Nero

Franco Nero, nato a San Prospero, in provincia di Parma, il 23 novembre 1941, pseudonimo di Franco Sparanero, versatile attore italiano con la passione del calcio. Tra i suoi film: Django (1966) e Vamos a matar compañeros (1970) di Sergio Corbucci, La Bibbia (1966) di John Huston, Il giorno della civetta (1968) di Damiano Damiani, Gott mit Uns (1970) di Giuliano Montaldo, Il delitto Matteotti (1973) di Florestano Vancini, Zanna bianca (1973) di Lucio Fulci, Mussolini ultimo atto (1974), di Carlo Lizzani, Marcia trionfale (1976) di Marco Bellocchio, Messico in fiamme (1981) e I dieci giorni che sconvolsero il mondo (1982) di Sergej Bondarcuk, Querelle de Brest (1982) di Rainer Werner Fassbinder , Il pentito (1985) di Pasquale Squitieri, Io e il re (1985) di Lucio Gaudino, 58 minuti per morire (1990) di Renny Harlin, Ultimo stadio (2001) di Ivano De Matteo. Nero partecipa spesso alle amcihevoli con fine benefico. Gioca di punta e dice di aver segnato e contato oltre 1.000 gol.
Foto scattata il 1997 allo stadio Brianteo di Monza durante la manifestazione benefica ‘Un calcio al bisogno’

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili