2004-05/1UCL: Inter-Werder Brema 2-0

Dài, ammettetelo! Dico a voi pessimisti, a voi criticoni, a voi distruttivi. Dài, fate uno sforzo! O non si riesce più nemmeno a dirlo, perché non ci siete più abituati? L’Inter stavolta vi è piaciuta! E dài, ditelo… per una volta. Che vi costa? Poi il Werder non è il Real Madrid, Vieri è sempre il solito, arriveranno momenti peggiori, siamo solo all’inizio, si è sprecato troppo, uno dei due rigori si può discutere, servono altre conferme e bla…bla..bla. Però è stata una gran partita: ritmo incessante, squadra molto più corta, difesa un po’ più attenta, occasioni da rete quadruplicate rispetto alla partita con il Chievo e poi visto che van der Meyde? Avevo risposto a qualcuno di voi che Mancini voleva vederci chiaro prima di metterlo definitivamente da parte. Con il Werder, Vdm sembrava quello dell’Ajax! Ho fiducia, ne più nè meno di prima, ma il Mancio pare uno che ci sa fare e ci sarà spazio per tutti: si proverà a recuperare tutti, da Emre a van der Meyde, da Cruz a Cristiano Zanetti, fino a…Vieri! Mi son proprio divertito e, per una volta, mi pare giusto sottolinearlo: si gioca un bel calcio anche se si concretizza poco rispetto a quel che si crea e il vecchio lancio lungo dalla difesa alla spera-in-dio pare definitivamente abbandonato. Nessun trionfalismo: anche a Londra un anno fa l’Inter partì a razzo e arrivò…a piedi, ma quest’anno la squadra è più forte e poi c’è uno lì in mezzo al campo, un pelato che sembra Veron, ma che dico, quello è davvero Veron, quello vero, quello che in Inghilterra doveva ancora andarci: praticamente un mostro di bravura! Vuoi vedere che…no, lasciamo perdere…c’è chi è scaramantico, c’è chi non è convinto, c’è l’Inter che storicamente è troppo pazza per fidarsi, però ne riparliamo, eh?! Ma se oggi c’è qualcuno, me ne basta uno, che è un po’ meno pessimista, un po’ meno criticone, un po’ meno distruttivo, me lo faccia sapere. Io mi fermo qui. Tocca all’Inter andare avanti!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili