Le soffiate dell’Ambrogio-5

Il pensionato Ambrogio Spiffero, classe 1925, lo avete già conosciuto come memoria storica del Betfair Bar Sport per una intera stagione. Adesso, abbandonato polemicamente il bar a causa dei ripetuti litigi con gli altri avventori, da lui considerati troppo ignoranti per parlare di calcio, l’Ambrogio ha deciso di offrire agli amici di Betfair la sua incredibile esperienza nelle cose di pallone. Soprannominato ‘Sentenza’ per l’innegabile efficacia delle sue affermazioni, l’Ambrogio più che un tifoso è da sempre un amante del bel calcio e ha  un incredibile fiuto nelle premonizioni sui risultati delle partite. Ad ogni vigilia, non perdetevi le sue soffiate, una guida irrinunciabile per ogni scommettitore!

Cari amici della Betfair, rieccomi qua dopo una breve vacanza nei giorni dell’Immacolata Concezione. Non vi ho fatto pronostici, perché stavo in vacanza anch’io e me lo sono meritato. Il mio è un lavoro usurante, tutto di cervello. Infatti ero talmente stanco in questo periodo che qualche pronostico l’ho ciccato quasi volutamente, proprio per prendermi poi una breve vacanza. Il mio bilancio è di 6 su 12 solo per colpa del Milan che vince sempre e dell’Inter che non vince mai. Ma se credete che cambi le mie idee vi sbagliate di grosso. Adesso sono di nuovo  fresco come una rosa e pronto a indovinare tutto. Tanto per cominciare io continuo imperterrito per la mia strada: prima o poi quei satanassi del Milan una partita non la vincono e prima o poi i miei colleghi dell’Inter, colleghi perché ormai c’hanno quasi la mia età, una la vincono. Quindi beccatevi questi pronostici belli freschi per il prossimo weekend.
Pronti a giocarvi le soffiate del vostro Ambrogio su Bologna-Milan, Inter-Fiorentina e Roma-Juventus.

Bologna-Milan. Pareggio.
Il Bologna ha appena messo in difficoltà la Juve in Coppitalia, dove ha perso solo ai supplementari. E vedrete che anche stavolta faranno soffrire lo schiacciasassi rossonero che finirà per incepparsi. Certo che i bolognesi non vincono, ma comunque non perdono. Chi l’ha dura la vince.

Inter-Fiorentina. Vince l’Inter.
In questa settimana l’Inter ha perso con tutti. Prima con l’Udinese e poi coi russi, sempre a San Siro. Una volta in casa dell’Inter non vinceva nessuno. Adesso come adesso con l’Inter a San Siro ci vince anche la Fulgor Cardano e la porta la vedo meglio io di Milito. Ma prima o poi l’Inter dovrà tornare a vincere una partita davanti al pubblico amico e siccome la Forentina ha appena vinto, stavolta perde, datemi retta.

Roma-Juventus. Pareggio.
La Juventus, appena ha dovuto giocare una partita in settimana, ha quasi toppato. Contro il Bologna in Coppitalia ha avuto bisogno perfino dei supplementari. Adesso va a Roma e gioca pure di lunedì sera, quando la gente normale dorme, per la serie che i tromboni del nostro calcio ormai non sanno più cosa inventarsi. Quello spagnolo che allena la Roma è uno che ai miei tempi non ci avrebbero fatto fare nemmeno il magazziniere, altro che filosofo. Quel Luigi Enrico lì di calcio non capisce niente. La Roma, senza le porte, è la squadra più forte del mondo. Un’impennata d’orgoglio però questi romani la devono avere per forza. Quindi finisce pari.

Tra le tante domande all’indirizzo ambrogiobetfair@gianlucarossi.it oggi ho scelto questa
Mi scusi Ambrogio, ma lei ha qualche amuleto o consulta gli astri per dare i pronostici delle partite? (Gennaro, Napoli)
Caro Gennaro, io lo so che voi napoletani siete tutti superstiziosi e siete sempre pieni di cianfrusaglie anti-malocchio, ma io sono più avanti. La mia è una scienza, mica una stregoneria. E quando sbaglio, non sbaglio io, ma sbagliano le squadre. Quindi, s’informi prima di fare certe domande.
Alla prossima dal vostro Ambrogio, amici della Betfair.

2 Commenti su Le soffiate dell’Ambrogio-5

  1. ORACOLO!

  2. Bravo Ambrogio le hai azzeccate tutte!!

Rispondi a Michele Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili