And8iCI: Inter-Bologna 3-1

La Coppa Italia, in una formula sempre poco interessante, si gioca in stadi deserti ma è spesso l’unica ribalta in cui possono brillare giocatori scarsamente utilizzati in campionato e in Champions League. Ritrovando il Bologna, le seconde linee dell’Inter hanno vinto 3-1, confermando che la sindrome da pareggio, visto anche quello che parallelamente è accaduto sino ad ora in Europa, riguarda esclusivamente il campionato. Passi avanti per tutti coloro che sono stati fino a questo momento poco impiegati, da Coco, benedetto da Mancini nel suo sospirato ritorno in campo anche con la fascia da capitano, a Julio Cruz, rivisto finalmente in gol, da Mihaijlovic a Recoba, anch’egli in gol fortunoso, fino a Vieri, autore della rete del pareggio, dalla quale l’Inter ha avviato la rimonta sul Bologna, in vantaggio con il solito Bellucci. Già, Vieri è tornato a ‘staccare’ in area, dopo che la difesa nerazzurra, puntuale come il week-end, aveva appena regalato il solito gol all’avversario. Il Bologna ha qualche legittimo reclamo, ma l’Inter ha comunque meritato la vittoria, dopo un’interminabile e angosciante serie di pareggi. Questa fase della Coppa Italia interessa così poco, e sarà così fino alle semifinali, che non mi pare il caso di dedicarvi poi troppe righe. Spero che il positivo avvio in Coppa Italia sia di buon’auspicio per il ben più importante derby d’Italia con la Juventus. Stasera no campionato, no pareggio, ma domenica sera sparirà una volta per tutte la stramaledetta X dalla schedina nerazzurra?

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili