8iCI: Inter-Genoa 2-1

In Coppa Italia l’Inter ha superato 2-1 il Genoa centrando la settima vittoria consecutiva. Sono stati Maicon e Poli, al suo primo gol interista, a firmare l’ingresso nei quarti del trofeo della coccarda tricolore, dove l’Inter affronterà il Napoli al San Paolo già mercoledì prossimo.
Anche con le seconde linee la squadra non ha perso la sua fisionomia e Sneijder, dopo gli spiccioli nel derby, è rientrato alla grande. In Coppa Italia I nerazzurri non perdono dal marzo 2009: da allora 10 vittorie e 2 pareggi, con gli ultimi due trofei sollevati. Mai nessuno è riuscito a vincerne tre di fila.
Fantastico il gol di Maicon che ha sbloccato la gara dopo nemmeno dieci minuti: destro potente, di mezzo esterno, praticamente da fermo all’incrocio dei pali. Il vantaggio iniziale, ha consentito ai nerazzurri di impostare la gara col solito sistema: squadra raccolta e veloce in ripartenza. Ad inizio ripresa Poli ha finalizzato un triangolo con Obi trovando in controbalzo il suo primo gol interista. Una bella soddisfazione per un ragazzo che non si è ancora capito se in quest’Inter ci può stare solo seduto in panchina. Lo scopriremo presto. A ridosso del fischio finale dell’arbitro Russo è arrivato anche il gol di Birsa dopo la traversa colpita da Pratto. Poi, tutti a casa, al caldo.
Ma la vera conferma l’ha data Wesley Sneijder, che ha dimostrato di aver voglia e di essere pronto ad interpretare anche l’eventuale ruolo di seconda punta che Ranieri potrebbe presto affidargli, almeno per qualche partita. Spolverato il mirino dopo un paio di tentativi a vuoto, l’olandese ha anche impegnato Lupatelli. Ranieri ha anche risparmiato  parecchi titolari, dando spazio a Ranocchia, Cordoba, Faraoni, Obi, Poli e Castaignos. Zanetti e Cambiasso fanno vita a parte: piuttosto che andare in panchina si farebbero ammazzare, a differenza di Thiago Motta, che non ha giocato per non correre il rischio di farsi male se dovesse chiudersi la trattativa-lampo col Paris Saint Germain.
Nel finale si è rivisto anche Zarate, ma forse non per la sua ultima uscita in nerazzurro. L’ennesimo infortunio di Forlan ha infatti imposto in società altre riflessioni. Branca è a caccia di rinforzi, più in Brasile che altrove, purtroppo…

19 Commenti su 8iCI: Inter-Genoa 2-1

  1. mamma Viviana // 20 gennaio 2012 a 08:22 // Rispondi

    Caro Gl,Poli è bravo ha fatto un gol con la collaborazione di Obi che se lo avesse fatto Messi e Xavi ce l’avrebbero riproposto all’infinito e decantato da scuola calcio…il ragazzo ci sa fare non tira mai via la gamba,fa gol ed ha visione di gioco,mica male eh…bacioni mamma Viviana

  2. …GooooooooooooooooLLL !!…Maicoooon Douuuglas Si..se.nandooooo!!
    Troppo poche 5€ per vedere un gol cosi! Grazie Colosso… ci mancavi.
    Dimitri

  3. ranocchia, nagatomo, obi, poli, alvarez, faroni, sneijder, castaignos…stai a vedere che non siamo la squadra di vecchi bolliti che tutti credevano (e credevamo).
    maicon devastante, bentornato colosso! castagnos meno bene ma non è facile non giocando mai, però se dall’altra parte guardo el sharawy allora mi vien da pensare che quando uno è bravo non c’è ritmo partita che tenga, entri e tiri fuori tutto il talento e la voglia che hai (sneijder docet). vedremo. comunque in alcuni tratti, quando gestiamo palla, difendiamo ermeticamente e ripartiamo, riavverto le good sensations del triplete. è esagerato pensare ai tempi mitici del triplete ma era anche esagerato parlare di salvezza da conquistare alle ultime giornate. come in tutto ci vuole equilibrio e credo che in questo blog in ogni tuo edit lo dispensi a vagonate.

  4. Buongiorno GL,
    com’è possibile che Inter e Milan giochino su un campo di patate come quello di S. Siro??
    Se non ricordo male lo hanno appena rizzollato, mi chiedo come possano le due società continuare a pagare il Comune di Milano per l’affitto dello stadio e giocare in simili condizioni??
    Forza INTER
    L.

  5. caro Gianluca speriamo che la ns. Inter prosegua cosi!!Maicon entusiasta e voglioso!!
    Sono dalla tua parte riguardo il mercato,o meglio non vedo benissimo questi giovani talenti
    brasiliani. Piuttosto andrei su Guarin e per giugno farei un grosso investimento su JOVETIC
    che in una big farebbe benissimo!

  6. Ottima gara giocata sul ghiaccio (che geni d’organizzatori) e il fatto che nessuno si sia infortunato è miracolo. Una considerazione su Motta, ha quasi 30 anni, è spesso infortunato,ha un ingaggio pesante e il contratto in scadenza nel 2013. Se non ora quando?

  7. Le idee di Moratti sono chiare: arriva un offerta per giocatore che vale x, sia accetta x, si compra un altro giocatore che vale x.
    Se Motta e Maicon e Sneijder non partono (partiranno?) vuol dire che non è mai giunta nessuna offerta per nessuno di loro; con buona pace dei giornalisti dell’aria fritta.
    ciao

  8. Ciao GLR,
    la tua valutazione sul caso Motta è pertinentissima e mi fa rabbrividire…davvero non abbiamo bisogno di un pezzo unico come Motta? Non sarà velocissimo ma ha esperienza, fosforo e piedi di qualità, ha carta di identità accettabile e a sentire le cifre del cartellino credo che x quelle cifre….
    Ieri sera mi è piaciuto molto la prestazione di Poli con i suoi inserimenti reiterati (sul gol è stato bene imbeccato anche se altre volte non è stato visto o assistito per soluzioni meno velleitarie tipo tiri di shnejder in ripresa ma che non ho visto pimpantissimo (un po di ruggine o testa altrove? brrrr ri-rabbrividisco) così come Maicon che in una partita non tesisssima si è e ci ha divertito.

  9. Paolo Sabiu // 20 gennaio 2012 a 10:51 // Rispondi

    E’ proprio vero: nei periodi sfortunati sembrerebbe tutto da buttare; in quelli buoni, anche alle tanto criticate seconde linee riesce praticamente tutto! Merito di mister Ranieri: è stato in grado di rivitalizzare giocatori che sembravano al capolinea e di infondere fiducia a un intero ambiente sull’orlo di una crisi di nervi. Per questi motivi il coach testaccino meriterebbe qualche rinforzo vero, visto che, suo malgrado, raramente (o forse mai) ha avuto la possibilità di avere a disposizione una rosa di calciatori fortemente all’altezza, in grado di giocarsi una competizione importante come il campionato. Una vittoria di prestigio a lui manca; purtroppo ha avuto la sfortuna di capitare all’Inter proprio durante una fase di piena recessione, per cui anche quest’anno sarà costretto a tirare fuori dalla squadra il massimo senza, probabilmente, la possibilità di portarsi a casa un successo che lui per primo avrebbe il diritto di ottenere. Certo che se Branca sta ancora cercando i soliti fenomeni in Sudamerica, come al solito, la situazione immagino che non potrà migliorare più di così. Se non altro, ho sentito dire che Juan Jesus verrà girato in prestito al Novara: si rivelerà una piacevole sorpresa o diventerà il “colpo di grazia” della retrocessione della squadra della mia città? Ai posteri l’ardua sentenza…
    Saluti nerazzurri!
    Paolo – Novara

  10. Maicon strepitoso… non si è risparmiato un secondo…giocava col sorriso.
    Saranno un caso il gol, prestazione da 9 in pagella con seguente rinnovo e l’accordo che l’Inter ha stretto con i nuovi sponsor commerciali Cantine 4 Valli e Azienda Agricola Uccellaia?
    Tutto promette bene.

  11. Antonella 59 // 20 gennaio 2012 a 12:20 // Rispondi

    Buongiorno Gian Luca
    E’ stato grande (come sempre) il nostro brasiliano Maicon…. Sei sempre negativo nei confronti dei brasiliani? Anche loro si ambientano alla nostra rigida realtà meneghina.
    Un po’ di calore non ci fara’ male..

    • Con Maicon più che negativo sono sempre stato ‘golodo’, nel senso che capolavori come questi da lui, che è il miglior esterno destro del mondo e il migliore che abbia mai avuto l’Inter in quel ruolo, li vorrei vedere più spesso. Spero non sia per l’imminente rinnovo del contratTO e spero che di questi gol ne faccia almeno altri cinque di qui alla fine della stagione
      GLR

  12. ciao GLR spero proprio che Poli possa essere utile alla causa, ho sempre avuto un debole per lui fin da prima che arrivasse in nerazzurro, magari sarebbe il caso di dargli qualche chances anche in campionato….

  13. pasquale somenzi // 20 gennaio 2012 a 13:21 // Rispondi

    Secondo me la Coppa Italia andrebbe disputata secondo il criterio della Coppa Davis di tennis, ossia giocherebbe in casa la squadra che nell’ultimo scontro diretto ha giocato in
    trasferta, invece che quest’anno c’e’ la replica dell’anno scorso, ossia esordio in casa
    col Genoa negli ottavi e trasferta a Napoli nei quarti. Il gol subìto a tempo scaduto rientra
    nella “tradizione” del Genoa che anche nei turni precedenti aveva segnato dopo il
    novantesimo minuto (gol vincente del 4-3 contro la Nocerina e botta e risposta in Genoa-
    Bari per un 2-2 che aveva portato ai supplementari).
    Come curiosita’ vorrei segnalare che a parte qualche gol di Balotelli, per trovare un
    italiano che segna con la maglia dell’Inter in coppa Italia bisogna retrocedere di 5 anni
    quando Grosso segno’ il 2-0 in Inter-Empoli del 17 gennaio 2007.
    ciao. pasquale.

  14. Ciao GLR,
    Nonostante i soliti “detrattori a posteriori” sempre pronti a sminuire i successi di una ritrovata Inter, questa era una partita insidiosa perché il Genoa NON è il Novara e domenica scorsa ha fatto fuori l’Udinese (mica una qualunque…)
    Roberto

  15. NINO da Lecco // 20 gennaio 2012 a 14:52 // Rispondi

    Maicon dopo l’eurogol mi è parso che si divertisse calciando in – Sneijder sta recuperando – Zanetti e Cambiasso hanno ancora tanta benzina in corpo (allenatori in campo) –
    Mica male tutte le seconde linee – Aspettavamo Forlan, peccato!

  16. Massimo Inter // 20 gennaio 2012 a 14:56 // Rispondi

    Sono contento per l’ennesimo successo che fa sempre morale.grandissimo gol di Maicon e ottimo rientro del bentornato Wes.Direi che il lavoro di Ranieri sta dando i suoi frutti.Ora è importante non abbassare la guardia.

  17. Silvio da Torino // 20 gennaio 2012 a 17:33 // Rispondi

    Buona prestazione e buon risultato e come l’anno scorso dopo il Genoa ci toccherà andare a Napoli per accedere alla semifinale. Speriamo che il risultato sia lo stesso perchè poi la via della finale è spianata. A me la coccarda tricolore è sempre piaciuta perchè contrasta molto bene con il nerazzurro. Anche l’occhio vuole la sua parte.
    Di buono c’è anche che un pò di titolari hanno tirato il fiato e questo è fondamentale quando si rincorre dopo un inizio disastroso come quest’anno.
    A presto e sempre Forza Inter.

  18. Fabio Primo // 20 gennaio 2012 a 18:31 // Rispondi

    La nota lieta di questa partita , oltre al risultato ovviamente , è Andrea Poli.
    Questo è un giocatore che , se non ha più infortuni , è all’altezza dei colori !!
    Ciao

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili