En-plein interista alla nuova Champions

Mourinho in fondo è sempre un po’ interista: per questo il suo Real Madrid nel sorteggio di Montecarlo è capitato nel girone del Milan. E alzi la mano chi non se l’aspettava in quello dell’Inter per uno dei tipici capricci delle urne calcistiche, che solo un anno fa avevano opposto il Barcellona, fresco di Ibrahimovic, proprio all’Inter. E invece ora Ibrahimovic sarà con tutta probabilità ancora avversario di Mourinho, ma con la maglia del Milan, così come forse farà in tempo ad esserlo ancora Kakà per il Milan, come un anno fa. Né Inter e Milan hanno comunque beneficiato di sorteggi morbidissimi, visto che nel girone dei rossoneri ci saranno pure gli olandesi dell’Ajax, prestigiosi almeno di nome e, soprattutto, i francesi dell’Auxerre che hanno appena fatto fuori nei preliminari i russi dello Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti. Con l’Inter, alla vigilia della sua prima finale di Supercoppa Europea, ecco i tedeschi del Werder Brema, giustizieri della Sampdoria, gli inglesi del Tottenham e gli olandesi del Twente. Al proposito c’è la curiosità di Marko Arnautovic, ora al Werder, ma ex di Inter e Twente. A estrarre le palline, in compagnia del grande Gary Lineker, si sono alternati i nostri Maicon, Sneijder e Milito che con Julio Cesar hanno totalizzato l’en-plein di UEFA Club Football Awards, votati dai 16 migliori allenatori dell’ultima Champions League. Un’Inter pigliattutto nei riconoscimenti individuali, visto che anche il premio di miglior calciatore in assoluto della Champions League 2009-10 è andato al nostro Diego Milito. Tornando alle urne, sorride la Roma che, al di là del Bayern finalista, può consolarsi con gli svizzeri del Basilea e i romeni del Cluj, allenati dall’ex interista Andrea Mandolini.
Negli altri gironi le teste di serie non dovrebbero correre rischi, anche se il Chelsea di Carlo Ancelotti non dovrà sottovalutare il Marsiglia di Deschamps e i russi dello Spartak Mosca, mentre il Barcellona ha ripescato il Rubin Kazan, capace un anno fa di espugnare il Camp Nou.
Ecco comunque in dettaglio gli otto gruppi della Champions League 2010-11.
Gruppo A
Inter (Italia), Werder Brema (Germania) , Tottenham Hotspur (Inghilterra) , Twente (Olanda)
Gruppo B
Lione (Francia), Benefica (Portogallo), Schalke 04 (Germania) , Hapoel Tel Aviv (Israele)
Gruppo C
Manchester United (Inghilterra), Valencia (Spagna), Rangers Glasgow (Scozia), Bursaspor (Turchia)
Gruppo D
Barcellona (Spagna), Panathinaikos (Grecia), Copenhagen (Danimarca), Rubin Kazan (Russia)
Gruppo E
Bayern Monaco (Germania), Roma (Italia), Basilea (Svizzera), Cluj (Romania)
Gruppo F
Chelsea (Inghilterra), Marsiglia (Francia), Spartak Mosca (Russia), Zilina (Slovacchia)
Gruppo G
Milan (Italia), Real Madrid (Spagna), Ajax (Olanda), Auxerre (Francia)
Gruppo H
Arsenal (Inghilterra), Shakhtar Donetsk (Ucraina), Braga (Portogallo), Partizan (Serbia)

10 Commenti su En-plein interista alla nuova Champions

  1. pasquale somenzi // 27 agosto 2010 a 01:19 // Rispondi

    C’e’ una curiosita’ legata al numero 16:
    L’Inter esordira’ il 14 settembre in Twente-Inter e quel giorno saranno esattamente
    16 anni che la squadra detentrice della Champions non perde alla prima giornata
    (ultimo precedente 14 settembre 1994 Ajax-Milan 2-0 De Boer-Litmanen: anche
    in quel caso era una squadra di Milano che giocava in Olanda)
    Poi alla seconda giornata ci sara’ Inter-Werder Brema: il Werder negli ultimi 6 anni
    ha disputato 16 partite contro squadre italiane e l’ultima volta che non ha
    subito reti e’ stato….16 volte fa (era ancora il 14 settembre 2004 Inter-Werder 2-0
    doppietta di Adriano) poi in tutte le seguenti 15 partite han SEMPRE segnato sia
    i tedeschi che le squadre italiane (Inter, Juve, Udinese, Lazio, Inter, Milan, Udinese
    e Sampdoria) e non si e’ mai verificata una vittoria in trasferta.
    ciao. pasquale

  2. Andrea V. Ft.Lauderdale // 27 agosto 2010 a 03:17 // Rispondi

    Ero sicuro che Xavi vinceva il premio a miglior centrocampista. Tutti gli altri li ho azzeccati… anche se non era mica difficile indovinare 😉

  3. foschetti bruno // 27 agosto 2010 a 07:21 // Rispondi

    Ciao GL.sono orgoglioso di questi ragazzi, se lo sono meritati, la nostra Multietnica e`motivo di ogoglio senza false ” Italianita`” perche` le persone sono tutte uguali, bianchi o neri, quello che conta e`la loro personalita. Grazie ragazzi e Viva L`Inter, sempre.
    Saluti , B. Foschetti

  4. Meglio un girone duro (non durissimo) come quello che ci è capitato rispetto ad uno molto semplice che avrebbe inevitabilmente portato ad un San Siro deserto, poche motivazioni ecc.
    Avversario peggiore è il Tottenham grande squadra oramai allenata da un grande allenatore e farcita di tanti campioncini, io ad esempio vado matto per Modric campione di livello assoluto e che ho sperato potesse venire all’Inter.
    Un gradino sotto Werder e Twente.
    Interessante la sfida di Mou al Milan ed all’odiato Allegri, non vedo l’ora di vedermi….non la partita ma la conferenza stampa pre match dello Specialone.
    Saluti
    Federico

  5. Ciao Gianluca
    i premi ricevuti dai ragazzi ci riempiono di orgoglio e di gioia…..
    ho però uno strano malessere…. il nostro calciomercato…..
    la juve sta comprando tutti i giocatori di questa terra (alcuni pure validi), il milan prenderà Ibra (pur avendo la società le cosiddette “pezze al culo”) sborsando cifre molto importanti… e noi??? vabbè che siamo forti, però c’è sfuggito Mascherano, c’è sfuggito Kuyt….. pensiamo di rinforzarci prendendo Sculli e Montolivo…… sinceramente mi sembra un po’ pochino…..
    spero di essere semplicemente pessimista….
    Un abbraccio!

  6. ciao gl sono giacomo da lecco dobbiamo esserne fieri di questi ragazzi e di quelli che non hanno preso premi ma pure loro hanno contribuito alle vittorie e ai premi dei sopra elencati e perche’ no so di spararla grossa ma parliamo di una squadra italiana quindi un po’ tutti i tifosi dovrebbero essere contenti di questo che ne pensi tu gian luca?per quanto riguarda il girone invece direi che non e’ cosi’ semplice ma noi siamo i campioni e dovremmo superarlo senza problemi poi sono sicuro che arrivera’ il regalino di moratti ciao glr

  7. tutto bello davvero. scusa gl.ma e’vero che ci vogliono invitare alla festa per la svedesona? non ti sembrerebbe di cattivo gusto andare ad un matrimonio come ex?
    visto che la tardona noi ce la siamo goduta da giovane?
    ciao

    • Ho sentito, ma purtroppo io non potrò andarci perché contemporaneamente devo andare a due altre feste: quelle del ranking e a seguire quella del fair play finanziario. Ride bene chi ride ultimo.Ne parleremo a maggio.
      GLR

  8. faccio notare un particolare che a gl.rossi non sara’ sfuggito,essendo un estimatore della coccarda di coppa italia, la stessa non appare sulle divise di allenamento…grave dimenticanza…

  9. E’ la prima volta che i 4 premiati appartengono tutti alla stessa squadra.
    Ennesimo record della nostra Inter.
    E adesso tutti a Montecarlo per questa coppa che manca nella bacheca.
    Suerte.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili