Kulusuk, Groenlandia

A 3.540 km da Milano, fuso orario -4
19 giugno 2010

Viaggio con Franco
Seconda e ultima parte dell’Artic Tour 2010
Tour in giornata volando da Reykjavik e ritorno su un bimotore Fokker 50 di Air Iceland con visita del villaggio Inuit di Kulusuk. Gli scenari mozzafiato, i bambini Inuit che giocano a pallone sui ghiacciai, gli huskies e il giro tra gli iceberg nel fiordo di Ammassalik con la barca di Laas, il market di Kulusuk, la danza della Inuit Anna e il pin Greenland unico souvenir. Il guasto al motore destro del Fokker 50 e la discesa dall’aereo prima del ritorno all’aeroporto di Kulusuk

Kulusuk (ab.280) in Groenlandia (ab.60.000), la cui capitale è Nuuk, Godthåb in danese (ab.15.000), è una minuscola isola all’imbocco del fiordo di Ammassalik, dove sopravvive un piccolo villaggio Inuit. La Groenlandia è la più grande isola del mondo e politicamente appartiene alla Danimarca, di cui costituisce contea con piena autonomia legislativa e amministrativa. L’85% della superficie totale è ricoperta da uno strato di ghiaccio dello spessore anche superiore ai 2.000 metri. L’isola presenta vette che superano i 3.000 metri, tra queste spiccano il Gunnbjørns Fjeld (3,700 metri) e il monte Forel (3,383 metri). Il 10% delle riserve mondiali di acqua dolce si trovano qui. Il clima è temperato da correnti marine calde solo lungo la costa meridionale e quella occidentale.
Aeroporto
East Greenland’s Int’l Airport

Highlights

  • Ammassalik Fjord
  • Ghiacciaio Apusiajik

Memento
L’aeroporto, definito internazionale, è in realtà composto da una sola pista in ghiaia dove possono atterrare solo bimotori Fokker 50. E’ una ex-base militare USA della Seconda Guerra Mondiale. Da qui si può anche volare con elicotteri Bell 222 al villaggio di Tasiilaq (ab.1.900). Principale attrattiva turistica sono i meravigliosi paesaggi artici del paese ed eventi naturali come l’aurora boreale che può essere vista fino a marzo, mentre scompare alla vista nelle luminose notti d’estate o come il sole di mezzanotte.
Il Parco Nazionale nel nord-est del paese è più grande di qualsiasi altro parco nazionale nel mondo, è un selvaggio paradiso artico con numerosa fauna selvatica tra cui i più grandi predatori come l’orso polare e il tricheco con le sue potente zanne.
L’Unesco ha inscritto un sito groenlandese nella lista dei luoghi patrimonio dell’umanità: il fiordo ghiacciato di Ilulissat

3 Commenti su Kulusuk, Groenlandia

  1. Fantastico…il villaggio di Kulusuk sembra finto da quanto è strano a vedersi…incredibile.
    Ma Gian Luca…sei entrato in una di quelle case?
    Solo un appunto… perchè non metti la sezione “In Viaggio” come era una volta?
    Nel senso ordinata in modo cronologico.

    • Ci sono entrato eccome. Ci sono stato anche un quarto d’ora conversando con la signora Anna, l’Inuit con costume tipico nella foto. Ma oggi anche le case degli Inuit sono moderne, con tanto di Tv e riscaldamento! Quanto ai viaggi, mi sembrano più ordinati divisi per Nazioni: il vecchio sistema era un casino, mi dicevano. Poi all’interno di ogni nazione sono in ordine cronologico, dal più recente al più datato. Senza contare che in Home Page ci sono sempre i cinque più recenti.
      GLR

  2. complimenti gianluca!sono un tuo assiduo ascoltatore su qsvs, ma vedo che te la cavi bene in qualsiasi cosa!bellissime queste foto,ottima idea andare in groenlandia!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili