Il Benitez resta per il panettone-50

Οι διάλογοι ovvero Racconti da tifosi da Bar – venerdì 19 novembre 2010

Tra derby perso e tensioni su Benitez, gli interisti non vedono l’ora che finisca una settimana di passione alla quale non erano più abituati.
Domani tradizionale sabato di pulizie al bar con saracinesche a mezz’asta e domenica giorno di chiusura in attesa della riapertura di lunedì.
Il concessionario interista Walter si sforza di guardare alla partita di Verona contro il Chievo come ad una svolta: “Chissà che lunedì non sia tutto diverso – spera – qui non può mica piovere per sempre, anche se secondo me piove da giorni solo perché c’è il Milan in testa alla classifica, un evento straordinario! E noi c’abbiamo pure un allenatore col timer incorporato!”
Il pensionato Artemio teme seriamente che l’avventura di Benitez sulla panchina nerazzurra possa anche proseguire:”Il geometra Galliani sta già prendendo le misure dello scudetto – argomenta – ma basterebbe cambiare allenatore per mandargli all’aria i piani. Voi dite che il Benitez il panettone non lo mangia, ma io invece vi dico che questo resta qui proprio per mangiarsi il panettone. Si  vede che ci piace mangiare!”

Il tassista Gianni e il postino Donato rappresentano le due facce del tifo milanista, sbruffoncello il primo, fin troppo prudente il secondo. Per il Gianni il Milan domani fa fuori anche la Fiorentina e prende il largo, per il Donato invece la partita è a rischio: “Prima o poi ci fermiamo – profetizza – mica si può vincere sempre!” L’ortolano Gaetano invece è curioso di capire che fine farà Ronaldinho: “Se l’uomo del Bongo Bongo (Ronaldinho, ndr) gioca con la Fiorentina e non si vince – afferma – è la volta buona che l’uomo del Bunga Bunga (Berlusconi, ndr) capisce che al Milan non serve più!”

Gli juventini stanno sulle loro, con il carrozziere Ignazio che non pare dispiaciuto per l’infortunio occorso ad Amauri, ma lo studente fuori-corso Boris gli ricorda che venderlo a gennaio adesso sarà un po’ difficile. Il parrucchiere Tonino invece sogghigna: “Con tutto il casino che abbiamo fatto in settimana – confida – vedrete che a Genova un bel rigore ce lo danno a noi!”
Il pensionato interista Ambrogio è rimasto invece colpito dal titolo in prima pagina della Gazzetta dello Sport ‘Juve hai tutto per vincere’ e commenta: “Si, c’hai tutto tranne i giocatori – sentenzia –  Non ci sono più i giornali di una volta!” (50-continua, purtroppo…)

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili