3C: Inter-Juventus 1-1

MARCATORI: Icardi al 28’, Vidal al 30’ s.t.
INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Taider (dal 23’ s.t. Icardi), Nagatomo; Alvarez (dal 35’ s.t. Kovacic); Palacio. (Castellazzi, Carrizo, Andreolli, Belfodil, Kuzmanovic, Wallace, Milito, Samuel, Pereira, Rolando). All. Mazzarri.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Bonucci, Barzagli, Chiellini; Lichsteiner (dal 1’ s.t. Isla), Vidal, Pirlo (dal 42’ Padoin), Pogba, Asamoah; Vucinic (dal 27’ s.t. Quagliarella), Tevez (Storari, Citti, Ogbonna, De Ceglie, Giovinco, Peluso, Llorente, Motta). All. Conte.
ARBITRO: Orsato (Schio) .
NOTE: spettatori 79.343. Ammoniti: Campagnaro, Lichtsteiner, Vidal, Ranocchia per gioco scorretto . Recuperi: 0’ p.t.; 2’ s.t.

 

Sinceramente non pensavo che la nuova Inter di Mazzarri potesse già tener testa alla Juve, ma invece è andata proprio così. Il primo tempo è stato più scacchistico che spettacolare, con Handanovic impegnato solo nel respingere un tocco morbido di Pogba, stupendamente pescato da Pirlo, mentre Buffon è stato impegnato oltre che da una bordata in girata di Nagatomo, anche da Taider, innescato da Alvarez in ripartenza rapida poco prima dell’intervallo. Nella ripresa però, ecco le vere emozioni, soprattutto con l’ingresso di Mauro Icardi, attaccante che deve proprio avere un conto aperto con la Juventus. Gol bellissimo quello del vantaggio poco prima della mezz’ora, sfruttando un assist di Alvarez, capace addirittura di andare a pressare Chiellini soffiandogli il pallone. La reazione della Juventus però è stata immediata:  Jonathan non ha contenuto Asamoah nella sua avanzata sul fondo sinistro e Guarin non ha avuto a prontezza di avventarsi su Vidal bravo a girare in rete un pallone imparabile per Handanovic.
E’ il primo gol stagionale subito e ci sta di averlo preso dalla Juve.
Alla fine il pareggio è giusto, con la Juve che ha osato un po’ di più nel finale, fermandosi però ad un tiro a lato di Tevez e ad un colpo di testa centrale di Vidal sul quale Isla ha sprecato il tap-in.
Con la Juve sono caduti, cadono e continueranno a cadere in tanti, ma l’Inter che l’anno scorso aveva espugnato per prima lo Juventus Stadium, quest’anno ha tolto ai bianconeri un primato in classifica che durava da 525 giorni, ossia dal 7 aprile 2012. Piccolezze, sia ben chiaro, rispetto al fatto che l’Inter fino a due anni e mezzo fa aveva vinto tutto e ancora oggi, è ancora in prima fascia e testa di serie in Champions League, senza neppure giocarla. I tempi però sono cambiati: l’anno scorso con Stramaccioni quella allo Juventus Stadium fu una vittoria importante per gli almanacchi, ma poi fine a se stessa, perché la squadra da lì si avvitò in caduta libera.
Speriamo che questo sia invece un pareggio ‘di crescita’ nell’autostima e nel gioco, alla lunga magari più utile della vittoria sulla Juve che i tifosi nerazzurri hanno potuto accarezzare solo per tre minuti scarsi, il tempo tra il vantaggio di Icardi e il pareggio di Vidal.

In ogni caso una cosa Mazzarri se l’è meritata: quella di dover lavorare tranquillo, perché l’Inter con lui è tornata una squadra. Quanto alle soddisfazioni che potrà togliersi, lo vedremo più avanti.

77 Commenti su 3C: Inter-Juventus 1-1

  1. “La festa, appena cominciata, è gia finita…”. Al pareggio di Vidal (campione anche di onestà) la canzone del grande Sergio Endrigo mi è subito risuonata in testa. Peccato, ma il pareggio è il risultato più giusto…
    Delle due l’una, comunque: o la Juve “Stritolatutti” è un bluff, oppure l’Inter è già un abbozzo non di squadra, ma di grande squadra. Se l’è giocata alla pari coi Campioni, senza timori reverenziali e senza Milito. Chi lo dà per finito se ne accorgerà: non vedo l’ora che rientri.

  2. niente male davvero questa inter che sta prendendo forma poco alla volta. Dispiace per il gol del pareggio, subito, praticamente subito, ma la squadra mi è piaciuta tatticamente anche se la partita non ha offerto tantissime occasioni (ma la Juventus è forte). Meno male che i giocatori rientranti da lunghi viaggi con le nazionali si sono dimostrati tutti complessivamente in buona forma, con tanta corsa. AMALA

  3. marcootranto // 15 settembre 2013 a 00:53 // Rispondi

    La partita a scacchi che mi aspettavo. Bravo mazzarri a tenere alta la concentrazione e bassa la pressione.ora avanti il prossimo, però noi continuiamo a lavorare con umiltà.

  4. Andrea Ibiza // 15 settembre 2013 a 01:15 // Rispondi

    Dopo i primi test più morbidi erano attesi alla scala del calcio i titani bianconeri, che non più di qualche settimana fa hanno rifilato 8 pere in 2 partite agli amici laziali, ben più avanti di noi nella griglia di partenza disegnata da molti esperti(?) del settore. Risposta di carattere e personalità dei ragazzi che stanno assimilando di gran carriera il calcio di Mazzarri, rendendo sempre più fluidi e naturali i movimenti richiesti dal Mister. Troppo presto per sparare sentenze, ma chi sta in campo (e chi subentra) sa cosa fare e dove deve stare, commettendo ancora errori, figli però di limiti tecnici o movimenti ancora da perfezionare e non più della confusione sovrana del recente passato. Mi par sin ovvio che il lavoro da svolgere sia ancora tantissimo, altrimenti Vidal, unica maglia bianconera in mezzo a 5 nerazzurre non avrebbe mai pareggiato. Mi piace però che l’Inter stia tornando a grandi passi ad essere una squadra di titolari, con un modulo ed una chiara identità di gioco da imporre e non solo da adattare all’avversario.

  5. Pasquale Somenzi // 15 settembre 2013 a 02:47 // Rispondi

    1-1 come 11, infatti e’ l’undicesima volta che Inter-Juventus finisce così, e non capitava dal 19 ottobre 2002 (Del Piero – Vieri) ma è la prima volta in cui entrambe le marcature sono straniere. Inoltre come 10 anni fa dopo le prime 3 partite ufficiali con 3 vittorie senza subire reti, alla quarta partita è arrivato un pareggio casalingo (allora 0-0 con la Sampdoria) come avevo segnalato dopo la partita precedente.
    Pasquale.

    • Io aggiungerei anche che il primato in classifica della Juventus di 525 giorni era apparente, dato che per la differenza reti il Napoli era già in testa da solo dalla prima giornata. Semmai parlerei di primato di punti. Sottigliezze che i giornali trascurano.

      • Un primato è un primato: chi vince scrive, chi è dietro se le inventa tutte ma intanto legge alla prima riga il nome dell’altro
        GLR

        • Su questo Lei ha perfettamente ragione, caro GLR. Fatto sta che il record del maggior numero di giornate consecutive in testa alla classifica del campionato (62) spetta ancora all’Inter di Herrera. Non sarà un “titulo”, ma da interista ne sono orgoglioso. Un caro saluto.

  6. massimiliano // 15 settembre 2013 a 05:54 // Rispondi

    la squadra si è espressa con grande intensità e questo è molto positivo.
    siamo in ricostruzione e i giovani cresceranno dando maggiore personalità al gruppo.
    certo quel piedino molle di jonathan sul contrasto con asamoah fa venire un po rabbia.
    se da un lato i margini di miglioramento potrebbero avvicinarci al terzo posto (juve e napoli sono oltre), i limiti di alcuni uomini andrebbero colmati solo con arrivi da fuori.
    però ora abbiamo un allenatore e si vede!!!

  7. Facciamo un mercato all’altezza a gennaio, diamo a mazzari delle alternative valide e poi ci divertiremo…………

  8. Il catenaccio di WM fa proseliti. Squadra chiusa , con una sola punta , primo non prenderle.
    Ovvio che la coperta è corta , difficile così creare occasioni da gol. L’inserimento di una punta al posto di un centrocampista cambia la musica , con qualche rischio in più dietro.
    Prestazione complessivamente buona , Johnatan troppo in difficoltà con Asamoah (vedi il gol preso) , bene Taider , non sopporto più Guarin !!

  9. Ottima prestazione soprattutto nel secondo tempo. La Juve che avrebbe dovuto asfaltarci alla fine ha pareggiato sull’unico nostro errore difensivo (Jhonny è migliorato ma x i miracoli non siamo ancora pronti…) e non ha certo dato la sensazione di squadra superiore. Mi chiedevo invece se x espellere Lichtsteiner bisogna che si presenti con un bazooka… :-)
    Non saremo da primi posti ma con la giusta concentrazione si puo arrivare lontano.

  10. Invece l’Inter è squadra, con tutti i suoi limiti, ma squadra. E corre, come la Juve, e in Italia vuol, dire correre più di tutti. Testa bassa e lavoro, ma la strada è quella giusta. Quando riuscirà a dare sostanza in mezzo al campo potrà inserire una punta spostando Palacio e allora ci divertiremo. È un gioco di equilibri, per me sacrificherà Guarin anarchico tatticamente.

  11. La traversata del deserto prosegue, abbiamo raggiunto la prima oasi ricca d’acqua e di miele rigenerante… Ora sarebbe un’errori abbandonarci ai facili entusiasmi e pensare di essere giunti alla meta. I calzari sono quelli giusti, il fiato tiene, lo stile non sarà il massimo ma l’importante è raggiungere l’obiettivo…. l’allenatore sta imponendo il suo imprinting, ci siamo e possiamo essere la mina vagante. Mai mollare ma questo lo sappiamo perché fa parte del nostro DNA. Forza Inter !

  12. Se Mazzarri non si farà prendere la mano dall’emotività e continuerà invece a fare crescere nei giusti tempi la squadra anche da un punto di vista “di testa” allora penso che ci potremmo permettere poi un centrocampo con taider e ai lati guarin e kovacic con cambiasso che puo’ entrare nei secondi tempi dove conta piu’ l’esperienza e meno il fisico. Cosi’ penso che si farebbe un salto di qualità e dinamismo che ci potrà fare un salto ulteriore. Ma per ora va bene cosi.

  13. Mazzarri lavora con la squadra che ha, Strama lavorava con quella che avrebbe voluto – pur non avendola. La differenza è che se fai con quel che c’è, chiedi a ognuno quel che può dare, se vivi nei sogni chiedi sogni. E ti risveglia il campo. Lo dico sapendo di aver sempre difeso Strama. Escludo lo scudetto e sarà difficile anche il terzo posto, ma il lavoro è eccellente.
    P.S.: Nuova norma. Se al 90′ il Milan è sotto si va ai supplementari.

  14. vittorio frattulino // 15 settembre 2013 a 09:17 // Rispondi

    sono soddisfatto perchè ho visto l’INTER giocare un buon calcio senza offrire occasioni fino al 75. Una sola critica. togliere Guarin ( tra l’altro sul loro gol ha guardato vidal scattare verso la palla senza neanche muovere un passo) invece di Taider non sarebbe stato più opportuno? Io penso che Guarin se non s’impegna come fanno tutti gli altri, pur essendo superiore, perderà il posto da titolare

  15. Bravo Mazzarri che è riuscito in poco tempo a costruire una squadra capace di mettere in difficoltà la grande Juve. Finalmente si comincia a vedere un Inter aggressiva che ha voglia di giocare e di essere competitiva, peccato x quel gol preso dopo soli due minuti possono sicuramente migliorare. Sono soddisfatta della partita. Ciao .

  16. Per me Mazzarri è un grande allenatore e lo sta dimostrando anche all’Inter. Un elogio particolare a Campagnaro che ha riempito egregiamente un vuoto in fase difensiva (con lui migliorano anche Ranocchia e J.Jesus) e Ricky Alvarez che non finisce mai di stupire. Felice per Icardi in gol al suo debutto. Piano-piano stiamo arrivando, siamo sulla buona strada.

  17. Certo sempre piedi ben piantati per terra, anche memori di quello che accadde lo scorso anno, ma, Alvarez che recupera palla di forza sulla 3/4 avversaria e lancia a rete Icardi vuoi mettere!

  18. Oltre le aspettative. Al gol di Icardi ho fatto la bocca alla vittoria. Un po’ di ingenuità sul loro gol, ma complessivamente il risultato è equo. Gestione tattica della partita da parte di Mazzarri perfetta, con la ormai consueta immissione in campo dei giocatori più tecnici e offensivi a partita avanzata, quando le forze cominciano a scarseggiare. La squadra ha ovviamente dei limiti qualitativi ed anche dinamici (in alcuni elementi), ma ben mascherati. Campagnaro uno di noi.
    Avanti così.

  19. Non essendo tafazzista e loggionista di professione, preferisco sempre vederlo mezzo pieno il bicchiere. Però, a voler essere razionali, la speranza di prenotare un posto in Champions è più che altro legata alla mediocrità complessiva della serie A. Mazzarri è più realista del re, finalmente la squadra corre, ma la coperta, al momento, è corta. La sfida decisiva sarà riuscire a giocare stabilmente con due punte senza minare gli equilibri. Alvarez merita il posto; ballottaggio Guarin-Kovacic?

  20. Sembra che si siano convinti di non essere una squadra di fenomeni che possono vincere la partita girando al minimo e dando due fiammate. Si sono messi a giocare con umiltà su ogni pallone. E’ forse la vera girata di pagina dai bagordi del triplete.
    Se il cambio è merito di Mazzarri, bravo. L’importante è non montarsi la testa. Cmq una squadra così “operaia” può far innamorare i tifosi anche senza vincere.
    P.s. Chi è quello con l’11? Che fine ha fatto la signorina che la vestiva l’anno scorso?

  21. Evviva! Siamo tornati ad essere una squadra ed i meriti sono tutti di Mazzarri che era e si e’ confermato un grande allenatore! Siamo organizzati come non lo eravamo con Strama che, aldila’ degli alibi per gli infortuni, aveva dimostrato ampiamente la propria inadeguatezza a dirigere l’Inter. Se poi al buon Walter avessero allestito una squadra un po’ piu’ competitiva in sede di mercato ora potremmo cominciare a sognare…Speriamo riesca a tenere la squadra in alto e poi al mercato di gennaio…

  22. mi sono piaciuti e molto. buona personalita’, ottimi nel tenere il campo, buona distanza dei reparti. certo qualcosa abbiamo concesso, ma se il buon giorno si vede dal mattino… Alvarez e’ un giocatore rigenerato, in quei pochi minuti Kovacic ha fatto vedere di essere devastante nelle percussioni palla al piede. Mi sa che ne vedremo delle belle.

  23. Bella Inter, pareggio giusto, ma potevamo anche vincere, dalla prossima partita in poi viene il difficile però…

  24. Alvarez trasformato, Campagnaro positivo, Icardi entra e segna, Guarin spaesato, Jonathan non mi pronuncio…. un passo indietro spero sia l’ultimo. sarà ancora che siamo alla terza giornata, ma abbiamo tenuto testa ad una juve che gioca a memoria e con un Tevez in più e francamente ero scettico che potessimo farcela.
    Ottimo risultato

  25. La juve ha confermato una qualità decisamente superiore e quando premeva sull’acceleratore si andava comunque in bambola e si rischiava parecchio.Detto questo,ci hanno sicuramente preso sottogamba e con il pressing a centrocampo e le palle rubate gli abbiamo fatto male!siamo lontani anni luce dall’Inter di 3-4 anni fa,ma ora abbiamo una parvenza di squadra e tutti remano dalla stessa parte.Io sono più che soddisfatto,bravo Mazzarri!p.s.senza coppe possiamo toglierci un po’di soddisfazioni

  26. Bravi ragazzi e bravo Mazzarri, squadra compatta e attenta, una sola parata importante di Samir H. purtroppo, sul gol Juve, contro Asamoah, Jonathan ha fatto …l’antico Jonathan. Palacio va comunque affiancato da un compagno davanti, da solo non può fare reparto. Guarin purtroppo dimostra sempre limiti tattici, è potente ma non basta. spero molto in Taider, Kovacic e Icardi. siamo solo alla terza di campionato, ma si notano buoni segnali: abbiamo finalmente una “squadra”

  27. grande inter, grande mazzarri. peccato per il pari immediato ma va bene così. importante è tenere i piedi per terra. ora mi piacerebbe che quelli che hanno massacrato branca per mesi si alzassero e dicessero, abbiamo sbagliato, questo di calcio ne capisce. chi ha preso campagnaro? oriali? e taider? sempre oriali? e J.J.?

    • Da un estremo all’altro. Non è tutto giusto e non è tutto sbagliato. J.J. come lo chiami tu non mi pare ancora un fenomeno; Jonathan con la Juve ha fatto un mezzo passo indietro e Guarin non riesca a fare passi avanti…Insomma non si può sempre ragionare per estremi
      GLR

      • J.J. (chiamiamolo così) non è un fenomeno ma alterna partite cazzute toste a in cui ti esalta (es. partita con il Napoli di andata dell’anno scorso contro Cavani, ma anche in altre) a partite in cui perde la concentrazione. Con Mazzarri puo solo migliorare perchè studia Bene ed insegna la fase difensiva. Non sarà un Lucio o un Samuel ma un “Chiellini” si.

  28. Buona partita dell’inter, si vede la mano di Mazzarri, però non siamo ancora da scudetto, secondo me.

  29. la squadra mi è piaciuta molto. Ordinata, giudiziosa e fisicamente a posto. Continuo a non capire a Guarin cosa sia successo, questo Guarin è lontano parente del buon calciatore che abbiamo visto a sprazzi durante la scorsa stagione. Il resto della squadra mi ha soddisfatto in pieno, il lavoro del tecnico è davvero eccellente e i giovani Icardi e Taider promettono bene.

  30. Buona prova dei ragazzi. Campagnaro si conferma il miglior acquisto; Taider ha giocato con personalita’. Purtroppo Jonathan mi e’ sembrato quello dello scorso anno. Ottimi Alvarez ed Icardi nell’azione del gol.
    Mazzarri Magister !!!

  31. Avevo detto che sognare non costava nulla, ed ora possiamo continuare a sognare.
    Mi piace lo spirito di questa squadra, probabilmente non tanto attrezzata come altre ma molto bene organizzata. Sorpreso gratamente da WM, un allenatore che non veneravo, però devo ammettere che quanto visto fin quá sicuramente mi fará cambiar di opinione. Avanti cosí ragazzi, che il sogno duri durante molte giornate!

  32. Mark dal Canada // 15 settembre 2013 a 15:35 // Rispondi

    Ottima partita, peccato per il gol subito, ci puo stare, abbiamo affrontato (da come dicono)
    la super squadra, i soliti lecca c…, noi ci siamo e alla fine si faranno i conti
    Saluti dal lontano Canada

  33. Non salgo sul carro del “io l’avevo detto”. Mazzarri continua a starmi un po’ sulle balle, il caracollare di Alvarez pure. Però stavolta BRAVI, BRAVI E ANCORA BRAVI tutti. Aggiungo che il goal di Icardi, per movimento ed esecuzione, è stato stupendo. Se Milito gli trasmette un po’ della sua sapienza calcistica, Maurito diventa davvero un top player. PS: ero al mare, con la mia ragazza (juventina) e la piccola Carlotta, di 3 mesi, che al goal di Vidal è scoppiata a piangere. Son soddisfazioni.

  34. Buona partita ma era prevedibile che avremmo messo in difficoltà questa Juve perché WM ha fatto lavorare parecchio la squadra nel precampionato. Continuo a non capire perché Handa non si butti quando prende un gol, ma mi va benissimo così com’é. Taider é più disciplinato di Kovacic e lo ha già superato nelle gerarchie di WM. La svolta ulteriore ci sarà quando troverà la giusta collocazione a Kovacic. Grande Maurito (é un ’93) mi ricorda tanto Crespo, é un ragazzo sveglio ci darà soddisfazioni.

  35. credo che se a gennaio non prendiamo un grande centrocampista, un esterno e un attaccante con esperienza arrivare terzi sarà un impresa. abbiamo gli stessi titolari di un anno fa con l’eccezione di campagnaro e forse taider. troppo poco per pensare di fare un campionato di vertice. arriveremo tra il quinto e settimo posto obiettivamente (mi auguro di cannare in pieno ovviamente)

    • Per carità, andrà sicuramente come dici tu, magari anche peggio, ma scriverlo proprio dopo due vittorie e un pareggio con la juve…capisco vivere sempre nella negatività e nel terrore del peggio, cioè non lo capisco, ma mgari aspettiamo la sconfitta col sassuolo
      GLR

      • Io che sono un ottimista di natura spero nel 3° posto (se dovessimo arrivare secondi imparerei a baciarmi i gomiti) e nella vittoria della Coppa Italia. Vorrei far presente che ieri mancavano 3 titolari (Samuel, Milito e Kovacic) e sicuramente gli automatismi che vedremo dopo una decina di giornate. Cerchiamo di essere ottimisti, non costa nulla. SEMPRE FORZA INTER “AMALA”
        p.s. ma Guarin vuole cominciare a giocare per la squadra si o no?

      • non possiamo giocare con uno come Jonathan e abbiamo un centrocampo che non è all’altezza. a gennaio servono 2 giocatori: un esterno dx e un centrocapista centrale, a prescindere dai buoni risultati che Mazzarri ha ottenuto e riuscirà ad ottenere (speriamo. ciao

    • E’ vero che questa rosa è da 5° posto, ma non avere le coppe è un grosso vantaggio: stare davanti a due squadre fra Fiorentina, Milan e Napoli qualificandosi per la Champions non mi sembra un’impresa proibitiva. Anzi penso che a quel punto l’entusiasmo che potrebbe generarsi nell’ambiente insieme ad una più forte convinzione nella squadra potrebbe anche permetterci di andare oltre. Avevo previsto i 7 punti attuali, facciamone altri 8 nelle prossime 4 gare che poi ci divertiremo veramente ……

    • Gente allegra che Dio l’aiuta…mamma mia ragazzi! e cerchiamo un pizzico di ottimismo. Se siamo così dopo queste buone prestazioni quando capiterà di perdere che facciamo, ci strappiamo i capelli? Suvvia, godiamoci queste belle partite della nostra squadra!

  36. L’anno scorso gli abbiamo sverginato lo stadio. Quest’anno gli abbiamo tolto la testa della classifica dopo un anno e mezzo. Continuiamo così, facciamogli del male…

    • Beh, insomma sono piccole cose, davanti a quello che si è fatto fino a due anni E mezzo fa, ma i tempi son cambiati
      GLR

  37. pari giusto per quello che si e’ visto in campo. per adesso bene cosi. comunque quell’Icardi solo negli ultimi 20 min… si poteva osare un po di piu. Pogba e’ un gran giocatore.

  38. grandissimo Campagnaro quella palla recuperata ad inizio gara è stata fenomenale…bene che il marcatore sia stato Icardi…questo goal lo caricherà molto… l’assist di Alvarez parla da solo…avanti cosi!
    Ho nominato tre argentini , non ci sarà per caso un nuovo club dell’asado..gatti neri scrivete la prossima settimana… sono già tre giornate che siete all’asciutto…

  39. Silvio da Torino // 15 settembre 2013 a 19:04 // Rispondi

    Credo non lo pensasse anche l’interista più indomito. Si poteva addirittura vincere ma anche perdere e forse in un’ottica “non montiamoci la testa”, l’aver tenuto testa alla Juve nelle sue armi migliori (ritmo e aggressività) può fare molto bene al futuro. Certo Jonathan a certi livelli è un pò più inadeguato e l’ineffabile Guaro deve darsi una sveglia altrimenti, secondo me, a gennaio potrebbe anche fare le valige. Ottimo investimento è stato Campagnaro che fa da chioccia a Juan e Ranocchia.

  40. mario colonia // 15 settembre 2013 a 19:45 // Rispondi

    mi contento. mi sono svegliato e jonni e’tornato jonni…..scherzi a parte non gli do tutte le colpe,
    con piu attenzione in mezzo si poteva evitare lo stesso. il gol di icardi (che e’fuori forma) lo dedico a quelli che…era meglio longo e investire diversamente. tra i 2 per adesso ci sono 2 categorie e sottolineo 2. guaro, guaro…..scivoli inesorabilmente verso la panca se non cambi atteggiamento. giocatori del porto non li prenderei. e’un altro calcio
    che lascia il tempo di pensare. il nostro no.

  41. Francesco CANNIZZARO // 15 settembre 2013 a 19:59 // Rispondi

    La superficialità, la volubilità, l’ignoranza e quindi la presunzione del tifoso medio non vengono mai abbastanza sottolineate. I passati giudizi su Alvarez, Guarin e lo stesso Jonathan dovrebbero far riflettere.
    Oggi, sono certo, per molti Belfodil è un bidone.
    Ma la condizione fisica, la metabolizzazione degli schemi, le caratteristiche psicologiche sono le stesse per tutti i giocatori? Perché allora non avere un po’ più di prudenza nei giudizi e pazienza nell’attesa dei risultati?

  42. Ubaldo Coldagelli // 15 settembre 2013 a 22:44 // Rispondi

    Piano col “tenere testa alla Juve”, è il Napoli l'”anti-Juve”. E di certo non è su Juve e Napoli che l’Inter può pensare di “fare la corsa”, bensì su Fiorentina (solo in caso di suo crollo), Milan e romane. Certo nemmeno io mi sarei aspettato un’Inter così, per essere all’inizio del lavoro direi che è un ottimo inizio, quello di Mazzarri…

  43. enrico da Torino // 15 settembre 2013 a 23:37 // Rispondi

    Da Juventino ripeto ciò che avevo già intravisto nell’amichevole estiva. Ottima Inter, è diventata una squadra nella quale si aiutano tutti, corrono e quando affrontano un’avversaria più forte si mettono tutti dietro la palla, aspettano e ripartono. Anche la difesa non sembra la stessa.

  44. Francesco da Melbourne // 16 settembre 2013 a 03:41 // Rispondi

    Abbiamo giocato una grande partita, la juve sembra che quest’anno voglia verticalizzare tantissimo partendo dal centrocampo con le incursioni degli stessi (pogba e vidal) e pirlo ancora cosa fa. Al gol di vidal mi e’ sembrato rivedere la difesa dell’anno scorso. Con un po’ piu’ di concentrazione la portavamo a casa. Al momento stiamo diventando una bella squadra, finalmente l’Inter che si meritano i tifosi. bravi tutti, da rivedere guarin e j2. Taider e Alvarez tanta roba.
    cheers guys
    see you!

  45. Grande partita secondo me di cambiasso. Non voglio fare il negativo a tutti i costi, rispetto all’anno scorso abbiamo un allenatore, il pari con la juve va benissimo per carità. Ma l’asse della squadra sono il portiere, campagnaro, cambiasso e palacio. Ovvero, a parte il portiere, 3 ultratrentenni. Mazzarri continuerà con questi è ovvio per fare tornare l’inter una squadra normale. Va benissimo così. Il problema sarà quando ci sarà da fare un minimo salto di qualità.

  46. I meriti di un allenatore si delineano quando, a parità di uomini, riesci a migliorare il gioco, la concentrazione, l’empatia e la coesione fra i reparti (Alvarez che ruba palloni e riparte, talvolta risultando decisivo, è splendido). Per cui il mio plauso va a Mazzarri ed ai giocatori che stanno mostrando progressi nello svolgersi del match e nel trasmettersi sicurezza vicendevolmente.

  47. Avrei firmato per il pari, nonostante la squadra abbia giocato alla pari con la Juve, che però mi dava una sensazione di superiorità quando manovrava l’azione. Siamo stati bravi a prenderci i nostri spazi e fortunati a trovarli in giornata no specie in alcuni elementi stanchi o acciaccati. Dei nostri mi ha davvero irritato Guarin mentre non infierisco su Jonathan che ha sì sbagliato, ma ha eclissato Asamoah per tutto il resto della gara. WM ha finora ottenuto più di quanto tutti si aspettassero.

  48. Michelangelo Torres // 16 settembre 2013 a 10:10 // Rispondi

    Mazzarri sta lavorando bene: squadra ordinata, ben allenata e che concede poco in difesa; arriveranno anche per noi le sconfitte e i momenti difficili, ma l’allenatore sta ponendo le basi per provare a costruire qualcosa di importante per il futuro. Sui singoli bene Alvarez, sorprendente in positivo Taider (lo conoscevo poco), tosto il reparto terzetto difensivo col solito Campagnaro sugli scudi, generoso Palacio. Note stonate, ma non troppo, il timido Jonathan e il poco reattivo Guarin.

  49. Dopo la partita mi è venuto subito in mente il commento del grande Josè dopo inter barca nella fase a gironi, ” non siamo ancora pronti abbiamo bisogno di tempo “non chiedetemi il perché a volte è difficile dare spiegazioni alle sensazioni che sono diverse per ciascuno di noi, be tutti gli interisti sanno come è finita quella stagione…, intendiamoci non voglio dire che questa squadra arriverà prima e vincerà la coppa Italia, ma credo che WM possa darci soddisfazioni. Aspettiamo con fiducia :-)

  50. ragazzi, va bene andare piano con gli entusiasmi, ma neppure sembrare la Curva GiocomoLeopardi….analizziamo la partita con la juve, che è quello che ha fatto GLR; sofferenza veramente poca, o sbaglio? L’abisso di cui molti (stra)parlavano non s’è visto…sulla distanza del campionato, se il mister tiene la barra dritta, possiamo dire la nostra. Magari a gennaio arriva qualcuno che può aiutare maggiormente. Comunque con 2 attaccanti diventiamo pericolosi, sul serio.

  51. taider e kovacic insieme non credo li vedremo spesso, hanno 20 anni entrambi, troppa inesperienza. se trova la quadra del centrocampo e la posizione di alvarez (se gioca cosi’) credo ci sara’ da divertirsi :-) ps. Icardi lo dico da tempo…se avra’ fortuna diventera’ un grandissimo, ha movimenti e potenza da TOP

  52. Nella disastrosa stagione scorsa avevo trovato un aspetto positivo: ero sicuro che in questa stagione Moratti sarebbe stato molto più umile e realista e pertanto avrebbe scelto un allenatore concreto e affidabile e che l’avrebbe lasciato lavorare senza troppe ingerenze e pressioni e lo stesso avrebbe fatto con lo staff tecnico e dirigenziale. Queste sono le buone premesse su cui è nata l’attuale Ricostruzione, il resto ce l’ha messo Mazzarri che ha già fatto dell’Inter un squadra VERA!

  53. Meglio un pari che un primo posto in classifica da vertigini !!
    Ma Icardi è veramente il grande centravanti che è sembrato ieri ?? in una sola azione tutte le caratteristiche del miglior bomber. Sperem….

  54. Per tutti quelli che ce l’hanno con Jonathan: cosa dovrebbero dire gli juventini per l’errore fatto da Chiellini?

    • Mi pare che Chiellini abbia dato finora prove di miglior affidabilità, gioca in Nazionalr o discutiamo anche su questo?
      GLR

  55. Bene il risultato,peccato per la dormita sul loro gol. Jonathan non è il nuovo Maicon,ma forse nemmeno il bidone che si credeva. L’anno scorso ti avevo scritto dicendoti di guardare l’agenda degli allenamenti sul sito ufficiale dell’Inter. Non facevano NIENTE tutta la settimana.Ora si allenano sul serio con doppie sedute e i risultati si vedono. Max

    • Balle! L’agenda è messa lì per i tifosi, come le foto con autografo prestampato. Chi va abitualmente ad Appiano per motivi professionali sa bene che l’agenda non conta nulla. Non è quanto si lavora o l’orario schedulato, ma come si lavora. Poter preparare ogni partita con tutta la settimana a disposizione, senza viaggi per l’Europa, ad esempio è decisivo.
      GLR

  56. Tutto bene, peccato solo il non aver avuto nemmeno il tempo di gioire per il gol del vantaggio!
    Digressione sulla gara dei “cuginastri”: comincia a darmi noia questa serie ‘combinazioni fortunose’ (anche se a me verrebbe da dire “espedienti”) che dura da un po’ di tempo e che permette sempre loro di salvarsi (non dico che cosa) per il rotto della cuffia…
    Ma hai ragione tu: concentriamoci su quest’Inter che sembra aver di nuovo voglia di giocarsela alla pari con tutte le altre!
    Paolo, NO

  57. In Napoli e Juventus se non giocano i titolari (vedi hamsik con l’ Atalanta) fanno fatica…campionato tutto da vedere

  58. Ci ritroviamo nella stessa situazione di Juve-Inter 1-3 dello scorso anno….tutti esaltati (ci mancherebbe!) per il bel gioco, per aver tenuto testa alla prima della classe, etc…
    Qui non è questione di essere ottimisti o pessimisti, ma di dare una valutazione consona alle potenzialità della squadra: un giocatore più esperto in difesa (Campagnaro) e un Alvarez più propositivo.
    Da qui si prenderanno meno gol e si vincerà qualche partita in più rispetto l’anno scorso.

  59. Massimo Inter // 17 settembre 2013 a 16:34 // Rispondi

    Brava Inter! Eravamo contro una squadra forte e rodata, ma mettendoci il cuore e la giusta determinazione, è stata fatta comunque una bella partita. Ho visto Cambiasso troppo solo e confido in un pronto rientro di Kovacic. Da notare il movimento di Icardi quando si è accorto della ripartenza di Alvarez: scatto in profondità, sfuggito tra due difensori e tiro di prima intenzione per anticipare Buffon. Azione da puro centravanti vecchio stampo. Questo ragazzo poi, la porta la vede sempre. Eccezionale!

  60. complimenti….a me la partita è piaciuta….anche se ho avuto la netta impressione che la Juve non abbia, al momento la stessa rabbia della scorsa stagione, ma ci sta…i successi attenuano le motivazioni

  61. Compattezza, solidità, cinismo, organizzazione e difesa quasi impenetrabile.. Sbaglio o era da almeno 2 anni che non si vedevano queste qualità nella squadra? Non mi aspetto di vincere il campionato, ma questa squadra può darci moderate soddisfazioni. Per quanto riguarda l’allenatore, per quanto non mi piaccia proprio come atteggiamento umano, ne ho visti pochi di così concreti ed efficaci: bravo!

  62. se è per quello l’Inter era “in testa” al campionato la prima e la seconda giornata di questo campionato!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili