merito suo, quando perde e colpa di Kovacic, dell’arbitro… 6) la squadra non lo sopporta più

  59. E’ follia pensare che ieri mezza squadra non abbia volutamente giocato a calcio per far fuori Mazzarri, oppure perché già sa che non verrà confermato? Nagatomo e Palacio gli unici due a correre… tutti gli altri fermi come pali. Boh, a volte proprio l’Inter non la capisco.

    • Qui niente è follia. E’ sempre Pazza Inter, no?!
      GLR

      • Unico sollievo per questa ipotesi..è che l’indonesiano non pare affatto essere sprovveduto, ergo caccia pure i campioni che avrebbero fatto questa pensata. Se invece Mazzarri avesse saputo di essere dimesso? troppo soft in panchina per il suo standard. Oppure malignamente…Roma perde a Catania, Milan si avvicina all’Europa, iniziano i taglia&cuci?

  60. A me sembra che Mazzarri non sia un allenatore da Inter o da grande squadra. Ha voluto D’Ambrosio e non lo fa giocare, avesse aspettato giugno avremmo risparmiato dei soldi, Botta non lo prova nemmeno per una partita intera, Hernanes è alquanto deludente, impiega Kovacic a rincorrere De Scoglio invece di lasciarlo libero di inventare qualche buona giocata, è vincolato al suo modulo e non lo cambia mai, insomma anche quest’anno niente Europa e intanto il geometra ride…..

  61. L’INTER è UN GUSCIO VUOTO di passione. Questa gente senz’anima che la rappresenta non sono nè una squadra, nè la storia del club.E’ solo comodità di tutti accusare l’allenatore, in realtà sono solo macerie fumanti il cui fumo viene fatto sembrare polvere della ricostruzione. Negli occhi dei tifosi l’effetto è identico. Di buono? Una pizza con gli amici milanisti e interisti e il desiderio di spegnere la tv da parte di entrambi fin dai primi minuti. Alla fine? Risate e indifferenza a questo calcio!

  62. Ciao GLR, se alla fine fosse vero quello che Tu hai detto e che WM si sia stufato di questa squadra e di questa società e la sua volontà sia di cambiare aria? (visto cosa si deve sorbire…) Non vedo l’ora che questa stagione finisca, di una cosa però sono convinto ThoHir, per dirla alla Mou, non è un pirla.

    • Si ma non si è stufato dei tre milioni che prende…

      • Se mi trovi uno che si stufa dei soldi che prende dal suo lavoro, a cominciare da te, ci scrivo un libro. Tutti bravi a parlare col culo degli altri!
        GLR

  63. Perché Mazzarri non difende MAI i giocatori (indifendibili ieri)? A memoria Mou riteneva (almeno pubblicamente) i propri giocatori i migliori al mondo prendendosi tutte le responsabilità comunque.
    Mazzarri cerca sempre una scusa su tutto. Il presidente vuole costruire una squadra giovane e lui cerca l’alibi in giocatori troppo giovani per partite del genere (avessi detto finale Mondiale). Secondo te, al di là delle chiacchiere da bar, è stato un anno costruttivo o un anno perso?

    • Costruttivissimo. Ho capito che c’è un sacco di gente che non può giocare nell’Inter. Mazzarri non la potrà allenare, ma tanti non possono giocarsi, a cominciare dai giovani virgulti che stan retrocendendo in B col Livorno
      GLR

  64. Bruce Germania // 5 maggio 2014 a 14:54 // Rispondi

    Come temevo, entrati in campo per pareggiare, alla fine abbiamo perso. Mazzarri ormai è un must, non si assume alcuna responsabilità, in quanto “non dotato di bacchetta magica”. Io sono sempre cauto nel giudicare i tecnici ma qui non si tratta del modulo, degli schemi, della rosa (inadeguata) ma solo di trasmettere la giusta adrenalina ai giocatori in una partita in cui tal cosa non dovrebbe presentare molte difficoltà. La squadra rispecchia spesso il carattere del mister e, ahinoi, si è visto…

  65. Partita modesta giocata male dall’Inter, non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto caratteriale. Poca grinta e poca voglia di vincere. Kovacic ed Hernanes molli e inconcludenti. Doppione l’uno dell’altro, mentre manca incontrista a centro campo.
    Anche Palacio e Icardi molto sottotono: nemmeno un tiro nella porta avversaria.
    I cambi del tutto inutili. Mazzarri che ho sempre sostenuto forse non ha preparato al meglio la partita. Ormai pensiamo al prossimo campionato

  66. Qui non è questione di ridurre il tutto al via mazzarri via tutti, bisognerebbe analizzare oggettivamente la situazione: abbiamo detto, ridetto e stradetto che la qualità della rosa non è da Inter e che su questo aspetto il mister non ha colpe (se arriva nelle prime 6 ha fatto il suo). Le sue colpe iniziano se analizziamo l’approccio a molte partite, troppo molle e sufficiente: inaccettabile! A questo aggiungiamoci una duttilità tattica pari a zero: un allenatore a certI livelli deve averla.

    • Quindi, via Mazzarri :)!
      GLR

      • Per quel che vale il mio parere Mazzarri deve restare – suggerirei piuttosto: via qualche giocatore pippone (da noi non scarseggiano) – vista “l’indisponibilità” di: Mou – Ancelotti – Guardiola – Capello e con sir Alex Ferguson in pensione, i nostri compagni interisti vorrebbero per caso: De Canio, Iachini o Sonetti per un sicuro posto in Champions?

        • Io voto Delneri:)!
          GLR

          • Mi sembra alquanto riduttivo e qualunquista citare solo questi allenatori. Un Mandorlini, un Ventura, un Donadoni (solo per citare gli italiani) farebbero così male? E, se questa doveva essere l’annata della ricostruzione, credo siamo ancora ben lontani.

            • Ti dico i commenti su questi alla prima sconfitta imprevista. Mandorlini? Non è pronto per una grande. Ventura? Non è da Inter neppure per il nome. Donadoni? Un milanista smorto in panchina che nemmeno la Nazionale si è tenuta. Lo sai che ho ragione.
              GLR

              • Hai assolutamente ragione, anche io pensandoci, avevo tratto le stesse o quasi, tue considerazioni. Ma il punto della domanda è un altro, ovvero: non cosa direbbero i tifosi (che tanto si sa come sono, hanno criticato anche Mou Mancini….. e questo dice tutto), ma se coloro che ho citato non sarebbero forse migliori del nostro attuale tecnico. E leggendo le rose a disposizione e i punti i che hanno, per me sono ottimi allenatori per l’Inter in questa situazione.

                • A prima vista…Poi allenare Parma Verona o Torino è molto diverso da allenare l’Inter. Qui ci sono pressioni che rincoglionirebbero chiunque, come si è visto negli anni. Là se arrivi quinto sei un fenomeno, qui se arrivi secondo non vai bene
                  GLR

  67. Ho sempre difeso WM, quello che però non sopporto più sono le sue frasi auto assolutorie: è un anno di transizione, la rosa è quello che è, non ho la bacchetta magica, sembra che facciano apposta ecc. Ma allora cosa ci stai a fare, se la colpa è sempre degli altri? Lasciamo stare il modulo, vogliamo parlare della forma fisica di una squadra che gioca solo il campionato? Comincio a perdere ogni speranza!

    • Ma c’è ancora qualcuno che ascolta le conferenze-stampa pensando che uno sveli qualche retroscena o racconti la verità? Ma dài…
      GLR

  68. Mi chiedo cosa serve arrivare in Europa League se questo è l’atteggiamento. la corsa e lo spirito di una squadra che ha giocato una partita a settimana e con un allenatore noioso come Mazzarri. Un anno di sbadigli, non mi sono mai annoiato tanto a guardare l’Inter

  69. Leggendo la tua analisi della partita, che concorso in pieno, mi è sembrato di capire che anche tu incominci ad avere dei dubbi su Mazzarri!
    A fine partita si è inventato le solite scuse, “gente non abituata a giocare certe partite”! Ma chi? In campo di giovani c’erano solo Icardi (mai servito a dovere) e Kovacic, i restanti erano più o meno esperti.
    Caro Mazzarri l’Inter non è il Napoli, la Sampdoria o la Raggina, l’Inter deve sempre giocare per vincere e non fare figuracce come ieri!

    • Io ho sempre avuto dubbi su Mazzarri. Purtroppo alcuni di voi non capiscono quello che scrivo, colpa mia. Io dico solo che è quasi sempre la squadra che fa l’allenatore e, sicuramente mai viceversa. Mi risulta che nessuno di alto livello voglia venire ad allenare l’Inter e allora penso che con un altro allenatore normale, senza poter riformare radicalmente la squadra, poco cambierebbe. ma per carità, si cambi pure. Guai a ripartire con tanti dubbi, ma tra sei mesi si vorrà cambiare di nuovo.
      GLR

    • Mazzarri non può certo dire chiaramente che il principale limite di questa squadra è di natura psicologica, che non regge le pressioni, in particolare quando gioca a S.Siro. Se si aggiunge pure un crollo fisico, già evidente nel 2° tempo col Napoli e i limiti tecnico-tattici noti, stare a parlare dell’allenatore è ridicolo!
      Perché al disfattismo cosmico, pure a priori di 6 mesi, non si risponde con una perentoria FIDUCIA NELLA CONTINUITA’ DEL LAVORO

  70. Partita decisamente deludente dell’Inter ma, come hai detto, partita oggettivamente oscena in senso generale. Ritmo lentissimo e tecnica da oratorio sono state le caratteristiche del match di ieri. Personalmente mi sarei aspettato almeno una reazione nervosa dopo il gol subito, invece niente. Speriamo di tener botta contro Lazio e Chievo altrimenti altro giro senza Europa: farlo per due anni di fila sarebbe piuttosto grave per una società che aspira a rilanciare la propria immagine.

  71. Enrico Agrati // 5 maggio 2014 a 16:28 // Rispondi

    Via tutti no!! però in parecchi si!! E meno male che Thoir abbia detto che tutti sono sotto esame!! A mio avviso non si tratta di vincere tutte le partite oppure tutti i derbies, ma di meritarsi lo stipendio (lauto tra il resto)

  72. posso farlo anch’io un commentino da “osteria”? senza le coppe, forse era comprensibile aspettarsi un pò di più? non credo che l’organico sia inferiore a chi ci sta subito davanti. La caratura tecnica di Mazzarri non spetta a me giudicarla, ma l’ostracismo che ha mostrato contro Zanetti posso definirlo vergognoso? Franco

    • D’accordo, ma tutti quelli che non volevano mai più Zanetti in campo ora dove sono?
      GLR

      • Ma che risposta è!! Qui si trattava di concedere l’ultima ribalta, in un derby, ad un giocatore che ha fatto la storia dell’Inter dell’ultimo decennio, bastavano 5-10 minuti, non di certo un tempo che Zanetti non abbia più il passo gara penso non sia una novità.

        • Ma che domanda è la tua? sei sotto 0-1, devi recuperare, o almeno dovresti, e metti una punta. Avesse messo un difensivo come Zanetti si sarebbe detto di tutto.
          Se si fosse stati in vantaggio 1-0 probabilmente sarebbe entrato lui e non Milito. Mettetevi d’accordo: si gioca per le passerelle o per i risultati?
          GLR

          • Infatti per me Zanetti doveva esserci dal primo minuto e piuttosto uscire presto. Tanto peggio di chi era in campo non credo avrebbe potuto fare, in compenso magari dava un’impronta caratteriale diversa, perché non ce lo vedo proprio a entrare in campo per il suo ultimo derby e non dare l’anima

  73. luigi - muggiò // 5 maggio 2014 a 16:53 // Rispondi

    la cosa che mi fa riflettere maggiormente è che tra la partita contro il Napoli ed il derby di ieri avremo tirato nello specchio della porta 4 o 5 volte in totale…mi sembra che ci sia anche un calo mentale/fisico…forse si pensava che dopo Parma il grosso era stato fatto…comunque la partita di sabato prossimo contro la Lazio potrebbe dare delle risposte interessanti che potrebbero andare oltre il risultato che verrà fuori…

  74. ho sempre difeso Mazzarri ritenendo opportuna per lui una seconda stagione più razionale a livello societario e con una squadra più competitiva. Però il derby mi ha lasciato di sasso, la totale mancanza di carica agonistica in un derby la reputo una cosa grave ed in questi casi la responsabilità è dell’allenatore e non dei giocatori.

  75. Fabio Primo // 5 maggio 2014 a 17:15 // Rispondi

    l’Inter sembrava la classica squadra che gioca contro l’allenatore, non giocando proprio. La mancata reazione dopo il gol del milan è quasi agghiacciante. I due gioielli Kovacic e Icardi non pervenuti. Palacio e Cambiasso palesemente cotti, gli unici giustificabili, vista la stagione che hanno fatto.

  76. il più grande dispiacere è non aver visto Zanetti in campo per l’ultima volta in casa con la curva presente…tanto, peggio di Jonathan non avrebbe potuto fare

    • Sicuro. Però se avesse giocato avremmo dovuto sorbirci i dementi della teoria ormai fin troppo datata della mafia argentina. Magari ci fossero ancora quelli in grado di giocare. Un derby tanto molle, loro non l’avrebbero mai giocato
      GLR

  77. Massimo Inter // 5 maggio 2014 a 17:52 // Rispondi

    Siamo tutti bravi davanti alla TV…è vero. Se senti un interista, ognuno ti dirà che aveva una mossa diversa per vincere. Però hanno tutti in comune ciò che si è visto: contro un milan molto imbarazzante, l’Inter è stata nulla. E quando è andata sotto, in oltre venti minuti non ha reagito. Non ricordo un derby così brutto. Se era contro un’altra squadra, pazienza, si tira dritto; ma nel derby, ci si aspetta una squadra che combatta. Questione di maglia, cuore e rivalità storica. Ma dov’è l’orgoglio?

    • Meno male che si tende a dimenticare in fretta. C’è stato un altro derby non giocato dall’Inter. In panchina c’era Mancini, era un venerdì pomeriggio, lo vinse di misura il Milan. Segnò Kaladze. Anche lì, voglia di giocare saltami addosso…Misteriosamente, ogni tanto accade
      GLR

  78. “L’Inter ha giocato … per concedere al Milan una piccola chance europea, giusto per regalare anche ai cugini il ‘disturbo’ Europa League l’anno venturo?”.
    Ipotesi plausibile, in effetti… 😀
    Tu non dovevi fare il giornalista, Gian Luca, ma lo scrittore di libri gialli… 😉

  79. GLR, mi “frullano” in testa molte considerazioni, alcune opposte alle altre e generano domande a cui non so dare risposta: nelle partite che si “motivano da sole” -il derby e a Torino- abbiamo solo subito, siamo stanchi? siamo scarsi? in altre partite con squadre “alla portata” ci sono arrivati in area come lama nel burro, è possibile che i nostri siano più scarsi di quelli delle squadre vicine a noi in classifica? non abbiamo un gioco, il nostro allenatore è più scarso degli altri? non capisco.

  80. ricominciamo un’altra volta da zero. Ma si prendiamo un altro allenatore. Adesso il fatto del giorno e’ quello di nn aver fatto giocare 20 minuti Zanetti. Prima si diceva di nn farlo giocare più,adesso invece doveva fare passerella. Ti prego Gian Luca perdonali perché nn sanno quello che dicono

    • Nella contraddizione il tifoso dell’Inter è sempre Campione!
      GLR

    • Credo che Mazzarri sia stato un buon allenatore in squadre di provincia e che abbia fatto il suo (senza infamia ne lode) al Napoli. All’inter ha fatto pena. Non è affatto vero che l’allenatore non può cambiare il rendimento della squadra perché conte ereditando una squadra pietosa da Del Neri l’ha completamente trasformata. Inoltre se l’allenatore non conta perché pagare Mazzarri 3 milioni di euro all’anno??? Propongo di richiamare Mariolino Corso che forse per 300 euro a partita farebbe meglio

  81. Alessandro // 5 maggio 2014 a 19:02 // Rispondi

    c’é poco da fare: quest’anno, con le piccole, troviamo duro.

  82. Spettatori 73.855 per un incasso di 2.804.983,64 euro.
    SECONDO ANELLO sett. Arancio € 150,00 !!! ( non male a crisi in corso )
    …Il Bari ( fallito e commissariato ) ha riempito lo stadio dopo le dimissioni dei Matarrese.
    Quello che non si dice che il prezzo del biglietto era: ” 1 € ”
    Visto lo spettacolo offerto a Milano chi è il più furbo ?
    Fa bene a ridere Galliani !… e De Jong c’entra poco…

  83. Giacomo Seneca // 5 maggio 2014 a 19:39 // Rispondi

    Non ho molti rimbrotti da fare a Mazzarri ma come hai detto tu sembrava troppo tranquillo, al pari di chi stava in campo. Di inter penose ne ho viste alcune, soprattutto prima di Mancio ma perlomeno quelle inter lì nelle immense cagate che facevano non davano l’impressione d’esser molli. Ieri sera eccetto per i soliti “vecchi” il terreno del Meazza sembrava un camposanto

  84. Che dire? Soltanto un altro ricorso storico: nell’altro derby del 4 maggio-2008-perdemmo due a uno. Alla fine solo la Beneamata raggiunse il dolce obiettivo stagionale, e con quanta fatica! Adesso siamo tutti ridimensionati e dobbiamo accettarlo, perché il tifoso moderno deve saper contestualizzare la propria squadra nella situazione storica del momento. Accettiamo il verdetto finale cuori nerazzurri, guardiamo con fiducia all’avvenire, la nuova proprietà saprà renderci orgogliosi. Avanti Inter!

  85. per una volta siediti sul divano e comportati come quelli che definisci “tifosi occasionali da poltrona”.
    Qualche insulto a mister Mazzarri è doveroso come a quei milionari che vestono la maglia dell’Inter. L’unico che per ora non se li merita è solo Thohir.

    • Thohir li prenderà presto, non temere…E’ proprio perché conosco bene i tifosi da poltrona che mi diverto. Cambiare idea su tutto ogni partita è fantastico! Si vince sempre!
      GLR

  86. Alessandro // 5 maggio 2014 a 20:25 // Rispondi

    ma che ci lamentiamo? e’ un anno di ‘raccolta dati’…

  87. Io alcuni di voi che commentano non li capisco: lamentate il fatto che non è stato fatto giocare Zanetti perchè all’ultimo derby, mica si vinceva 2-0! L’approccio della squadra non sarà stato un granchè ma non credo Mazzarri abbia sbagliato ad inserire i tre giocatori offensivi tecnicamente più dotati che c’erano in panchina per provare a pareggiare, sotto di 1-0 inseriamo Zanetti per fargli prendere la standing ovation? Mah….

    • Non devi capire..ognuno parla per dar aria alla bocca.. avesse giocato Zanetti avrebbero avuto da dire ugualmente.
      GLR

      • se Gino dice A e Pino dice B e Gino e Pino sono tifosi entrambi dell’Inter, per te e’ il pensiero “del tifoso interista globale” è instabile, non scindendo Gino e Pino come entita’ separate anche se accomunate dal tifo. Basta dire una cosa: all’Inter ci vuole un allenatore che capisca e ami l’ambiente e che gli dia uno spirito, QUESTO AL DI LA’ DEL LIVELLO DEI GIOCATORI! Che all’Inter si spera sempre sia alto e ora non lo e’…ma l’allenatore e’ lo spirito della squadra!

        • Peccato che non capisci: il problema è che lo stesso Gino che dice A o B a seconda di partite e risultati, cambiando idea ad ogni partita. Se uno ha pazienza di rileggere quello che ha scritto precedentemente. Lo spirito della squadra è la squadra stessa con la sua caratura, ben prima dell’allenatore. Se ve accorgerete appena arriverà un altro allenatore, ma non si cambierà la squadra e vorrete cacciare seduta stante il nuovo come tutti gli altri. E’ già accaduto. Se uno ha pazienza di rileggere quello che ha scritto precedentemente.
          GLR

  88. Paolo Assandri // 6 maggio 2014 a 07:02 // Rispondi

    Pensare che siamo stati a distanze siderali quest’anno dal Milan… Ora bisogna fare 6 punti a tutti i costi, ma non ci credo. Non so dare spiegazioni, Mazzarri mi è sempre piaciuto (e lo terrei a tutti i costi, anche perchè cambiare sempre è un’idiozia), la squadra secondo me era da 70 punti e quelli che mancano sono troppi. Una cosa è certa, l’attacco va rinforzato seriamente. Il resto della squadra è difficile da migliorare senza soldi, ma in attacco ne serve uno vero.

  89. Si parla del curriculum nn appropriato di Mazzarri ma oggi penso di aver sentito dai baristi la più grande stupidata del secolo. Tutti in coro: prendiamo Sinisa! Ti chiedo gentilmente di ricordare ai mistificatori il curriculum esaltante di Sinisa. Riusciranno i nostri eroi ad essere seri per una volta ?

    • Ma sai, Sinisa è agli inizi. Difficile dire se diventerà un grande allenatore. Se non altro piacerebbe agli interisti, almeno per i primi mesi :)
      GLR

  90. Leggo 120 commenti, tiro una riga, e ti chiedo: oggi, 6 maggio 2014, chi ti aspetti che ci sarà al raduno di luglio ad allenare l’Inter? E questa persona è la stessa che ti auguri che ci sarà?

    • Sinceramente non ne ho la minima idea. Sarebbe meglio avere un allenatore gradito dall’ambiente, almeno dalla maggioranza. Quindi non Mazzarri. Ma vorrebbe anche dire ricominciare da capo per l’ennesima volta. E’ un film che ho visto troppe volte. Servirebbe una società che facesse scelte certe e per almeno 3 anni, anche contro tutto e contro tutti
      GLR

      • Devi aprire un referendum su questo sito: Votiamo l’allenatore del mese! Sai che risate…

        • Ho ricevuto e pubblicato più commenti (tra l’altro molti del tutto similari) su questo derbaccio malamente regalato dopo tre anni che sul triplete!
          A volte mi faccio prendere la mano anch’io! :) Mobbasta, però! Da un lato non vedo l’ora che Mazzarri se ne vada, così respiro per qualche mese :)!
          GLR

          • Non so, Thohir confermando Mazzarri ha la grande occasione di dimostrare che nella Pazza Inter qualcosa è cambiato, è ho l’impressione che lo farà. E ora attendiamo con ansia la fine del campionato, per capire quanti e quali dati avrà raccolto WM, e quali sono quelle famose valutazioni che lui dice che renderà pubbliche solo a bocce ferme. Avrà mica scoperto l’assassino di JFK?

            • No, magari annuncia che si leva di torno perché ha trovato un altro club :)
              GLR

              • Sarebbe un coup de théâtre, in perfetto stile Ogni Maledetta Domenica: “dunque bischeri nerazzurri, vi ringrazio per il vostro “affetto” ma dall’anno prossimo sarò l’allenatore del Vattelapesca. E costruirò la mia nuova squadra attorno ad un grande talento, che mi seguirà in questa nuova avventura: Mateo Kovacic!”. LE MATTE RISATE!!!!

  91. Che l’Inter abbia deluso nel derby non ci sono dubbi, in campo però ci vanno i giocatori, sono loro i colpevoli, non Mazzarri che per alcuni tifosi è responsabile persino del buco dell’ozono.

  92. Facile dare la colpa all’allenatore se i giocatori fanno schifo. Date all’Inter i regali arbitrali del Milan di questi ultimi anni e vediamo se è così scemo Mazzarri o se forse rischia di vincere il campionato…L’ultimo derby era ovvio che doveva perderlo, sennò come faceva il milan a poter lottare per la EL? Mi aspettavo un rigore, invece è arrivata una punizione inventata dal solito arbitro (sempre aiutati i rossoneri) e difesa che lascia tirare in porta, si vede benissimo che erano d’accordO, Handanovic fa finta di non vedere la palla. Per il resto della partita nessuna azione da entrambe le parti…

    • Le scelte sono due: o via Mazzarri o lo si conferma confezionandogli una squadra su misura. Nella seconda ipotesi WM non avrebbe alibi qualora non centrasse almeno il bronzo.
      ET dovrebbe far capire che questo (non) gioco espresso è inaccettabile.

      • Squadra su misura? Temo non ci siano le risorse per fargliene una che possa con certezza competere per lo scudetto, perché per il terzo posto garantito significa fare una squadra all’altezza di Roma e Napoli. Quindi se le scelte sono solo queste, direi via Mazzarri, anche se vuol dire spendere 6 milioni di euro al lordo per pagargli l’anno
        GLR

        • Zanetti ha ufficializzato il ritiro a fine stagione. Per un attimo abbandoniamo le polemiche e ricordiamo i momenti di gloria. Per una volta cerchiamo di essere tutti uniti!

          • Tranne quelli della ‘mafia’ argentina però. Un luogo comune che ci ha fatto ridere per almeno due anni.
            GLR

        • Ci vogliono idee e fortuna. Avreste detto che la Roma arrivava seconda ad inizio anno ?

  93. Sullo sberleffo a chi chiedeva la passerella di Zanetti non ti seguo per 3 motivi:
    1) La carriera di Zanetti vale più di questo derby
    2) Milito è impresentabile, purtroppo; perdipiù l’ha messo al posto di Icardi, non per accrescere il peso offensivo
    3) La squadra non combinava nulla; persa per persa giochi Milito per Rolando, sennò metti Zanetti.
    La critica mi sembra sensata, e chi avrebbe criticato WM per aver messo Zanetti sarebbe stato un pirla; perché chi voleva Zanetti lo sia, mi sfugge.

  94. Una delle caratteristiche di Mazzarri è che partecipa alle partite, gridando, mangiando bottigliette, trasmettendo grinta ai suoi, sempre con gli occhi di fuori per la tensione. Domenica, invece, se ne stava lì abulico, quasi assente, come se stesse vedendo in televisione una partita con lo riguardava. L’ho trovato molto strano

  95. Vado controcorrente: la rosa dell’Inter non è male, dovrebbe avere una classifica migliore, tra il 2^ e il 4^ posto. I giocatori sono allenati bene, purtroppo sono messi in campo male e rendono meno di quello che valgono. Mazzarri è un bravissimo allenatore ma conosce solo un modulo che in questa squadra non è applicabile per le caratteristiche dei giocatori più bravi (hernanes guarin kovacic alvarez)

  96. salve, la storia dei giocatori scarsi mi lascia perplesso, quando poi approdano in altri contesti molti dei nostri “scarti” diventano fenomeni. I nomi li conosciamo tutti. Lo stesso vale per gli allenatori. Credo sia stato commesso un errore gigantesco con Rafa Benitez ma non riapro un discorso che è chiuso. C’è qualcosa che non riesco a capire, forse legato ad un particolare mix tra spirito e strutttura societaria, l’Inter “pazza” che non sopporto, si può avere una squadra normale per favore?

  97. Manuel Mason // 7 maggio 2014 a 11:24 // Rispondi

    Domenica ero al Bernabeu a vedere Real-Valencia, con amici (due interisti come me, due milanisti e uno juventino). A fine partita, saputo il risultato, sono stato costretto dai milanisti a vedere il gol e l’intervista post-partita di Mazzarri (gli highlights non sono stati sopportati nemmeno dagli altri, avevamo la bocca buona dal Bernabeu). Non credo di essere nella posizione di commentare, però sono diviso: non è serio cambiare ancora allenatore, ma ormai sembra sgradito a tutto l’ambiente

  98. Derby insignificante, L’inter per arrivare 5 aveva bisogno di 4 punti in 3 partite, oggi è ancora cosi’ è servito solo a dare la possibilità al milan di andare in EL, ma è stato talmente giocato male o non giocato da aver una risonanza anche nella sua inutilità, probabilmente ne deriverà che:
    – a cambiasso non verrà rinnovato il contratto
    – mazzarri saluta tutti e avanti un altro
    C’est la vie

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili