Urne benevole con le italiane

A Montecarlo il sorteggio per la composizone degli otto gironi della Champions League 2005-06 è stato sostanzialmente positivo per le quattro italiane. L’Inter nel girone H ritrova i portoghesi del Porto, già eliminati negli ottavi della scorsa edizione senza particolari ansie, gli scozzesi del Rangers Glasgow e i poco conosciuti slovacchi dell’Artmedia Petrzalka Bratislava. Sulla carta la gara più impegnativa è in Scozia all’Ibrox Park di Glasgox, uno degli stadi più affascinanti d’Europa, ma nè i Rangers nè gli eredi del Porto campione d’Europa due stagioni fa sono all’altezza dei nerazzurri, sui quali pesa però l’incubo di dover giocare tutte e tre le gare casalinghe a San Siro senza pubblico. Il Milan, che cerca di cancellare al più presto la notte di Istanbul, dovrà però tornarci, avendo pescato nel girone E i turchi del Fenerbahce, insieme ai tedeschi dello Schalke 04 e agli olandesi del PSV Eindhoven di Guus Hiddink, battuti sul filo di lana proprio nella scorsa edizione e dunque desiderosi di rivincita. La Juventus nel girone A trova i tedeschi del Bayern Monaco, i belgi del Bruges e gli austriaci del Rapid Vienna. L’Udinese nel girone C è inferiore agli spagnoli del Barcellona ma può giocarsela con i tedeschi del Werder Brema e, soprattutto, con i greci del Panathinaikos, guidati da Alberto Malesani. Considerando che accedono agli ottavi le prime due classificate di ogni girone non è un miraggio pensare che l’Italia possa qualificare tutte e quattro le sue squadre, anche se nulla sa essere sorprendente come la Champions League! Meglio comunque aver evitato il girone G, girone di ferro in cui sono finiti gli inglesi campioni uscenti del Liverpool con i connazionali del Chelsea, i belgi dell’Anderlecht e gli spagnoli del Real Betis Siviglia. Nel girone B ecco gli inglesi dell’Arsenal, gli olandesi dell’Ajax, i ceki dello Sparta Praga e i sorprendenti svizzeri del Thun; nel girone D ci sono gli inglesi del Manchester United, gli spagnoli del Villareal, i francesi del Lille e i portoghesi del Benfica; nel girone F, infine, gli spagnoli del Real Madrid se la vedranno con i francesi del Lione, i greci dell’Olympiakos ei norvegesi del Rosenborg. Da queste 32 formazioni uscirà la squadra Campione d’Europa 2005-06. Pronostico francamente impossibile.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili