Prisco

Peppino Prisco, il più grande interista di ieri, oggi e domani. Il più grande interista di sempre. Uomo di straordinaria intelligenza e cultura è nato a Milano il 10 dicembre 1921. Con Peppino ho avuto un rapporto straordinario ed un paio di consigli decisivi per la discussione della mia tesi di laurea in giurisprudenza. Nella prima foto siamo in un Inter Club lombardo dopo il derby di ritorno 1996-97, Inter-Milan 3-1(reti di Djorkaeff, Zamorano e Ganz per l’Inter e Roberto Baggio per il Milan). Lui se ne uscì, davanti a 300 persone, con questa trovata: ‘Scusate un attimo ma vorrei che vi alzaste tutti in piedi perchè devo chiedrvi un momento di raccoglimento…’. Tutti, io compreso, ci alzammo in piedi pensando a qualcosa di terribile che doveva essere appena accaduto, ma subito dopo lui partì così: ‘Ora che siamo tutti in piedi: chi non salta è rossonero!!!!’. Geniale! Fortunatamente, esiste uno storico video di Telelombardia di questa performance (vedi)
Peppino ci manca moltissimo! Tra le sue frasi più celebri, cito: ‘L’Inter è nata da una costola del Milan? Non rinnego le nostre umili origini!’ e poi ‘Un pronostico su Ascoli-Milan? Non so, non seguo il calcio minore!’ e ancora ‘Quando stringo la mano ad un milanista me la lavo subito, quando la stringo ad uno juventino, conto se ho ancora tutte le dita!’. Unico ed inimitabile, lui era l’Inter! Alla seconda immagine tengo moltissimo: è un fotomontaggio,ideato da lui, che campeggiava nel suo studio di Milano e insistetti anni per averlo. Alla fine e lo donò a malincuore.
La prima foto è stata scattata il 14 aprile 1997.
La seconda risale al 1983.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili