Moratti blinda Ibra

Fino ad un paio di giorni fa Ibrahimovic pareva già venduto. E’ bastato un quarto d’ora di sala d’attesa dell’agente Raiola negli uffici di Moratti e dieci minuti di colloquio presidenziale per bloccare tutto. Ora Ibra pare blindato in nerazzurro. Come sempre si va da un estremo all’altro. La verità sta nel mezzo e la si coglie con un pizzico di buon senso. Per contratto Ibra è un calciatore dell’Inter fino al 2013, guadagna un milione di euro ogni mese e fino alla scadenza del suo contratto costerà all’Inter qualcosa come 80 milioni di stipendio lordo. Chiaro che un club che volesse prenderlo dovrebbe presentare un’offerta di almeno 70 milioni e mettere in preventivo almeno l’importo dell’attuale ingaggio. Insomma un’operazione da 150 milioni di euro che l’Inter guadagnerebbe in un baleno tra cartellino e stipendi risparmiati. Davanti a questa cifra, assolutamente fuori mercato al giorno d’oggi, la follia vera sarebbe non trattare. Così, a meno di offerte da sceicco l’Inter si terrà Ibra con i suoi mal di pancia, ma soprattutto con i suoi gol che hanno portato successi a raffica. Se però qualcuno ha davvero intenzione di investire 150 milioni di euro per Ibra, si faccia vivo subito!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili