Frasi celebri, raccolte qua e là

11FirenzeMuroViadelleFarineFotografata su un muro di Firenze in via delle Farine in data 8 febbraio 2011

Tifare per le altre squadre è una passione. Tifare per l’Inter è un lavoro (GLR)

La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui si mette in fila (GLR)

La vita non è sopravvivere alla tempesta, ma danzare nella pioggia (Anonimo)

Non hai veramente capito qualcosa, fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna (Albert Einstein)

La vita dell’uomo è un filo di seta sospeso in un gioco di rasoi (Emilio Cecchi)

Esistono due mestieri che si possono fare con poca esperienza. Uno è la prostituzione, l’altro il giornalismo sportivo. Troppo spesso diventano la stessa cosa (Howard Cosell)

L’amore non è nel cuore, ma è riconoscersi dall’odore (Eugenio Finardi in ‘Non è nel cuore’)

Unsere Mauern brachen aber unsere Herzen nicht! (scritta sui muri della case di Berlino, assediata dall’Armata Rossa nei primi del maggio 1945)
traduzione: i nostri muri crollano ma i nostri cuori mai

Il calcio è l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti (George Bernard Shaw)

Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti e, alla fine, vincono i tedeschi (Gary Lineker)

Sono la tua gioia, o il tuo dolore, sono un regalo, o una beffa, un alleato, e un traditore, sono il tuo primo amore, o la tua ultima occasione, sono il motivo per cui sarai ricordato, o dimenticato. Sono tuo. Dominami e sarai padrone del gioco (Il pallone da calcio – Spot Adidas)

Vincere non è tutto, ma perdere non è niente (Charlie Brown)

César Luis Menotti racconta che alla vigilia della finale del Mondiale del 1978 non riusciva a concentrarsi sulla lettura perché «gli olandesi gli facevano colpi di tacco a ogni virgola» (Jorge Valdano in ‘Il sogno di Futbolandia’)

Non c’è nulla di così male che non possa essere peggiorato esonerando l’allenatore (Jim Murray)

La paura dell’uomo verso la morte è la stessa di un portiere davanti ad un calcio di rigore (Gianluca Pagliuca)

Mi innamorai del calcio come mi sarei innamorato delle donne: improvvisamente, inesplicabilmente, acriticamente, senza pensare al dolore o allo sconvolgimento che avrebbe portato con sé (Nick Hornby in ‘Febbre a 90’°)

Colpiteli dove fa più male, nel punteggio!
(Emilio Estevez alias Gordon Bombay, coach delle Mighty Ducks in ‘Stoffa da Campioni’)

May the force be with you! (Obi Uan Kenobi in ‘Stars Wars’)

Sul tennis sono concentrato al 100%. E’ sul resto che sono ancora un po’ confuso (Andy Roddick)

La cultura è il terreno in cui crescono e si solidificano le radici di un buon cittadino e di un buon lavoratore (Marco Signorelli, in risposta ad un giovanissimo aspirante giornalista)

Vedo già la mia salma portata a spalla da gente che bestemmia, che ce l’ha con me! (Rino Gaetano)

E se fosse Peter Pan ad avere la sindrome di Gian Luca Rossi? (Claudio Garioni)

Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione (Jean Kerr)

I bal in bun fin al punt, dop’ul punt ghe voren i danèe (Mario Porro)
traduzione: le frottole son buone fino al ponte, dopo il ponte ci vogliono i soldi
esegesi: a Saronno il ponte sul torrente Lura determina il confine tra il centro e la periferia. Al di là del ponte, ovvero in centro, si trova la city con i negozi e le banche, dove per realizzarsi occorre il denaro, al di qua del ponte, ovvero in periferia invece, si può anche sognare

Non è importante cosa trovi alla fine di una corsa, ma quello che senti mentre corri (Giorgio Faletti alias prof.Martinelli nel film ‘Notte prima degli esami’)

Una vita non è abbastanza per me. Non ci sono abbastanza giorni. Troppe cose da fare, troppe idee. Ogni volta che vedo il tramonto mi rattrista perché è un altro giorno che se ne è andato (Diego Abatantuono alias Sergente Nicola Lo Russo in ‘Mediterraneo’)

Es mejor caminar que parar y ponerse a temblar (Revolver in ‘Es mejor caminar’, CD Mestizo)
traduzione: è meglio camminare che fermarsi e mettersi a tremare

O patria mia, vedo le mura e gli archi
E le colonne e i simulacri e l’erme
Torri degli avi nostri,
Ma la gloria non vedo (Giacomo Leopardi – All’Italia)

Si versano più lacrime per le preghiere esaudite che per quelle non accolte (Truman Capote in Preghiere Esaudite)

Americani, avete un sistema sanitario che vi passa il Viagra ma non vi paga gli occhiali, così avrete un’erezione ma non vedrete dove infilarlo! (Robin Williams alias Tom Dobbs nel film L’uomo dell’Anno)

Ci sono uomini che, quando piove, riescono a passare tra una goccia e l’altra (Kevin Costner alias Jim Garrison in  JFK, un Caso Ancora Aperto)

Vive la vita con alegría siempre, porque no sabemos si mañana estaremos en este mundo (anonimo spagnolo)
traduzione: vivi la vita sempre allegro, perché non si sa se domani ci saremo ancora

Al cinema il patto col regista è la sospensione dell’incredulità (Simone ‘barba’ Franchi)

Se il grande Spirito volesse che mi stabilissi in un luogo, farebbe sì che il mondo stesse fermo (Flying Hawk, Chief Sioux Oglala)

Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla (Lao Tsu)

Il sogno è l’infinita ombra del vero (Giovanni Pascoli)

La sicurezza di un guerriero è il guerriero che gli sta accanto (Leonida)

Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza (Arthur Bloch)

Chi non è comunista a 20 anni è senza cuore, ma chi lo è ancora a 40 è senza testa (Giorgio Rossi)

La chiesa ti uccide coll’onda (Carlo Torrighelli, personaggio simbolo della Milano anni ’70 che girava con un triciclo, tre cani e vernice bianca per lasciare i suoi messaggi sui marciapiedi)

Radio e televisione basta versi da gorilla ma cultura (Carlo Torrighelli, personaggio simbolo della Milano anni ’70 che girava con un triciclo, tre cani e vernice bianca per lasciare i suoi messaggi sui marciapiedi)

¿Atrás? ¡Ni un paso, ni para coger impulso! (dal film The Lost City di e con Andy Garcia)
traduzione: Indietro? Nemmeno di un passo! Neanche per prendere la rincorsa!

Chi sfidando la mitraglia nel fragor della battaglia all’assalto ci conduce: è il mio Duce!
Chi tra i fasci e le bandiere guida le camice nere al trionfo del partito: è Benito!
Chi sprezzando Francia e Albione col Germanico e il Nippone marcia verso alti destini: è Mussolini! (La poesia di Arcangelo Bardacci dal fil ‘Il Federale’ di Luciano Salce)

Carry out a random act of kindness, with no expectation of reward, safe in the knowledge that one day someone might do the same for you
traduzione: fai un gesto fortuito di gentilezza, senza aspettarti ricompense, sapendo con certezza che un giorno qualcuno farà lo stesso con te
(Principessa Diana Spencer, letta sul muro del Pronto Soccorso Cardiologico dell’Ospedale San Luca a Milano, febbraio 2014)

Remember when Ronald Reagan was president? We also had Bob Hope and Johnny Cash still with us…
Now we have Obama and no hope and no cash (anonimo newyorkese)
traduzione: ricordi quando Reagan era presidente? Allora anche Bob Speranza e Johnny Denaro erano ancora con noi.
Oggi abbiamo Obama, ma non abbiamo nè speranza, nè denaro

Tu smettila di dire bugie su di me, e io la smetto di dire la verità su di te
(Gordon Gekko, dal film ‘Wall Street: il denaro non dorme mai di Oliver Stone)

11 Commenti su Frasi celebri, raccolte qua e là

  1. Lè mei guardà quel che te speta, che spetà quel che riva.
    traduzione
    e meglio gurdare quello che ti spetta, che aspettare quello che arriva.

    • Aggiungerei: san pù se inventà, per far spend danée a la gent.
      traduzione
      Non sanno più cosa inventarsi per far spender soldi alla gente.
      Cosa c’entra? Niente, ma mio nonno me lo diceva sempre!
      GLR

      • puttost che niet, lè mei puttost.
        traduzione per i non milanesi
        piuttosto che niente, e meglio piuttosto.

  2. A véss trop bùn, sii cùjùn……….. (troppo buoni=coglioni)

  3. Cinquantacinque punti in testa, di cui ventuno solo a un orecchio. Sei dita rotte. Quattro costole. Un gomito. Spalle lussate a volontà e una clavicola fratturata. Distorsioni varie alle gambe. Un collaterale rotto e una sublussazione del ginocchio. Uscite dal campo per infortunio: nessuna (Andrea Lo Cicero)

  4. giuseppe masate nerazzurra // 20 febbraio 2010 a 17:58 // Rispondi

    mio padre mi diceva:
    “chi paga per ciulaa’ l’è un ciula”
    traduzione per i “furestee”:
    chi paga per (sc…) fare sesso è un povero pirla

    mio nonno invece quando non capivo qualcosa, mi ripeteva
    “ta set un tudesck da Bergum”
    traduzione per i “furestee”:
    “sei un tedesco di Bergamo”

    NB- dialetto Masatese

  5. puttost che ‘l milan, lè mei puttost

  6. Chiara-La Kia- // 21 marzo 2010 a 20:29 // Rispondi

    Ecco un pò di modi di dire della mia zona…Berghem :)
    Al ghè fa l’öf anche ol gal=gli fa l’uovo anche il gallo (persona molto fortunata).
    Contà come l’ömbra d’ün azen=valere come l’ombra di un asino(contar poco).
    L’è mìa bröta, ma chèle bèle iè mìa face issè=non è brutta,ma quelle belle non sono fatte così..eheh non ha bisogno di ulteriori commenti.
    Ciàpa ol vècc bötel söl tècc, ciàpa öl zuèn zò per ol lècc=prendi il vecchio e buttalo sul tetto,prendi il giovane e mettilo nel letto.
    Ce ne sono moltissimi..rende di più sentirli ovviamente..
    Ciaoooo
    Chiara.

  7. Dopo aver stretto la mano a uno juventino mi conto le dita. (Peppino Prisco)
    Ci sono persone che sanno tutto. E purtroppo è tutto quello che sanno. (Oscar Wilde)
    La vita insegna tante cose. Anche a cambiare vita. (Andy, the space samurai)
    No! Noi non scappiamo come cani, ma come lupi. Che sopravvivono per tornare a combattere. (Conan il barbaro)
    Ognuno di noi insegue i propri sogni lungo la strada che ci conduce alla nostra stessa rovina. (Martin Walkyer)
    Dobbiamo andare e non fermarci mai finché non saremo arrivati. Dove andiamo? Non lo so, ma dobbiamo andare. (Jack Kerouac, “on the road”)
    Il silenzio è la palestra della mente. (Anonimo)
    La vita è un punto interrogativo. Ma la risposta è no. (Luca Nervi)
    Non serve colpire forte, se sai dove colpire. (Kuromu Shimura)
    Un somaro può anche indossare una pelle di tigre, ma resta comunque un somaro (Sasaki Kojiro, samurai del XVI° secolo)
    Preferisco annusare sterco francese per i prossimi 5 anni, che mangiare sterco cinese per tutta la vita. (Ho-Chi-Min, politico vietnamita)
    Il dubbio vede l’ostacolo. La fede vede la via. (Skid Row, “Firesign”)
    Non so se potrei vivere senza di te amore. Ma vorrei tanto provarci! (Anonimo)
    Un affare in cui si guadagna solo del denaro non è un affare. (Henry Ford)
    Non sprecare lacrime nuove per dolori vecchi. (Euripide)
    Il poco tempo che vi resta, non sprecatelo. Un vero uomo non deve morire con dei rimpianti! (Teddy Bowmer, “Cowboy Funk” – Cowboy Bebop)
    L’ottusità dello stupido serve ad affilare la lama dell’intelletto. (Tatewaki Kuno)
    Soltanto gli stupidi non cambiano mai opinione. (Proverbio cinese)
    Il passero non comprende il pensiero dell’aquila. (Proverbio giapponese)
    Sei nel tuo habitat naturale. I rifiuti! (Batman a Joker)
    Se scavi in profondità, prima o poi trovi l’inferno. (Temperance Brennan, Bones)
    L’arte della guerra non consiste nello sconfiggere gli altri, ma sè stessi. (Sun-Tsu)
    Un vincente trova sempre una strada. Un perdente trova sempre una scusa. (Anonimo)
    Niente è più efficace di una moglie per stroncare il buonumore. (Hiroshi Nohara)
    Se non fossi convinto che la vita è uno scherzo, mi metterei a gridare. (Puffo Burlone)
    Sono poche le persone che pensano, ma tutte vogliono giudicare. (Federico il Grande)
    Se l’uomo avesse un’anima immortale, ammazzare la gente sarebbe uno spreco di tempo. (Israel Hands, da “L’isola del tesoro”)
    Non esiste un modo giusto di fare una cosa sbagliata. (Kenneth Blanchard)

  8. YOU’LL NEVER DRINK ALONE
    sarà mica necessaria la traduzione?

  9. tutto quello che si muove in campo picchiate.
    se e’ il pallone….. pazienza.
    NEREO ROCCO AL TEMPO ALLENATORE DEL PADOVA CALCIO
    (LA FRASE ORIGINALE SAREBBE IN DIALETTO VENETO)

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili