Barcellona, Spagna

A 1.000 km da Milano, fuso orario 0
28-30 aprile 2010

Prima parte dell’EuroInter Tour  2010
Inviato per TL per Barcellona-Inter 1-0, andata 1-3 e Inter qualificata alla finale di Champions League 2009-10.
L’arrivo alle 8.15 con Rodrigo, l’attesa in Paseo del Gracia tra l’Hotel BNC  Eurostars Design in Passeig de Gràcia 29-31 e  il Camp Nou, con l’attesa spasmodica, la tensione e la gioia liberatoria al Camp Nou. L’abbraccio con Mourinho, la foto sul terreno del Camp Nou e negli spogliatoi con Milito. Gli spuntini da Tapa Tapa in Passeig de Gràcia 44 e i mancati appuntamenti con Txema
Prosegue ad Andorra La Vella in Andorra, seconda e ultima parte dell’EuroInter Tour  2010

4-8 gennaio 2009
TViaggio
Quinta parte dello Spanish Tour 2009
Le tradizionali visite a Ramblas, Sagrada Familia, Parc Guell e Pedrera. In Passeig de Gràcia 29-31 l’Hotel BNC Design Eurostars con la vasca in mezzo e l’amico Txema alla reception, i memorabili spuntini da Tapa Tapa in Passeig de Gràcia 44. Lo shopping e la vendetta di Montezuma da Desigual. L’Epifania al Casinò di Barcellona con la più grossa vincita della mia vita alla roulette: giocati 600 euro, vinti 1.400 netti e la cena tra paella e gamberoni al Rey de la Gamba in Moll de Mestral a Port Olimpic
Prosegue a Figueras, sesta e ultima parte dello Spanish Tour 2009

1-4 agosto 1993
FViaggio
Quarta e ultima parte del France-Euskadi Tour 1993
Bella la salita al monte Tibidabo, dove c’è un luna park, con il tram storico Tramvia Blau numero 10 o con la funicolare. Al Camp Nou (cap.98.000) c’è il fantastico Museo del FC Barcelona

20-25 agosto 1990
CViaggio
Nona e ultima parte del West Europe Tour 1990
Bellissimo il percorso tra le opere di Antonio Gaudì, tra Parc Guell, Casa Battlo e la Pedrera.
Visita allo Stadio Sarrià (cap.45.000), demolito nel ‘97, in cui giocava l’Espanyol e dove il 29 giugno 1982 l’Italia di Bearzot superò 2-1 l’Argentina e il 5 luglio 3-2 il Brasile con la leggendaria tripletta di Paolo Rossi. E’ nata qui leggenda italiana di Spagna ‘82

25 agosto 1988
Viaggio con Ricky in Panda 30 per la vacanza più lunga della mia vita: 42 giorni dal 23 luglio al 2 settembre 1988 tra Svizzera, Germania, Belgio, Danimarca, Francia e Spagna per un totale di 8.200 km
Undicesima parte del Europe Tour 1988
Una giornata arrivando e tornando poi a Tossa de Mar, giusto per non stare mai fermi
Prosegue a Cluny, in Francia, dodicesima e ultima parte del Europe Tour 1988

Barcellona (ab.1.500.000) è la seconda città della Spagna (ab.45.000.000) dopo Madrid e capitale della regione autonoma della Catalogna

Aeroporto
El Prat

Highlights

  • Plaza Catalunya, Paseo de Gracia e Ramblas
  • Parc Montjuic e Quartiere Olimpico
  • Monte Tibidabo
  • Barrio Gotico con Cattedrale
  • Sagrada Familia
  • Parc Guell, Casa Battlo e Casa Milà o Pedrera
  • Parc De La Ciutadela con zoo
  • Museo Picasso
  • Zona Barcelloneta
  • Zona Port Olimpic con Marina Village e Casinò
  • Parc de la Ciutadella
  • Stadio Camp Nou con Museo (cap.99.000), casa del FC Barcellona
  • Stadio Cornellà El Prat (cap.40.000), casa del Real Club Deportivo Español

Memento
Come atmosfera è forse la città che più ricorda Milano, ma con molte più cose da vedere

2 Commenti su Barcellona, Spagna

  1. barcellona sempre spettacolare…in passato e ancora più oggi! ma che camicie avevi negli anni ’90? :-)
    grande gianluca!

  2. grande gianluca, anche noi sul tuo sito!!! 😀
    forza inter!!!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili