Argentina, Clausura: 4.a giornata

di Andrea Ciprandi da http://andreaciprandi.wordpress.com/

Giornata di grandi botti, la quarta. E di derby. A pochi giorni dal deprimente turno di Libertadores, con le pesanti sconfitte di Velez e Independiente e il solo Argentinos capace di farsi onore con una vittoria dall’altra parte del Rio de la Plata in casa del Nacional, il calcio argentino è tornato a dare spettacolo.

Venerdì era stato il turno del San Lorenzo, improvvisamente ritrovatosi. Con Ramon Diaz principale imputato di un inizio di stagione tutt’altro che entusiamante – ancora nessuna vittoria interna – tre gol sul terreno dell’All Boys hanno rilanciato il Ciclon, inseritosi nel folto gruppo degli inseguitori di Estudiantes e Racing.

Sabato, infatti, Estudiantes e Racing hanno ottenuto due trionfi eclatanti che sono valsi il primato. Reduce da un periodo nero, il Pincha si è ricompattato proprio in occasione del clasico con il Gimnasia, regolato anche grazie all’ennesima rete di Fernandez. Con questo risultato, i biancorossi riconquistano la testa della classifica mentre per il Lobo si fa sempre più reale lo spettro della retrocessione. Ad Avellaneda, invece, il Racing ha conquistato la terza vittoria su quattro partite pur rischiando di essere raggiunto dopo aver condotto per 4-0. Quest’affermazione vale doppio perché ottenuta sull’ex capolista Olimpo, che da par suo attraversa un momento di difficoltà nonostante il suo bomber Maggiolo abbia segnato ancora. Rocambolesca anche la partita fra Newell’s e Huracan: alla fine è stato un pareggio ricco di reti che ha fatto contenti più gli ospiti, coriacei come pochi nel tentativo disperato di rimanere in Primera Division, che una Lepra senza urgenze ma finora capace di affermarsi una sola volta.

Domenica, quindi, si sono giocati ben cinque incontri, di cui tre derby. Entrambi reduci da una miniserie negativa, Godoy Cruz e Colon si sono affrontati a viso aperto e decisivo è tornato a essere Fuertes, i cui due gol – l’ultimo dei quali allo scadere – hanno riportato al successo i santafesini. Caldissimo il cosiddetto ‘clasico del Sur’ fra due recenti, sorprendenti campioni: Banfield e Lanus: fra mille polemiche l’ha spuntata il Taladro allo scadere, momento che per gli ospiti si è rivelato decisivo per la terza volta in stagione. In serata, un gol del solito Stracqualursi ha permesso al Tigre di superare il derelitto Quilmes sulla cui panchina potrebbe ora essere chiamato Caruso Lombardi. A chiudere la giornata, due stracittadine bonaerensi di grande tradizione. In una partita in cui hanno spiccato più che altro tre espulsioni, fra cui quelle dei suoi Ferrari e JJ Lopez, il River ha pareggiato a reti inviolate con un gagliardo Argentinos, che come ricordato sta giocando alla grande anche in Libertadores e in campionato finora ha sempre pareggiato risultando l’unica altra squadra imbattuta oltre alla stessa Banda. Quest’ultima, che continua a non subire gol, resta la più prossima inseguitrice del duo di testa e sarà protagonista del big match della prossima giornata contro un ritrovato Velez. Benché col minimo scarto, infatti, il Fortìn ha ottenuto il primo successo stagionale in campionato contro un Boca che però, va detto, fa sempre più fatica. Questa volta nemmeno il rientrante Erviti ha saputo rivitalizzarlo e il risultato è che gli Xeneizes, con le polveri bagnate dei loro attaccanti, si dimenano nelle zone basse della classifica.

Ha chiuso il turno la sfida tra Arsenal e Independiente e dal Viaducto sono arrivati elementi fondamentali in ambito Descenso. Travolto per 0-3, infatti, il Rojo è stato raggiunto dal River e, allungando la striscia di partite senza vittorie che s’infittisce però sempre più di sconfitte, sembra al pari del Quilmes l’unica squadra incapace di reagire.

RISULTATI: All Boys-San Lorenzo 0-3, Gimnasia LP-Estudiantes 0-2, Newell’s-Huracan 3-3, Racing-Olimpo 4-3, Godoy Cruz-Colon 2-3, Banfield-Lanus 2-1, River Plate-Argentinos 0-0, Quilmes-Tige 1-2, Velez-Boca Juniors 1-0, Arsenal-Independiente 3-0.

CLASSIFICA: Estudiantes e Racing 9; River Plate 8; Arsenal, Banfield, Colon, Olimpo, San Lorenzo e Tigre 7; Lanus 6; Velez 5; All Boys, Argentinos, Boca Juniors, Gimnasia LP, Godoy Cruz e Newell’s 4; Huracan 3; Independiente 2; Quilmes 0.

DESCENSO (ultime posizioni): 15) Independiente e River Plate 1.242, 17) Huracan 1.151, 18) Gimnasia LP 1.121, 19) Olimpo 1.087, 20) Quilmes 0.826.

CLASSIFICA MARCATORI (prime posizioni): E. Fuertes (Colon) 5; E. Maggiolo (Olimpo) e D. Valeri (Lanus) 4; J. Menseguez (San Lorenzo), J. Achucarro (Banfield) , T. Gutierrez (Racing) e J, Neira (Gimnasia LP) 3.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili