Il ‘gettone’ Carew

Ci sono colpi del futuro e colpi del presente: Massimo Moratti alla fine ha dato il via ad un’indagine su John Carew, norvegese di origini gambiesi, ma prima di qualunque ufficialità è doveroso aspettare l’esisto delle approfondite visite mediche. Carew sarebbe ovviamente un colpo per l’immediato: ha 33 anni, ma magari i 34 a settembre non li festeggerà nemmeno ad Appiano Gentile. Sarebbe un gettone da spendere subito dopo aver visto che la zona Champions è sempre lì, l’Europa League pure e c’è la concreta possibilità di ritrovarsi pure in finale di Coppa Italia. Non si fosse ancora tecnicamente in corsa per tutto l’Inter non avrebbe sondato il norvegese. Ma, dopo i gravi errori di valutazione in attacco prima e dopo l’infortunio di Milito, sono rimasti solo Palacio, tra l’altro pure sotto diffida, e Cassano, col quale dal punto di vista fisico non si sa mai. E Il rischio di potersi trovare senza attaccanti titolari in qualcuna delle prossime gare è concreto. Quindi si è pensato a Carew , punta di peso, 193 cm per 88 chili, già visto una decina d’anni fa in Serie A con la Roma. Discreto il feeling col gol in carriera per il norvegese che ha chiuso la scorsa stagione col West Ham, ma avrebbe continuato ad allenarsi in attesa di una squadra. Sarà vero? Le visite mediche e i test atletici servono proprio per appurarlo. Al momento John Carew è da considerarsi in prova. E domani potrebbe già essere passato senza lasciare traccia.
PS: sono bastati due mezze giornate di visite per rendersi conto che Carew ha bisogno di tempo per rimettersi in sesto. Altro che ‘in un paio di settimane sono pronto’ come aveva detto il norvegese al suo arrivo, ma ci può stare. Quindi, amici come prima e avanti così.

49 Commenti su Il ‘gettone’ Carew

  1. Non si può dire che manchi l’originalità. Troviamo sempre nuovi motivi per farci ridere dietro.

    • Ah, come società senza dubbio, ma anche come tifosi però, viste le critiche che ho ricevuto per Handanovic: fosse andato al Milan l’avrebbero paragonato a Zamora, Banks, Jascin e Zoff tutti insieme. Ma all’Inter è un classico massacrare tutti ad ogni partita.
      GLR

  2. ma per me va bene, almeno numericamente adesso siamo abbastanza coperti. Sper che a lui sia data qualche possibilità in più rispetto a Rocchi preso come vice Milito e quasi mai impiegato. Magari sarà davvero mal messo fisicamente. Sperèm bene dai

  3. Silvio da Torino // 26 febbraio 2013 a 18:47 // Rispondi

    Ho vaghi ricordi di Carew in maglia giallorossa. Mi viene in mente un lungagnone, un pò legnoso ma con piedi discreti e chiaramente temibile di testa. Meglio lui che nessuno a sostituire il Principe, anche perchè non si capisce bene se Rocchi è ancora in grado di giocare. Magari verrò smentito ed in alcune partite la coppia davanti sarà proprio Carew-Rocchi che comunque sono molto diversi e quindi potrebbero anche integrarsi. L’importante è riuscire a far rifiatare un pò Cassano e Palacio. Ciao

  4. L’ operazione Carew è solo la triste ammissione da parte della società di aver toppato il mercato di gennaio….almeno per quanto riguarda l’attacco.

  5. Questa volta la dirigenza si è comportata bene, ha fatto quello che si poteva fare. Tra l’altro, dato che all’Inter un attaccante ‘bestione’ non c’era più dai tempi di Adriano e Ibra, io auspicavo l’arrivo di un centravanti con queste caratteristiche. Se in forma, uno come Carew consentirebbe almeno la possibilità di variare un po’ il gioco: quando palla a terra non si combina nulla, potrebbe creare spazi facendo a ‘spallate’ e aiutare la squadra a salire, o almeno spero.
    Saluti!
    Paolo – Novara

  6. “Ci sono colpi del futuro e colpi del presente” dici tu, GLR. Ecco, aspettiamo i colpi del futuro perchè quelli del presente… Sinceramente dopo aver già preso l’oggetto misterioso Rocchi non capisco Carew: cosa han preso a fare Rocchi, allora? Mah…
    Comunque: se ci hanno indovinato, bene. Se no… coraggio, giugno arriva presto! 😉

    • I colpi del futuro sono ovviamente Handanovic, Juan Jesus, Guarin. Prima di lui Ranocchia e per certi versi Palacio. Il futuro nel calcio non dura mai più di due anni. Poi Icardi, Andreolli e, se ci riescono, Kone. Un po’ per volta.
      GLR

  7. Mio nonno in questo caso avrebbe detto: “lè pegg el tacon del bus” ( è peggio la toppa del buco) e mi sa che avrebbe avuto ragione. Carew mi sembra ad oggi più un colpo al cuore per i tifosi che un colpo di mercato. Poi ho letto che si stava per buttare nel cinema e aveva già un thriller da girare……mah …..a questo punto potevamo far fare le visite anche a Maradona, visto che è in Italia in questi giorni!! ciao GLR a presto

  8. Beh, di PESO lo è….e non mi dispiaceva.
    Dieci anni fa me lo ricordo…..recentemente no, anche se fisicamente sembra ancora un bel torello.
    Sperem….

  9. Speriamo che funzioni. In ogni caso dover fare questa operazione evidenzia una volta di più gli errori precedenti. Via Pazzini Longo e Livaja, dire poi non pensavamo che Milito potesse infortunarsi così (34 anni e 3 competizioni da fare) e prendere un ex calciatore che ora fa l’attore. Se non funziona qualcuno spero risponderà

  10. Ciao Gianluca, scorrevo le formazioni di Real – Barcellona … I “panchinari” delle due squadre, ad eccezione di 2/3 elementi, sarebbero tutti titolari nell’Inter (ma anche nel Milan e nella Juventus…). I titolari dell’Inter farebbero grandissima fatica (ad eccezione, ancora, di 2/3 elementi) a sedersi sulle panche delle di cui sopra…
    Detto questo, evviva John Carew. Non è una battuta, a me, è sempre piaciuto. Vediamo come sta.
    Ciao e grazie,
    G.

    • Purtroppo il mondo è cambiato e non possiamo più permetterceli. Solite osservazioni, solite risposte, purtroppo…
      GLR

      • E’ vero, non siamo, al momento, competitivi in Europa, ma siamo sempre qua a gioire, ad arrabbiarci, a rattristarci. Senza mai dimenticare che è, almeno per noi (per te, è anche un lavoro, ma sono certo che avresti fatto strada ovunque), è SOLO calcio, una cosa in più, nella vita.
        Una delle tante. Ciao e grazie.
        G.

  11. Claudioeffedeejay // 26 febbraio 2013 a 23:53 // Rispondi

    Il problema non è il valore del giocatore, che comunque non è mai stato un fenomeno. Questo non si allena con una squadra da una vita e non gioca una partita dalla stagione scorsa. Se Rocchi, che comunque viveva da separato in casa alla Lazio, ancora non è pronto, Carew quando mai sarà in condizione? È un’operazione inspiegabile x il presente e inutile per il futuro. No comment.

    • Non ha mai avuto i contorni di un’operazione per il futuro. Le operazioni per il futuro sono quelle che riguardano Icardi, Andreolli e altri
      GLR

  12. Visto il suo curriculum recente, speriamo venga a coprire il ruolo di attaccante e non di attore, o peggio di comparsa…Altrimenti qualcuno della panchina potrebbe ingelosirsi!

  13. A cosa serve criticare Carew? se non va bene amen, se sta bene è uno in più da buttare dentro..non è l’acquisto di Carew da criticare..è la società che dovrebbe randellarsi per non aver pensato a gennaio a un vice milito, visto che aveva già accusato diversi problemi fisici…a giugno 2012 dopo che la Roma aveva preso destro, con i 12 milioni di pereira si prendeva Osvaldo.

  14. Livaja: dopo il palo con il Genoa se lo avessero trovato sotto i portici lo avrebbero legnato di brutto. Ma per chi la programmazione arriva fino a 20 minuti…

  15. Lo ricordo alla Roma come una punta piuttosto lenta per via della stazza. Comunque è ovvio che tra gli svincolati puoi solo trovare gente come lui.

  16. D’accordo sul fatto che non ci siano più soldi e che non possiamo pù permetterci i giocatori di una volta. Ma ci sono due notizie che non comprendo, o meglio che ti fanno capire cosa sta succedendo all’Inter in questi mesi. Rocchi che dopo un mese dall’acquisto non è ancora in condizioni (ma si allena?), il rinnovo di Cassano al 2015 (immagino che l’attuale contratto scada nel 2014). C’è bisogno di farlo ora, a inizio 2013?

  17. John Carew non mi dispiaceva! Visto poi come siamo leggeri davanti…

  18. Ci sono colpi e colpi …….. ma uno in testa a Branca, noooooo?

  19. Fabio Parabiago // 27 febbraio 2013 a 14:39 // Rispondi

    Io penso che abbiamo un periodo di forma psico-fisica scarsissima, ma mi sembra che ne stiamo uscendo. Secondo me con qualche uomo in forma in piu’ potremmo dire la nostra con Kovacic a centrocampo ma anche con Rocchi come centravanti. Mi sembra che per ora sia semplicemente stato trascinato dal malessere di squadra dato che e’ un attaccante che ha bisogno che le occasioni gli vengano create. Secondo me di Carew non c’e’ bisogno

  20. Perché la società è così disorganizzata? Perché non si è mai trovato un Galliani? Sarà sempre così? Con quello che ci ha regalato sarò sempre con il Presidente, ma perché…

    • Scusa alludi allo Zio Fester che lo scorso anno ha acquistato Tevez, Ganso, Kakà?
      quello che poteva vendere Pato a 35mln e poi lo ha regalato a 15mln? o che aveva spergiurato sul suo …. che mai e poi mai Ibra e Thiago avrebbero lasciato il Bilan?
      o che ha acquistato Traoré, Acerbi, Zapata? o quello che ha rinnovato il contratto a Dida per cifre iperboliche, ha messo sotto contratto Flamini con uni stipendio da sogno?
      Dai un po’ meno di demenza senile per favore.

      • Se si fa un’analisi obiettiva si dovrebbe ricordare non solo gli errori di mercato. Inoltre accusare Galliani per la vicenda Tevez-Pato è sinonimo di poche conoscenze da parte tua visto che Galliani aveva chiuso lo scambio pòi stoppato da Berlusconi. Ibra e Thiago venduti a peso d’oro, idem Kaka pagato 7.5 mln. L’errore forse più grande è stato non trattenere Pirlo dandogli un biennale. Prova a fare un bilancio obiettivo su Branca e vediamo cosa ne esce e la conclusione la lascio a te.

        • Inutile che come al solito ci si metta a discutere su chi ha fatto cosa, a seconda del tifo. Ognuno ha fatto cose buone e meno buone. Branca, piaccia o non piaccia, è stato l’artefice unico, visto che Oriali era già stato ingiustamente ridimensionato, del mercato del Triplete ed è anche quello che ha preso Forlan, Jonathan e Pereira, oltre a Guarin e Handanovic. Galliani ha fatto colpi straordinari, ma anche stupidaggini immense: qualcuno ricorda l’ingaggio di José Mari per 39 miliardi di lire, storicamente la spesa più onerosa in Italia in un mercato di dicembre? E che dire della dismissione anticipata di Pirlo, che ha cambiato la storia del calcio dell’ultimo biennio? E alla fine con quello che è costato e costerà Balotelli nei prossimi anni, per almeno altre due stagioni si poteva tenere uno tra Thiago Silvia e Ibra. E all’Inter aggiungendo qualcosa ai soldi buttati per Pereira si poteva prendere Verratti. La verità è che sbagliano tutti, chi più chi meno.
          GLR

          • Concordo, sbagliano più o meno tutti. Ma Branca e l’Inter sbagliano un po’ più degli altri. Handanovic è grande ma non l’abbiamo pagato poco per un portiere. Guarin, pur piacendomi molto come personalità e grinta, ha dei limiti notevoli, sia in fase di impostazione che in fase difensiva. Sugli altri un ovvio no comment.

            • Handanovic a 11 milioni più la metà di Faraoni è tanto? Prova a rivenderlo ora, poi mi dici. Vediamo quando toccherà agli altri sostituire il portiere e prenderne uno di altissimo livello, ammesso siano in vendita
              GLR

              • sul portiere “te ghe rasun”……..mi hai convinto. Effettivamente per 10 anni siamo a posto. Sui portieri abbiamo una grande tradizione….i problemi nascono quando usciamo dall’area piccola….il campo è lungo……

                • Io devo convincerti? Dovrebbero essere le sue prestazioni a convincerti, mica io. Altrimenti sei un po’ condizionabile, visto che se basta il primo che passa per la Tv a convicerti…10 anni nel calcio corrispondono ad un secolo nella vita reale. Non esageriamo, non c’è mai il senso della misura, in un verso o nell’altro. Diciamo che per qualche stagione in porta dovremmo essere competitivi.
                  GLR

  21. Andrea Rossignoli // 27 febbraio 2013 a 17:43 // Rispondi

    Caro GLR, leggo che Carew è stato rispedito a Miami per finire le scene del suo ultimo film. Purtroppo faccio ironia,ma anche la gestione “branchesca” di questa vicenda ha del dilettantesco. In Norvegia ho letto che hanno fatto ironie sull’ingaggio di questo lungagnone,idem in Inghilterra.Si chiedono come mai l’Inter del Triplete si è ridotta a questo. Ecco, perchè?
    A costo di rischiare,ma uno smacco simile a livello di immagine dopo nonno Rocchi potevamo e dovevamo evitarlo.
    Andrea

    • Non so quali giornali legga tu, ma a me risulta dai miei colleghi inglesi che quella di ricorrere per gravi emergenze ad uno svincolato è una pratica in uso in tutta Europa: in casi di emergenza vi hanno fatto ricordo club di tutta Europa, con alterne fortune. Ma nella provincialissima Italia evidentemente è più semplice far finta di non capire e continuare a lamentarsi fino a maggio per la stronzata fatta a gennaio. Fermi restando i gravi errori prima e dopo l’infortunio di Milito, per i quali a fine stagione verrà istituito l’apposito plotone di esecuzione, trovo da idioti continuare a ripetere alla nausea che si è sbagliato: penso che l’abbia capito anche il più ritardato: nell’occasione si sono comportati da dilettanti allo sbaraglio. Bene, l’abbiamo detto, ridetto e stradetto. Scritto e strascritto. Non è stata la prima stronzata e non sarà l’ultima. Non sempre si riesce a prendere Handanovic o Guarin. Ora, verificare a fondo le possibilità Carew possa dare un contributo anche piccolo ma significativo nelle partite che restano mi pare intelligente: se è a posto si ferma fino a maggio, se non lo è, amici come prima! Tra il fare nulla e lamentarsi scrivendo sempre le stesse cose e fare qualcosa, anche l’unica possibile, io scelgo sempre la seconda.
      GLR

      • ti meriteresti una fetta di crostata solo per la forza e la pazienza che ci metti a rispondere a certi mona
        ma come dimostrano le recenti vicende politiche a certa gente la metti più facilmente e volentieri (per loro) nel deret che in testa.
        bai bai

  22. Mi torna in mente il giovane Castaignos su non si è voluto puntare a tutti i costi; avremo anche incassato bei soldini, ma questa canzone inizia a stancare. In tutto ciò però non disperiamo: domani si “svincola” Ratzinger.

  23. Se una squadra gira bene puoi anche “improvvisare” un centravanti. Per cui io insisterei ora con Cassano o Palacio alternativamente davanti. O Rocchi se resuscita (non è che l’abbiamo preso per “pagare” qualche cosa in cambio di Diakite?)

  24. Direi piuttosto ” Il Gattone Carew”….

  25. Un errore cedere in prestito Livaja? Prima dell’infortunio di Milito, tutti dicevano the il giovane attaccante doveva giocare con continuita’ ed in quest’ottica e’ stato prestato all’Atalanta.
    Rocchi, i suoi goals li ha sempre fatti con una condizione fisica decente.

  26. Un consiglio a Branca lo posso dare anch’io? Marco, riprendi maglietta, pantaloncini e scarpette, ché ci serve il vice-Milito!

  27. Il gettone Carew lo userà per chiamare il taxi e tornarsene a casa, visto che:
    NO visite…NO party!!!

  28. per me l’inter ha fatto bene a dare in prestito Livaja. a Bergamo può giocare con continuità e tranquillità.qui da noi sarebbe stato sotto pressione e in questo momento non brillante della squadra non avrebbe fatto bene. gli errori di mercato ci stanno tutti, però Rocchi e Carew…

  29. So che non sarai mai d’accordo, ma se invece di pazzini, zarate, forlan, castaignos, forse adesso van nisterlooy…fosse rimasto balotelli non avrebbe fatto più comodo?

    • Non è vero che non sono d’accordo, ma allora non si sarebbero incassati 28 milioni di euro che già all’epoca erano fondamentali per il bilancio…E’ sempre la solita storia, col senno di poi…Allora era meglio tenere Eto’o, ma costava 20 milioni lordi all’anno. Comunque la giri…
      GLR

      • ma cosa se ne fa una squadra di uno come Balotelli? qualcuno mi spiega chi lo ha eletto a grande campione? ad oggi non ha dimostrato nulla: Si parla di lui solo per le stupidate che fa.

        • Visti dallo stadio con i suoi 85 minuti da latitante, dove cercava sfide personali con l’avversario con il tuffo finale che l’arbitro non gli fischiava mai (nel bilan gli fischiano tutto) e comunque non ricordo una sola partita che ha lasciato il segno, è chiaro che chi da casa vede il filmatino con il colpo di tacco o il bel tiro pensa che sia un fenomeno ma si giocava in 10 per 85 minuti. gli dò un mese ai cugini per conoscerlo, non vedo l’ora.

    • ArchAndrea // 1 marzo 2013 a 09:24 // Rispondi

      Forse non è ancora chiaro a tutti che Balotelli doveva essere il futuro dell’Inter ma purtroppo non era per niente legato ai nostri colori. Quindi è stato messo sul mercato, cercando di non mandarlo direttamente sull’altra sponde del naviglio ed allo stesso tempo cercando di monetizzare la cessione. In questo caso credo che la società abbia operato in modo perfetto, non poteva fare meglio! 28 milioni di euro e un paio di anni lontano da Milano, il resto è ancora tutto da vedere…

  30. PROFETA JOSE // 1 marzo 2013 a 16:13 // Rispondi

    Carew non arriva più (per fortuna) e credo che avendo in pratica solo 2 punte (Palacio e Cassano), ma molti centrocampisti offensivi (guarin, alvarez, stankovic, kovacic) tocchi a Stramaccioni inventarsi un modulo che riesca a far rifiatare ogni tanto una punta e inserire qualche centrocampista in piu’, senza perdere capacità di offendere. Inoltre credo che sia anche una buona occasione per dare spazio a eterni incompiuti come alvarez e il nuovo tutto da provare Kovacic.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili