4iCI: Inter-Juventus 2-1

Battere nel giro di quattro giorni tra campionato e Coppa Italia il Milan 10 contro 11 e la Juventus non ha prezzo. Eppure temevo molto questa partita dopo le libagioni post-derby e l’eliminazione dalla Coppa mi avrebbe dato fastidio. Il trofeo della coccarda tricolore merita rispetto ed ogni buon interista non dovrebbe mai scordare che l’attuale raffica di successi nerazzurri nasce proprio dalla Coppa Italia 2005. In effetti l’approccio alla gara non è stato dei migliori e non a caso ci si è trovati sotto dopo nemmeno dieci minuti per l’incredibile ‘didata’ di Francesco Toldo, che si è fatto passare un tiretto di Diego sotto le mani e tra le gambe. D’altronde, il clima in avvio era quello che mi aspettavo con l’Inter al piccolo trotto e il pubblico più attento a gustarsi gli striscioni ironici “Ferrara non si tocca” e “Non spariamo sulla croce rossa” che a concentrarsi sulla partita. Per non parlare dei cori “Vincerete il tricolor” e “Resterete in Serie A”, a fotografare l’incredibile involuzione delle ambizioni bianconere. In realtà la Juve mantiene l’orgoglio del grande club a cui oggi unisce la forza della disperazione. Così per tutto il primo tempo, l’Inter non è riuscita a pigiare sull’acceleratore, malgrado una formazione quasi titolare, con le eccezioni Materazzi e Toldo, decisivo appunto per il vantaggio della Juve.
Dopo qualche spreco di troppo, tra Balotelli e Maicon, l’Inter ha reclamato in chiusura di tempo per un tocco di mano volontario e clamoroso di Felipe Melo, ignorato dall’arbitro Damato. E’ stato forse l’episodio che, insieme alla prevedibile strigliata di Mourinho all’intervallo, ha svegliato l’Inter, capace di ribaltare la gara nella ripresa. Un solo rischio su un colpo di testa di Chiellini rimbalzato sul palo esterno, prima della punizione poco prima della mezz’ora del solito Sneijder deviata da De Ceglie in barriera e corretta in rete da Lucio. Poi, con Milito spedito in campo da Mourinho, ecco l’assedio con il bombardamento su Buffon fino al gol nel finale di Balotelli, dopo un tiro di Thiago Motta non trattenuto dal portiere juventino. Quasi una nemesi: proprio SuperMario, da mesi bersaglio da beceri cori, ha firmato la qualificazione con il quarto centro personale alla Juventus. Ora, impegni più prestigiosi permettendo, vorrei che l’Inter arrivasse in fondo a questa Coppa Italia: sulle maglie la coccarda unita al tricolore è veramente chic! Nel dopopartita mi ha colpito la grande dignità di Ciro Ferrara, che da tempo è stato vergognosamente delegittimato in di un sostituto traghettatore, finalmente individuato in Alberto Zaccheroni, in arrivo domani. Dopo Milan e Inter, Zac completa la sua carriera di tecnico con un trittico riuscito prima solo a Giovanni Trapattoni. Mourinho gli ha dedicato ancora una volta parole d’affetto e non sbaglia quando ricorda che dal suo arrivo in Italia, solo un anno e mezzo fa, solo quattro panchine non sono saltate in serie A. Questo dovrebbe far riflettere quegli insopportabili rivoluzionari da strapazzo che si agitano nelle tifoserie di ogni club, Inter compresa, pronti a chiedere la testa dell’allenatore di turno al primo risultato negativo. Ma grazie a dio, il ruolo di certi tifosi è solo quello di starsene seduti in poltrona. In ogni caso applaudo anche la Juventus, perché in campo ha dato tutto quel che poteva e, sportivamente, le auguro di tornare prima possibile a riappropriarsi del ruolo di ‘anti-Inter’.

16 Commenti su 4iCI: Inter-Juventus 2-1

  1. Bruno Foschetti // 29 gennaio 2010 a 11:58 // Rispondi

    Caro GLR, innanzitutto complimenti per il tuo nuovo sito, e`veramente chic, poi sono daccordo con te che le due vittorie con le 2 ex grandi non hanno prezzo.
    Spero che si continuera`cosi.Poi debbo farti un applauso per ieri sera, eri in grande forma
    specialmente con Suma, che si crede Dio in terra, come del resto Galliani.
    Ti auguro tutto il bene possibile, cordialmente,
    Foschetti Bruno

  2. Concordo pienamente con te su tutto.
    Secondo me nello spogliatoio della Juventus qualcuno rema contro, perchè non è possibile che fino a tre mesi fa erano tutti campioni e dovevano conquistare il mondo e invece ora sono tutti brocchi che potrebbero giusto conquistare un pezzetto di terra per farci un orticello.

    Loredana

  3. Buongiorno, io da tre anni abito a Rio de janeiro, a Barra da Tijuca, sono fisso quì ed è molto meglio che l’Italia, e vorrei segnalarti che ieri il Vasco de Gama dopo aver battuto 6 a 0 il Botafogo, ha battutto 4 a 0 il Macaé. sono 2 gironi di 8 squadre ognuna. Non so se l’hai vista, ma ha giocato titolare Coutinho, ed è la seconda partita da professionista. In tutte e 2 le partite è stato protagonista con delle giocate di altissima classe. Con il Botafogo ha fatto 2 gol e ieri su punizione da posizione impossibile ha preso l’incrocio dei pali. Quando lui ha la palla crea scompiglio. In questi ultimi mesi ha fatto dei progressi incredibili. I commentatori della partita ieri sera, continuavano ad elogiarlo di continuo. Se Balotelli è un futuro fenomeno questo minimo gli è già alla pari. Ho scritto questo perchè se non hai visto le partite di Coutinho, ti ho erudito in merito. L’Inter ha fatto un’affarone che se non sbaglio 2 anni fa l’ha pagato 3,6 milioni di Euro. Questo credo farà divertire i tifosi interisti

  4. ciao gianluca

    prima di tutto ci hai regalato una bellissima e gradita sopresa: il nuovo sito! Davvero bello e ancor più ricco di informazioni…ci piace!
    Direi che dopo queste due grandi vittorie che i ragazzi ci hanno regalato con le due grandi italiane (perchè definirle ex? l’una – i gobbi – ad inizio stagione ersa proclamata come una grande squadra, a livello se non superiore all’inter, l’altra – i cuginastri – sino a qualche giorno fa erano i più belli, i più in forma, al nostro livello oltre che la squadra dell’amore!) il tuo sito nuovo è la giusta ciliegina su una settimana, permettemi cari amici neroazzurri, davvero godereccia come non se ne vedevano da tempo!

  5. Non dimentichiamo che a dispetto dei rosiconi, l’Inter è l’unica squadra in Europa nei quattro principali campionati ad essere in corsa in tutte le competizioni e a vantare miglior attacco, miglior difesa e capocannoniere

  6. Ciao complimenti per la nuova veste grafica.

    Soddisfazioni immense vincere con biretrocessi e juventini in una settimana. Di ieri l’unica cosa che mi è piaciuta poco e non hai sottolineato è che Mario esagera e spesso sembra una entità a se. Vero che lo toccavano ma era sempre a terra, se fa così prima o poi indispettisce anche i compagni. Immenso Matrix e sempre più fenomenale Milito. Cosa dici del nuovo acquisto ? Non sarà la solita tangente da pagare a Mendes?

    Maurizio

    • Grazie a tutti per i complimenti sul nuovo sito, ma siamo solo agli albori. In realtà l’home page è provvisoria e dal punto di vista grafico presto sarà migliorata. Finalmente però ci si naviga meglio e le rubriche sono accessibili con più facilità, anche per me come admin. Ho anche scelto nomi più facili per gli spazi dei viaggi e delle esultanze.
      GLR

      • Ciao Carissimo Gianluca io sono uno sfegatat tifoso nerazzurro Fin Da Bambino Ti Faccio Icomplimenti Per La Tua Simpatia E PER l’ ATTACCAMENTO cha nutri verso L’inter
        Ho UN CANALE TEMATICO SU Youtube sono un musicista ed ho arbitrato in serie d fino a qualche tempo fa ,sono di foggia e conosco damato di persona un sopravvalutato della vita conosco l’ambiente arbitrale te ne potrei raccontare a decine di episodi che accadono li dentro….. uno squallore…. comunue sempre forza inter … ti aspetto sul mio canale p.s. fammi sapere se ti piace ciaociao
        donato inglese

    • Non è vero che non l’ho sottolineato. Ho ripetuto per l’ennesima volta che, anziché schierarsi sempre e comunque contro Mourinho quando lo punisce, bisognerebbe ogni tanto chiedersi se a volte lo Special non abbia i suoi motivi. Quanto a Manuel Fernandez, sinceramente non lo conosco ma di questi tempi, nella peggiore delle ipotesi, si può anche fare un favore a Mendes.
      GLR

  7. Matteo Paolo // 29 gennaio 2010 a 16:25 // Rispondi

    Nonostante, il periodo non felice per me (sono disoccupato e con una gran voglia di tornare a lavorare), la vittoria di ieri sera e il tuo nuovo sito mi hanno tirato un pò su di morale, grazie a te e tutti gli UOMINI come te per quelllo che ci regalae con affetto Teo

  8. Bello il nuovo sito e ben venga la possibilità di lasciare commenti, quando ben usata e gestita è una ottima risorsa per il confronto e la condivisione. Nel corso degli ultimi anni la dirigenza ha conquistato la mia fiducia in sede di campagne acquisti con una altissima percentuale di ottime operazioni c’è qualcosa però che mi lascia ancora un pò perplesso e il nuovo acquisto a sorpresa Fernandes casca a fagiolo in questo senso. Da due anni stiamo cercando un regista di centrocampo, un uomo che sappia dare ordine e “fosforo”, un giocatore alla Pirlo per intenderci (.. e pensare che era nostro..). Durante il primo mercato di Mourinho questo giocatore rispondeva al nome di Lampard, poi quando l’affare è sfumato si è preso Muntari come seconda scelta, senza considerare che Muntari ha caratteristiche completamente diverse. Ora mi sembra sia avvenuto lo stesso, la prima scelta era Ledesma (che in effetti ha le caratteristiche del regista che ci serve), quando l’affare è sfumato si è preso Fernandes, che potrebbe rivelarsi un’ottima scommessa ma che sicuramente ha caratteristiche completamente diverse ( è un giocatore alla Davids per intenderci grande agonismo e tecnica e personalità forte come piace a Mou ). Ma è possibile che l’Inter non riesca a prendere un regista ? Non dico Gerrard o Fabregas, ma almeno un giocatore con quelle caratteristiche naturali senza dover sempre adattare un altro centrocampista a quel ruolo che è fondamentale.

  9. Ciao Gianluca, complimenti e auguri per questa nuova veste grafica del tuo sito che consulto sempre con molto interesse.

    Stiamo vivendo un momento bellissimo alla faccia dei soliti detrattori e nemici della beneamata.Detto questo spero vivamente che la condizione attuale venga mantenuta il più a lungo possibile dato che l’appuntamento con il Chelsea é ormai dietro l’angolo.Superare questo turno potrebbe rappresentare una svolta psicologica,preludio di scenari fino ad ora impensabili, Non dovesse essere così mi accontenterei anche di un altro scudetto che non é affatto disonorevole come sostengono parecchi ( sembra che la forza di una squadra di calcio venga misurata solo dalla vittoria in CL…) anche perché questo vorrebbe dire aver chiuso un’altra stagione lasciando gli altri a mani vuote.

    Ti saluto sempre con simpatia.

    Luca

  10. mi piace il sito anche così. buona l’idea di consentire i dialoghi tra i visitatori e con te, speriamo che non ne aprofittino i soliti…ignoti. Amo la Coppa Italia quasi quanto te, fa molto inglese e davvero la coccarda con lo scudetto è un gran bel vedere. Sottolinierei la sontuosa prestazione di Matrix ieri sera; se la difesa della nazionale è quella vista nella juve (chiellini-cannavaro) “aridateci” Materazzi !

    p.s.; la maglia nerazzurra di (23) Materazzi con lo scudetto più bello e la coccarda della coppa, non la vendo neanche per un viaggio alle maldive.

  11. Massimiliano // 29 gennaio 2010 a 21:07 // Rispondi

    Ciao Gianluca complimenti per il sito!!!
    Mi ha lasciato con un pò di dubbi la non esultanza di supermario ieri sera.
    Faccio fatica a capire il perchè di alcuni suoi comportamenti e reazioni.
    Personalmente credo che Mourinho in alcuni momenti faccia bene a tirargli il freno e la conseguente dimostrazione è l’esclusione di supermario da alcune partite.
    Sono molto contento per la reazione dei giocatori al gol di svantaggio. Speriamo sia di buon auspicio per le partite che verranno e soprattutto per le partite col Chelsea.
    Sei un GRANDISSIMO E OVVIAMENTE FORZA INTER!!!!!!! Ciao Massimiliano.

  12. Pasquale Somenzi, Soresina (CR) // 30 gennaio 2010 a 11:35 // Rispondi

    Caro Gian Luca, vorrei dire una cosa sulla coppa Italia che tanto viene snobbata e considerata poco stimolante: considerando che qualsiasi tifoso che segue una partita lo fa per vedere dei gol e non certo si aspetta di vedere uno 0-0, che dire della coppa italia di quest’anno dove finora sono state disputate 74 partite ad eliminazione diretta e solo 6 sono finite ai rigori, solo 3 erano 0-0 al 90′ e nelle ultime 24 gare giocate in ordine cronologico non c’e’ mai stato il bisogno dei supplementari? Tra l’altro ci sono buone possibilita’ che la finale di coppa Italia possa essere Roma-Inter e la supercoppa italiana Inter-Roma: ma andiamo verso il futuro o torniamo al recente passato?
    Pasquale – soresina-cr

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili