Lavezzi e quel che gli gira intorno

Lo scenario più interessante per gli appassionati di politica del pallone è quello che gira attorno a Lavezzi. E’ incomprensibile che il  Pocho continui ad essere accostato all’Inter, quando il PSG, se la mette sui contanti, lo prende di sicuro. Stavolta però ci potrebbe essere qualcosa che va al di là della semplice operazione di mercato in contanti.
L’anno scorso, a fine agosto, Pandev fu misteriosamente tolto dalla vendita sul mercato inglese per essere improvvisamente regalato al Napoli, con l’Inter che compartecipò addirittura all’ingaggio. E che dire dell’attaccante cileno Edu Vargas? Inter e Napoli arrivarono insieme nel mercato invernale al colloquio definitivo con l”Universidad de Chile, ma Moratti si ritirò subito in buon ordine lasciando campo libero a De Laurentiis. Proprio questi sono stati i primi segnali dell’alleanza strategica tra Moratti e De Laurentiis, accomunati anche dalla stessa visione su molte cose di pallone. Oggi l’asse pare rinforzarsi ogni giorno di più e questa volta potrebbe essere il presidente del Napoli a venir incontro a Moratti per Lavezzi. L’ultima voce è che Pandev potrebbe non essere così convinto di restare a Napoli e l’Inter sarebbe pronta a venderlo in Inghilterra girando l’intero incasso a De Laurentiis insieme ad altre contropartite, anche tecniche, per avere il Pocho. Se alla fine il Pocho dovesse davvero giocare nell’Inter e non nel PSG sarebbe la prova che l’asse Moratti-De Laurentiis è ormai collaudato. Fra Inter e Napoli pare insomma esserci dell’altro, oltre a Lavezzi e potremmo accorgercene presto in Lega Calcio.
Secondo altre fonti, infatti, Barbara Berlusconi e Adriano Galliani in casa Milan non andrebbero poi così d’amore e d’accordo come da tempo si cerca di far credere. La ragazza, con la benedizione di papà Silvio, si sente pronta a gestire la società rossonera in prima persona e il tenore della lettera pubblica appena scritta ai 120 dipendenti dell’A.C.Milan non era certo da semplice consulente. Ragion per cui, l’idea della proprietà sarebbe di dirottare al più presto Adriano Galliani alla Presidenza della Lega Calcio, provando a riguadagnarsi l’appoggio della Juventus, ultimamente un po’ meno amica dopo le roventi polemiche dell’ultimo campionato. E l’idea di Galliani di nuovo in Lega, come potete immaginare, non fa certo impazzire di gioia Moratti e De Laurentiis, che si starebbero preparando a far fronte comune. Scenari di politica calcistica più che di calcio giocato, comunque più credibili e affascinanti delle tante bufale di mercato. Chi vivrà vedrà!

23 Commenti su Lavezzi e quel che gli gira intorno

  1. Massimo Inter // 24 maggio 2012 a 12:46 // Rispondi

    Davvero illuminante. Grazie Gian Luca. Se Lavezzi giocasse con noi, ha ragione Strama:hanno le idee chiare. Direi molto bene.

  2. Per me la cosa positiva è che l’inter quest’anno stia facendo mercato per cercare di cambiare le cose.

  3. Fabio Primo // 24 maggio 2012 a 17:10 // Rispondi

    Non credo assolutamente ad un Galliani presidente di Lega: non lo voterebbe neanche la metà delle società !! dal fantamercato alla fantapolitica….

    • Pensa che si diceva così anche la prima volta, poi sono arrivati i soldi dei diritti Tv (mai se ne erano visti così tanti prima che arrivasse lui, perché in queste cose è proprio bravo, bisogna ammetterlo) e l’hanno votato tutti, Inter compresa! Quel che credi tu importa poco, io ho solo raccontato quel che si sussurra in ambienti non strettamente calcistici, perché da lì arrivano solo panzane. E’ solo uno scenario, ma ce ne saranno sicuramente tanti altri: infatti non è detto che accada, ma voglio vedere se la piccola Barbara in casa Milan dovesse sgomitare davvero per avere un ruolo decisionale, e ha già cominciato, quanto resisterà Galliani ridimensionato dopo più di un quarto di secolo
      GLR

      • Ci credo che la signora Pato abbia voglia di gestire il Milan.
        E credo anche che Galliani si sentirebbe molto stretto in una posizione di rincalzo.
        Quello che mi lascia perplesso, tuttavia, è: in base a cosa il Milan avrebbe il potere di piazzare un dirigente diventato improvvisamente “ingombrante” nientemeno che alla presidenza della Lega Calcio (dove, peraltro, c’è già stato innescando polemiche a non finire tra conflitti d’interesse e alleanze sospette)? Ma chi si credono di essere in via Turati? Davvero tra le altre 19 società di serie A, sono solo Inter e Napoli a ribellarsi?

      • Caspita, Gian Luca, le ultime tre righe della tua risposta sopra sono più “succose” dell’intero edit! 😉
        Verrebbe spontaneo fare la proporzione: 1/4 di secolo di amministrazione = 1/4 d’ora di resistenza con Barbara al suo posto, ma Galliani (simpatico o antipatico che possa risultare) è comunque un numero uno, ha la pelle dura, la venderà a caro prezzo e non penso che Berlusconi commetterà un simile errore. Già la vicenda Pato-Tevez a gennaio credo lo abbia fatto riflettere non poco…
        Infine, parlando di mercato, è vero che di tutti i nomi che circolano ne arriveranno probabilmente solo un paio oltre a Palacio, ma per la prima volta da due anni in qua sono tutti nomi interessanti. Leggo che sarebbero stati opzionati pure due giovani portoghesi: Iè e Cà. Beh, se non altro in questo caso saranno contenti i telecronisti: pensa a Vennegoor Of Hesselink, Juninho Pernambucano, etc… 😀

      • Luca Conti // 25 maggio 2012 a 18:14 // Rispondi

        Forse Galliani oltre ad essere bravo sui diritti televisivi, aveva qualche aggancio, soprattutto in Mediaset…ricordiamo la minaccia del 2006 per cui forse qualcuno non avrebbe pagato i diritti televisivi se una squadra rossonera a lui simpatica fosse retrocessa a seguito di Calciopoli..
        Il calcio è vittima del conflitto di interessi, un arbitro di 42 anni non fischierà mai contro una certa squadra se auspica a fine carriera di fare l’opinionista per una certa televisione…

      • Fabio Primo // 25 maggio 2012 a 18:50 // Rispondi

        Con Barbie o Zio Fester o entrambi importa poco…mi piacerebbe vederli costretti a cedere Thiago Silva. Questo sì sarebbe un bel colpo…per Noi !!

  4. Silvio da Torino // 24 maggio 2012 a 20:07 // Rispondi

    Un film già visto. Come tutti gli anni i colpi arriveranno a fine mercato, specialmente quest’anno che c’è una competizione europea.
    Vedremo.

  5. quindi LavezzI arriverà solo se si celebreranno le nozze tra Moratti e De Laurentis.

  6. AngeloCurvaNord // 24 maggio 2012 a 21:26 // Rispondi

    Comunque io, tra 3 giocatori da 10 mln, ne prenderei uno da 30 mln come Lavezzi.

  7. Spero tanto tu abbia ragione perche l’attacco che si prospetta all’orizzonte: Palacio-Milito-Lavezzi è un tridente che mi sembra assortito benissimo per qualità e quantità, per equilibrio fantasia e soprattutto mi sembra perfetto per l’idea di calcio di Stramaccioni.
    Un grosso saluto al miglior giornalista-interista della TV.
    Jair

  8. L’Inter sembra intenzionata a cambiare, seppure non potendo spendere molto.
    Speriamo che oltre all’attacco, pure la difesa venga toccata. Galliani in Lega fa un po’ impressione.
    Grazie per le utili informazioni.

  9. I giocatori servono specialmente per la difesa che quest’anno ha visto quasi sempre i sorci verdi – aspettando Lavezzi…sarei lieto rimanesse Schneijder, non mi spiacerebbe il ritorno di Coutinho e lascerei andare volentieri Lucio e soprattutto Forlan – speriamo che le avvisaglie di un mercato non clamoroso, ma abbastanza vivace vengano confermate dai fatti – confido molto nel giovane Stramaccioni che, cosa fondamentale, sembra avere il gradimento di Moratti.

  10. mamma Viviana // 25 maggio 2012 a 07:29 // Rispondi

    Caro Gl, mi sembra che quest’anno ci siano idee un pò più chiare rispetto a quello scorso per quanto riguarda il mercato. Si dovrà parlare a bocce ferme a campagna acquisti terminata solo allora tireremo le somme. La politica del calcio è proprio come quella nazionale, amicizie, favori è proprio politica. Quindi Galliani lo dovranno mettere da qualche parte, se la piccola entra in scena! Ma perchè proprio ai vertici del calcio? Già la baracca è disastrata. bacioni mamma Viviana

  11. Per adesso è arrivato (don) Rodrigo. Benvenuto.
    Ora però aspettiamo i bravi.
    Henryk, Roma

  12. L’arrivo di Lavezzi non può prescindere dall’addio di sneijder dato per molto probabile prima dell’esperienza strama ed ora un pò accantonato. Vedremo agli europei come si comporterà il genietto ma a livello economico sarebbe uno scambio quasi alla pari con piccolo risparmio alla voce stipendio, anche perchè un 4-2-3-1 sarebbe troppo sbilanciato visti gli interpetri deputati.

  13. Vado controcorrente…a me Lavezzi non ispira per niente e sfioro l’impopolarità e la fucilazione seduta stante e senza processo dicendo che Pazzini non si può essere imbrocchito nel giro di un anno, ergo un attacco con Miito, Palacio, Pazzini, Destro + una punta di rincalzo per Campionato e Europa League dovrebbe essere sufficiente, ricordandoci che Coutinho rientra alla base e sperando che Snejider rimanga (anche se magari dopo un europeo da urlo potrebbero arrivare richieste alle quali sarebbe difficile dire di no), ricordiamoci poi che Pandev è ancora nostro…se ci sono veramente soldi da spendere vanno messi anche a centrocampo e in difesa.

  14. Mario da Colonia // 25 maggio 2012 a 14:02 // Rispondi

    il mercato funziona in un certo modo e ha le sue leggi, logiche e meno logiche.
    dico solo che le caratteristiche del giocatore palacio servivano e servono.
    magari avessero investito su di lui e non sul dannoso forlan.

  15. Paolo Sabiu // 26 maggio 2012 a 07:41 // Rispondi

    Tenterei un assalto a Jovetic. Quando Moratti riuscirà a diventare un po’ più diplomatico e meno incline a mantenere certe posizioni? Intendo dire che oramai il nostro Presidente comincia ad avere una certa età, per cui non sarebbe ora che provasse a mettere da parte alcuni vecchi rancori con Della Valle (naturalmente il discorso vale anche per quest’ultimo) e iniziasse a intavolare nuovamente, e finalmente, una trattativa con quest’ultimo? A certi livelli, per il bene di una Società di cui si è proprietari, l’orgoglio dovrebbe essere soppiantato da un minimo di razionalità, come sanno fare da altre parti…
    Detto questo, continuerò sempre ad essere grato a Moratti per tutti gli sforzi sostenuti per fare grande l’Inter. Solo, vorrei invitarlo a ragionare un po’ di più con la logica e un po’ meno prendendo decisioni ‘di pancia’.
    Paolo – Novara

  16. Claudioeffe Deejay // 26 maggio 2012 a 10:47 // Rispondi

    Certo, arrivasse Lavezzi si spiegherebbero tante cose. Andasse a Parigi invece i dubbi sull’ultimo scellerato biennio troverebbero sconcertanti conferme. Dall’affare Eto’o in poi sinceramente ci ho capito davvero poco e mi pare di essere in buona compagnia.

  17. Siamo ancora a maggio e tra panzane e mezze verità l’unica cosa certa è che la nostra società è già in prima linea nelle caselle aquisti – cessioni e tal cosa fa molto piacere. Però fino al 31 agosto mi aspetto di tutto.

  18. sarò breve: niente soldi niente cammelli.

Rispondi a Claudioeffe Deejay Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili